Navigation

  • Page 1

    MANUALE DELL'OPERATOREB-64304IT/02 Comune alla Serie T ed alla Serie MFANUC Serie 0i-MODELLO D FANUC Serie 0i Mate-MODELLO D

  • Page 2

    • Nessuna parte di questo manuale può essere riprodotta in qualsiasi forma. • Tutte le specifiche e le prestazioni sono soggette a variazione senza preavviso. I prodotti descritti in questo manuale sono regolamentati dalla “Foreign Exchange and Foreign Trade Law” giapp...

  • Page 3

    B-64304IT/02 NORME DI SICUREZZA s-1 NORME DI SICUREZZA Questa sezione descrive le norme di sicurezza per l'uso delle unità CNC. E' essenziale che queste norme siano osservate dall'utilizzatore per assicurare la sicurezza del funzionamento delle macchine equipaggiate con unità CNC (tutte le des...

  • Page 4

    NORME DI SICUREZZA B-64304IT/02 s-2 DIFFIDE E AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE PERICOLO 1 Non tentare mai di lavorare un pezzo senza aver prima verificato il funzionamento della macchina. Prima di iniziare una produzione, assicurarsi che la macchina operi correttamente attraverso una lavorazion...

  • Page 5

    B-64304IT/02 NORME DI SICUREZZA s-3 PERICOLO 7 Il manuale dell'operatore e il manuale di programmazione forniti insieme al CNC forniscono una descrizione generale delle funzioni della macchina, incluse le funzioni opzionali. Notare che le funzioni opzionali variano da una macchina all'altra. Di...

  • Page 6

    NORME DI SICUREZZA B-64304IT/02 s-4 DIFFIDE E AVVERTENZE RELATIVE ALLA PROGRAMMAZIONE Questa sezione fornisce le principali norme di sicurezza relative alla programmazione. Prima di iniziare a scrivere un programma leggere attentamente il manuale dell'operatore fornito insieme al CNC. E' necess...

  • Page 7

    B-64304IT/02 NORME DI SICUREZZA s-5 PERICOLO 7 Controllo di interferenza per ciascun canale (Serie T) Il controllo di interferenza per ciascun canale (Serie T) viene eseguito durante il funzionamento automatico, sulla base dei dati utensile specificati. Se questi dati non corrispondono all'ute...

  • Page 8

    NORME DI SICUREZZA B-64304IT/02 s-6 DIFFIDE E AVVERTENZE RELATIVE ALLE OPERAZIONI Questa sezione presenta le norme di sicurezza relativa alle operazioni della macchina. Prima di operare sulla macchina, leggere attentamente il manuale dell'operatore fornito insieme al CNC. E' necessario avere pie...

  • Page 9

    B-64304IT/02 NORME DI SICUREZZA s-7 PERICOLO 7 Pannello operatore software Se si usano il pannello operatore software combinato con il pannello MDI è possibile specificare operazioni non supportate dal pannello operatore, quali la commutazione del modo, la variazione delle regolazioni e l’ ...

  • Page 10

    NORME DI SICUREZZA B-64304IT/02 s-8 DIFFIDE RELATIVE ALLA MANUTENZIONE ORDINARIA PERICOLO 1 Sostituzione della batteria della memoria Per la sostituzione della batteria della memoria, il CNC deve essere acceso e la macchina deve essere nella condizione di arresto in emergenza. Dato che questa ...

  • Page 11

    B-64304IT/02 NORME DI SICUREZZA s-9 NOTA L'encoder assoluto usa la batteria per preservare la posizione assoluta memorizzata. In caso di caduta della tensione della batteria sul pannello dell'operatore o sul video del CNC compare un allarme di bassa tensione della batteria. Se compare questo ...

  • Page 12

  • Page 13

    B-64304IT/02 INDICE GENERALE c-1 INDICE GENERALE NORME DI SICUREZZA .............................................................................. s-1 DEFINIZIONE DI PERICOLO, AVVERTENZA E NOTA .......................................... s-1 DIFFIDE E AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE ...............

  • Page 14

    INDICE GENERALE B-64304IT/02 c-2 4 FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE ......................................................... 35 4.1 POSIZIONAMENTO (G00) .......................................................................... 35 4.2 INTERPOLAZIONE LINEARE (G01) ........................................

  • Page 15

    B-64304IT/02 INDICE GENERALE c-3 9 FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) ......................... 107 9.1 SPECIFICA DELLA VELOCITA' DEL MANDRINO CON UN CODICE ...... 107 9.2 SPECIFICA DIRETTA DELLA VELOCITA' DEL MANDRINO (COMANDO S-5 CIFRE) .....................................................

  • Page 16

    INDICE GENERALE B-64304IT/02 c-4 14 MACROISTRUZIONI ........................................................................... 173 14.1 VARIABILI ................................................................................................. 173 14.2 VARIABILI DI SISTEMA ........................

  • Page 17

    B-64304IT/02 INDICE GENERALE c-5 17 FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI ...................................................... 290 17.1 CONTROLLO SINCRONO DEGLI ASSI ................................................... 290 17.1.1 Configurazione degli assi per il controllo sincrono ...........................

  • Page 18

    INDICE GENERALE B-64304IT/02 c-6 2.3.4 Tastiera e buffer della tastiera .............................................................................. 363 2.3.5 Messaggi di avvertimento..................................................................................... 364 2.4 UNITA' ESTERNE DI...

  • Page 19

    B-64304IT/02 INDICE GENERALE c-7 6.5 FUNZIONI DI PREVENZIONE DEGLI ERRORI OPERATIVI .................... 453 6.5.1 Funzioni utilizzate durante l'impostazione dei dati .............................................. 453 6.5.1.1 Controllo del campo di validità dei dati introdotti ....................

  • Page 20

    INDICE GENERALE B-64304IT/02 c-8 8.2.5 Immissione/emissione delle variabili comuni delle macroistruzioni .................... 494 8.2.5.1 Immissione delle variabili comuni delle macroistruzioni ............................. 494 8.2.5.2 Emissione delle variabili comuni delle macroistruzioni ........

  • Page 21

    B-64304IT/02 INDICE GENERALE c-9 10.7 COPIA/SPOSTAMENTO DI PROGRAMMI ............................................... 542 10.7.1 Copia di parte di un programma ........................................................................... 542 10.7.2 Spostamento di parte di un programma ................

  • Page 22

    INDICE GENERALE B-64304IT/02 c-10 12.3.9 Protezione dati ad otto livelli ................................................................................ 634 12.3.9.1 Impostazione dei livelli operativi .................................................................. 634 12.3.9.2 Modifica della...

  • Page 23

    B-64304IT/02 INDICE GENERALE c-11 12.7 FUNZIONE DI CANCELLAZIONE DELLO SCHERMO E FUNZIONE DI CANCELLAZIONE AUTOMATICA DELLO SCHERMO ........................ 743 12.8 SCHERMATA DELL'INDICATORE DI CARICO ........................................ 744 12.8.1 Per l'unità di visualizzazione da 8.4 po...

  • Page 24

    INDICE GENERALE B-64304IT/02 c-12 APPENDICI A PARAMETRI ....................................................................................... 829 A.1 DESCRIZIONE DEI PARAMETRI ............................................................. 830 A.2 TIPI DI DATI ......................................

  • Page 25

    B-64304IT/02 INDICE GENERALE c-13 K DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C ................................... 1114 K.1 UNITA' DI IMPOSTAZIONE ..................................................................... 1115 K.1.1 Differenze nelle specifiche ..................................................

  • Page 26

    INDICE GENERALE B-64304IT/02 c-14 K.15 MEMORIA DELLE CORREZIONI UTENSILE ......................................... 1132 K.15.1 Differenze nelle specifiche ................................................................................. 1132 K.15.2 Differenze nella visualizzazione diagnostica .....

  • Page 27

    B-64304IT/02 INDICE GENERALE c-15 K.29 CONTROLLO DELLE ZONE DI SICUREZZA ......................................... 1155 K.29.1 Differenze nelle specifiche ................................................................................. 1155 K.29.2 Differenze nella visualizzazione diagnostica .....

  • Page 28

    INDICE GENERALE B-64304IT/02 c-16 K.44 CORREZIONE ASSE Y (SERIE T) .......................................................... 1173 K.44.1 Differenze nelle specifiche ................................................................................. 1173 K.44.2 Differenze nella visualizzazione dia...

  • Page 29

    I. INTRODUZIONE

  • Page 30

  • Page 31

    B-64304IT/02 INTRODUZIONE 1.INTRODUZIONE - 3 - 1 INTRODUZIONE Questo manuale è costituito dalle seguenti parti: Struttura del manuale I. INTRODUZIONE Descrive l'organizzazione in capitoli del manuale, i modelli per i quali esso è applicabile e i manuali correlati. Inoltre, l'introduzione forn...

  • Page 32

    1.INTRODUZIONE INTRODUZIONE B-64304IT/02 - 4 - NOTA 1 Nelle spiegazioni fornite in questo manuale, questi modelli possono essere classificati come segue: - Serie T: 0i -TD / 0i Mate -TD - Serie M: 0i -MD / 0i Mate -MD 2 Alcune funzioni qui descritte possono non essere valide per alcuni prodotti. ...

  • Page 33

    B-64304IT/02 INTRODUZIONE 1.INTRODUZIONE - 5 - Titolo del manuale Numero di specifica MANUALE DELL'OPERATORE (Serie M) B-64304-2 MANUALE DI MANUTENZIONE B-64305 MANUALE DEI PARAMETRI B-64310 MANUALE DI ATTIVAZIONE B-64304-3 Programmazione MANUALE DI PROGRAMMAZIONE Macro Compiler/Macro Execut...

  • Page 34

    1.INTRODUZIONE INTRODUZIONE B-64304IT/02 - 6 - Titolo del manuale Numero di specifica MOTORI ASSE IN CA FANUC Serie αi MOTORI ASSE IN CA FANUC Serie βi MOTORI LINEARI FANUC Serie LiS MOTORI ASSE SINCRONI BUILT-IN FANUC Serie DiS MANUALE DEI PARAMETRI B-65270 MOTORI MANDRINO FANUC IN CA Serie ...

  • Page 35

    II. PROGRAMMAZIONE

  • Page 36

  • Page 37

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 1.INTRODUZIONE - 9 - 1 INTRODUZIONE Il Capitolo 1, "INTRODUZIONE", è costituito dalle seguenti sezioni: 1.1 MOVIMENTO DELL'UTENSILE LUNGO IL PROFILO DEL PEZZO - INTERPOLAZIONE ...... 9 1.2 AVANZAMENTO - FUNZIONE AVANZAMENTO ...................................

  • Page 38

    1.INTRODUZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 10 - - Movimento dell'utensile lungo un arco • Fresatura PezzoUtensile ProgrammaG03 X_ Y_ R_ ; • Tornitura Programma G02 X_ Z_ R_ ; oppure G03 X_ Z_ R_ ; Pezzo ZX Fig. 1.1 (b) Movimento dell'utensile lungo un arco Il termine interpolazione si ...

  • Page 39

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 1.INTRODUZIONE - 11 - 1.2 AVANZAMENTO - FUNZIONE AVANZAMENTO Il movimento dell'utensile ad una specifica velocità per la lavorazione del pezzo si dice avanzamento. • Fresatura Utensile Pezzo Tavola Fmm/min • Tornitura UtensilePezzoAutocentranteFmm/min Fig. 1...

  • Page 40

    1.INTRODUZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 12 - 1.3 DISEGNO DEL PEZZO E MOVIMENTO DELL'UTENSILE 1.3.1 Punto di riferimento (una posizione fissa sulla macchina) Su una macchina a controllo numerico esiste una posizione fissa. Normalmente, il cambio dell'utensile e la programmazione dello zero as...

  • Page 41

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 1.INTRODUZIONE - 13 - 1.3.2 Sistema di coordinate del disegno del pezzo e sistema di coordinate specificato dal CNC - Sistema di coordinate • Fresatura Z Y XDisegno del pezzo ZYXSistema di coordinate ZYXUtensile Pezzo Macchina utensile Programma Comando CNCUtensile...

  • Page 42

    1.INTRODUZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 14 - Spiegazioni - Sistema di coordinate Esistono due tipi di sistemi di coordinate: (Capitolo II-7). 1 Sistema di coordinate del disegno del pezzo Il sistema di coordinate è scritto sul disegno del pezzo. Il programma viene scritto usando queste co...

  • Page 43

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 1.INTRODUZIONE - 15 - L'utensile si muove nel sistema di coordinate specificato dal CNC in accordo con i comandi del programma generati facendo riferimento al sistema di coordinate del disegno del pezzo, e lavora quest'ultimo secondo la forma voluta dal disegno. Perta...

  • Page 44

    1.INTRODUZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 16 - T Su un tornio, le coordinate vengono, di solito, fissate come segue. 1 Quando lo zero è sul mandrino PezzoX15040 Z 6040Pezzo XZAutocentrante - Coordinate e quote sul disegno - Sistema di coordinate sul tornio specificato dal CNC Zero programma...

  • Page 45

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 1.INTRODUZIONE - 17 - 1.3.3 Programmazione dei movimenti dell'utensile (comandi assoluti e incrementali) Spiegazioni I valori delle coordinate per i comandi di movimento dell'utensile possono essere specificati in modo assoluto o incrementale (Sezione II-8.1). - Co...

  • Page 46

    1.INTRODUZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 18 - - Comando incrementale Specificare la distanza tra la nuova posizione dell'utensile e la posizione corrente. • Fresatura Y ZAX=40.0 Z=-10.0 Y-30.0 X B G91 X40.0 Y-30.0 Z-10.0 ; Distanza e direzione del movimento lungo ciascun asse Utensile Co...

  • Page 47

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 1.INTRODUZIONE - 19 - - Programmazione diametrale/programmazione radiale La quota X può essere data come diametro o come raggio. la programmazione diametrale o la programmazione radiale si utilizzano indipendentemente su ciascuna macchina. 1. Programmazione diametr...

  • Page 48

    1.INTRODUZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 20 - 1.4 VELOCITA' DI TAGLIO - FUNZIONE VELOCITA' DEL MANDRINO La velocità dell'utensile rispetto al pezzo durante la lavorazione si dice velocità di taglio. Nel CNC, la velocità di taglio può essere espressa con la velocità del mandrino in giri/m...

  • Page 49

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 1.INTRODUZIONE - 21 - 1.5 SELEZIONE DELL'UTENSILE DA USARE NELLE VARIE LAVORAZIONI - FUNZIONE UTENSILE Introduzione Per l'esecuzione di forature, maschiature, alesature, fresature, sgrossature, semi-finiture, finiture, filettature, gole, ecc. è necessario selezionare...

  • Page 50

    1.INTRODUZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 22 - 1.6 COMANDI PER LE FUNZIONI DELLA MACCHINA - FUNZIONI AUSILIARIE Durante la lavorazione, è necessario far ruotare il mandrino, aprire e chiudere l'autocentrante, attivare il refrigerante, ecc. A questo scopo, devono essere controllate le operazio...

  • Page 51

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 1.INTRODUZIONE - 23 - 1.7 CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA L'insieme dei comandi forniti al CNC per il controllo della macchina si dice programma. Specificando i comandi opportuni, si ottiene il movimento dell'utensile lungo linee rette o archi, si attiva e si disattiva i...

  • Page 52

    1.INTRODUZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 24 - - Programma ; Oxxxx ; Numero programma Blocco Blocco Blocco : : : M30 ; Fine programma : : : Fig. 1.7 (c) Configurazione del programma Normalmente, all'inizio del programma, dopo il codice di fine blocco (;), è specificato il numero del prog...

  • Page 53

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 1.INTRODUZIONE - 25 - 1.8 AMPIEZZA DEL MOVIMENTO DELL'UTENSILE - ZONA DI SICUREZZA Alle estremità di ciascun asse della macchina sono installati dei micro di fine corsa che impediscono all'utensile di uscire dalla zona prestabilita. La zona in cui l'utensile può muo...

  • Page 54

    2.ASSI CONTROLLATI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 26 - 2 ASSI CONTROLLATI Il Capitolo 2, "ASSI CONTROLLATI", è costituito dalle seguenti sezioni: 2.1 NUMERO DI ASSI CONTROLLATI ................................................................................................ 26 2.2 NOMEN...

  • Page 55

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 2.ASSI CONTROLLATI - 27 - NOTA 1 Il numero massimo degli assi controllati utilizzabili dipende dalla configurazione delle opzioni. Vedere i dettagli sul manuale del costruttore della macchina utensile.2 Il numero degli assi controllabili simultaneamente in manuale (av...

  • Page 56

    2.ASSI CONTROLLATI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 28 - NOTA I valori (in millimetri o in pollici) indicati in tabella sono diametrali quando è specificata la programmazione diametrale (bit 3 (DIA) del parametro N. 1006 = 1) o radiali quando è specificata la programmazione radiale (bit 3 (DIA) d...

  • Page 57

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 29 - 3.FUNZIONI PREPARATORIE (CODICI G)3 FUNZIONI PREPARATORIE (CODICI G) Il significato del comando di un blocco è determinato dal codice G specificato per quel blocco. I codici G si dividono nei seguenti due tipi. Tipo Significato Codici G autocancellanti Il co...

  • Page 58

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 30 - 3. FUNZIONI PREPARATORIE (CODICI G) M 7. Il gruppo cui appartiene G60 (Serie M) dipende dall'impostazione del bit 0 (MDL) del parametro N. 5431. (Quando il bit MDL è 0, è selezionato il gruppo 00. Quando il bit MDL è 1, è selezionato il gruppo 01.) T 8. N...

  • Page 59

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 31 - 3.FUNZIONI PREPARATORIE (CODICI G)Tabella 3.1 (a) Elenco dei codici G Codice G Gruppo Funzione G45 00 Correzione utensile : incremento G46 Correzione utensile : decremento G47 Correzione utensile : doppio incremento G48 Correzione utensile : doppio decremento...

  • Page 60

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 32 - 3. FUNZIONI PREPARATORIE (CODICI G) Tabella 3.1 (a) Elenco dei codici G Codice G Gruppo Funzione G91.1 00 Controllo del valore incrementale massimo specificabile G92 Impostazione del sistema di coordinate del pezzo o limitazione della velocità del mandrinoG92...

  • Page 61

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 33 - 3.FUNZIONI PREPARATORIE (CODICI G)Tabella 3.2 (a) Elenco dei codici G Sistema di codici G Gruppo Funzione A B C G32 G33 G33 01 Filettatura G34 G34 G34 Filettatura a passo variabile G36 G36 G36 Determinazione automatica correzione utensile (Asse X) G37 G37 G37...

  • Page 62

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 34 - 3. FUNZIONI PREPARATORIE (CODICI G) Tabella 3.2 (a) Elenco dei codici G Sistema di codici G Gruppo Funzione A B C G80 G80 G80 10 Cancella il ciclo fisso di foratura Accoppiamento elettronico: fine sincronizzazione G81 G81 G81 Centratura (Formato FS10/11-T) Acc...

  • Page 63

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE - 35 - 4 FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE Le funzioni di interpolazione determinano il tipo di movimento degli assi (in altre parole, il movimento dell'utensile rispetto al pezzo o alla tavola). Il Capitolo 4, "FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE&qu...

  • Page 64

    4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 36 - La velocità in rapido viene impostata indipendentemente per ciascun asse dal costruttore della macchina (parametro N. 1420). Nel posizionamento G00, l'utensile accelera fino alla velocità predeterminata all'inizio del blocco e dece...

  • Page 65

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE - 37 - Per calcolare la velocità di avanzamento dell'asse β, viene prima determinato il tempo necessario per la distribuzione usando la suddetta formula e poi le unità della velocità di avanzamento dell'asse β vengono cambiate in gradi...

  • Page 66

    4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 38 - - Velocità di avanzamento dell'asse rotativo 90°(Punto iniziale) (Punto finale) Velocità di avanzamento = 300 gradi/min G91G01C-90.0 F300.0 ;Velocità di avanzamento: 300 gradi/min 4.3 INTERPOLAZIONE CIRCOLARE (G02, G03) L'ut...

  • Page 67

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE - 39 - Spiegazioni - Senso dell'interpolazione circolare Il senso orario (G02) e il senso antiorario (G03) dell'interpolazione circolare nel piano XpYp (piano ZpXp o piano YpZp) è definito guardando il piano XpYp nella direzione da positi...

  • Page 68

    4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 40 - M Per gli archi maggiori di 180 gradi, il raggio deve essere specificato come valore negativo. T Non è possibile specificare un arco maggiore di 180° (non è possibile utilizzare un valore negativo per il raggio). Altrimenti, si v...

  • Page 69

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE - 41 - Limitazioni - Programmazione simultanea di I, J, K e R Se I, J, K e R vengono specificati contemporaneamente, l'arco specificato con R ha la precedenza e I, J e K sono ignorati. - Specifica di un asse non appartenente al piano sel...

  • Page 70

    4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 42 - Esempio M 100 60 40 0 90120 1402006050Asse Y Asse X Il percorso utensile della figura qui sopra si programma come segue: (1) In programmazione assoluta G92 X200.0 Y40.0 Z0 ; G90 G03 X140.0 Y100.0 R60.0 F300. ; G02 X120.0 Y60.0 R...

  • Page 71

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE - 43 - T - Programmazione dell'interpolazione circolare (X, Z) Punto iniziale X Asse Z Asse X Centro dell'arco Punto finale Z K XAsse Z Asse X(Programmazione diametrale) KZPunto inizialeXAsse ZAsse XCentro dell'arco Punto finale ZR (Progr...

  • Page 72

    4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 44 - 4.4 INTERPOLAZIONE ELICOIDALE (G02, G03) L'interpolazione elicoidale si programma specificando fino a due altri assi che si muovo in sincronia con gli assi dell'interpolazione circolare. Formato Arco nel piano XpYp G17 G02 Xp_Yp_ I_...

  • Page 73

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE - 45 - Se HTG è 1, il comando F specifica la velocità di avanzamento lungo il percorso utensile, tenendo in considerazione anche l'asse lineare. Quindi, la velocità tangenziale lungo l'arco viene calcolata come segue: F × Lunghezza dell...

  • Page 74

    4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 46 - 4.5 INTERPOLAZIONE CILINDRICA (G07.1) Nel modo interpolazione cilindrica, il CNC converte l'entità del movimento comandato in gradi per l'asse rotativo in una distanza lineare lungo una circonferenza. Dopo questa conversione, posson...

  • Page 75

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE - 47 - - Compensazione raggio utensile Per eseguire la compensazione raggio utensile nel modo interpolazione cilindrica, cancellare il modo compensazione prima di entrare nel modo interpolazione cilindrica. Poi attivare e cancellare la com...

  • Page 76

    4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 48 - - Cicli fissi di foratura Nel modo interpolazione cilindrica non è possibile specificare i cicli fissi di foratura (G73, G74, e da G81 a G89 per la Serie M / da G80 a G89 per la Serie T). - Correzioni utensile Le correzioni utens...

  • Page 77

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE - 49 - Esempio ZC R C2301901500 mm Z gradi110 90 70 120 30 60 70 270N05 N06 N07 N08 N09N10N11N12N13 36060 Esempio di interpolazione cilindrica O0001 (INTERPOLAZIONE CILINDRICA); N01 G00 G90 Z100.0 C0 ; N02 G01 G91 G18 Z0 C0 ; N03 G07.1 C57...

  • Page 78

    4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 50 - 4.6 FUNZIONE DI SALTO (G31) G31 comanda l'interpolazione lineare come G01. L'immissione di un segnale esterno di salto durante l'esecuzione di questo comando interrompe il resto del blocco e fa eseguire il blocco successivo. La funzi...

  • Page 79

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE - 51 - Esempio - Il blocco successivo a G31 contiene un comando incrementale G31 G91 X100.0 F100; Y50.0; 50.0100.0Segnale di salto ricevuto qui Movimento effettivo Movimento senza segnale di salto Y X Fig. 4.6 (a) Il blocco successivo ...

  • Page 80

    4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 52 - 4.7 SALTO MULTIPASSO (G31) In un blocco contenente P1, P2, P3 o P4 dopo G31, la funzione di salto multipasso memorizza nelle variabili delle macroistruzioni le coordinate della posizione in cui si alza un segnale di salto (4 punti o ...

  • Page 81

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE - 53 - 4.8 SEGNALE DI SALTO AD ALTA VELOCITA' (G31) La funzione di salto opera in base ad un segnale di salto ad alta velocità (collegato direttamente al CNC; senza passare per il PMC), invece che con un segnale di salto normale. In questo...

  • Page 82

    4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 54 - - Operazioni eseguite durante il salto al limite di coppia Nel salto al limite di coppia, l'asse specificato viene spinto contro un fermo o un altro elemento. Quando il motore raggiunge il limite di coppia specif...

  • Page 83

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 4.FUNZIONI DI INTERPOLAZIONE - 55 - - Limite dell'errore di posizione in presenza del comando di limitazione della coppia Durante l'esecuzione del comando di salto al limite di coppia, il controllo dell'errore di posizione non viene eseguito rispetto ai limiti imposti...

  • Page 84

    5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 56 - 5 FUNZIONI DI AVANZAMENTO Il Capitolo 5, "FUNZIONI DI AVANZAMENTO", è costituito dalle seguenti sezioni: 5.1 INTRODUZIONE ........................................................................................................

  • Page 85

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO - 57 - 5.1 INTRODUZIONE Le funzioni di avanzamento controllano la velocità dell'utensile. Sono disponibili le seguenti due funzioni: - Funzioni di avanzamento 1. Rapido Quando viene specificato un comando di posizionamento (G00), l'utensi...

  • Page 86

    5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 58 - - Percorso dell'utensile durante l'avanzamento in lavoro Se fra due blocchi consecutivi di avanzamento in lavoro cambia la direzione del movimento, può derivarne un arrotondamento dello spigolo dovuto alla relazione tra la costante d...

  • Page 87

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO - 59 - 5.2 POSIZIONAMENTO RAPIDO Formato G00 IP_ ; G00 : Codice G (gruppo 01) per il posizionamento in rapido IP_ : Coordinate del punto finale Spiegazioni Il posizionamento in rapido si ottiene con il comando di posizionamento (G00). In rap...

  • Page 88

    5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 60 - Formato M Avanzamento al minuto G94 ; Codice G (gruppo 05) per l'avanzamento al minuto F_ ; Velocità di avanzamento (mm/min o pollici/min) Avanzamento al giro G95 ; Codice G (gruppo 05) per l'avanzamento al giro F_ ; Velocità di avan...

  • Page 89

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO - 61 - M All'accensione è attivo il modo avanzamento al minuto. T Il bit 4 (FPM) del parametro N. 3402 permette di scegliere se all'accensione è attivo il modo avanzamento al minuto o se è attivo il modo avanzamento al giro. Alla veloci...

  • Page 90

    5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 62 - - Avanzamento al giro Nel modo avanzamento al giro, la velocità di avanzamento dell'utensile al giro del mandrino viene direttamente programmata col codice F. Il codice G per l'avanzamento al giro è modale. Dopo essere stato specifi...

  • Page 91

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO - 63 - NOTA *1 Valore specificato nel formato a punto fisso quando il bit 0 (DPI) del parametro N. 3401 è 1 Il codice G93 è modale e appartiene al gruppo 05, che include anche il codice G per l'avanzamento al giro e il codice G per l'avan...

  • Page 92

    5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 64 - • Per l'interpolazione circolare (G02, G03) arcoraggiodelloavanzamenttempoFRN'(min)1== Velocità: mm/min (programmazione in mm) pollici/min (programmazione in pollici) Raggio dell'arco: mm (programmazione in mm) pollici (p...

  • Page 93

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO - 65 - 5.4 CONTROLLO DELLA VELOCITA' DI AVANZAMENTO La velocità di avanzamento può essere controllata come è indicato nella tabella Tabella 5.4 (a). Tabella 5.4 (a) Controllo della velocità di avanzamento Nome della funzione Codice G Va...

  • Page 94

    5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 66 - Formato Arresto esatto G09 IP_ ; Modo arresto esatto G61 ; Modo taglio G64 ; Modo maschiatura G63 ; Regolazione automatica della velocità sugli spigoli G62 ; 5.4.1 Arresto esatto (G09, G61), Modo taglio (G64), Modo maschiatura (G63)...

  • Page 95

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO - 67 - 5.4.2.1 Regolazione automatica della velocità sugli spigoli interni (G62) M Spiegazioni - Condizioni di applicazione della regolazione Quando viene specificato G62, se l'utensile lavora uno spigolo interno ed è applicata la compens...

  • Page 96

    5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 68 - Percorso programmato La velocità di avanzamento viene regolata dal punto a al punto b. Percorso centro utensile Fig. 5.4.2(c) Applicazione della regolazione (arco - arco) La velocità di avanzamento lungo l'arco (2) è regolata da...

  • Page 97

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO - 69 - 5.4.2.2 Riduzione della velocità di avanzamento nell'interpolazione circolare all'interno M Nella lavorazione interna in interpolazione circolare, la velocità di avanzamento specificata con F è la velocità lungo il percorso program...

  • Page 98

    5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 70 - 5.5 COMANDO DI VELOCITA' SU UN CERCHIO VIRTUALE PER UN ASSE ROTATIVO Introduzione Questa funzione determina la distanza euclidea di un comando di movimento che comprende un asse rotativo assumendo per quest'ultimo un movimento pari all...

  • Page 99

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO - 71 - - Comando di velocità lungo un cerchio virtuale per un asse rotativo Questa funzione calcola la distanza euclidea di un comando di movimento che comprende un asse rotativo assumendo per quest'ultimo un movimento pari all'angolo speci...

  • Page 100

    5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 72 - Raggio virtuale di 0 mm Se il raggio virtuale è di 0 mm, il movimento dell'asse rotativo è anch'esso di 0 mm e la distanza euclidea viene calcolata come segue: 222ZYXL∆+∆+∆=′ Diventa quindi possibile escludere la componente ...

  • Page 101

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO - 73 - 10 mm 36 mm Velocità specificata F=10mm/min Velocità di rotazione per un raggio virtuale di 10mm Velocità di rotazione per un raggio virtuale di 36mm ......... (2) Fig. 5.5 (a) Limitazioni Questa funzione è valida solo per l'i...

  • Page 102

    5.FUNZIONI DI AVANZAMENTO PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 74 - 5.6 SOSTA Formato M G04 X_; o G04 P_; X_: Durata della sosta in secondi o giri del mandrino (punto decimale ammesso) P_ : Durata della sosta in secondi o giri del mandrino (punto decimale non ammesso) T G04 X_; o G04 U_ ; o G04 P_; X_...

  • Page 103

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 6.PUNTO DI RIFERIMENTO - 75 - 6 PUNTO DI RIFERIMENTO Su una macchina utensile a CNC è definita una posizione speciale nella quale, generalmente, viene eseguito il cambio utensile o viene stabilito il sistema di coordinate, come si vedrà più avanti. Questa posizione...

  • Page 104

    6.PUNTO DI RIFERIMENTO PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 76 - Fig. 6.1 (b) Ritorno al punto di riferimento e movimento dal punto di riferimento NOTA Il movimento dal punto di riferimento (G29) è abilitato solo per la Serie M. - Controllo del ritorno al punto di riferimento (G27) Il controllo ...

  • Page 105

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 6.PUNTO DI RIFERIMENTO - 77 - Spiegazioni - Ritorno automatico al punto di riferimento (G28) I posizionamenti sul punto intermedio e sul punto di riferimento sono eseguiti alla velocità in rapido specificata per ciascun asse. Quindi, per sicurezza, le funzioni di co...

  • Page 106

    6.PUNTO DI RIFERIMENTO PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 78 - - Impostazione della velocità di avanzamento per il ritorno al punto di riferimento Dopo l'accensione, prima del primo ritorno al punto di riferimento, che stabilisce il sistema di coordinate della macchina, le velocità di avanzamento ...

  • Page 107

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 6.PUNTO DI RIFERIMENTO - 79 - Limitazioni - Quando la macchina è in stato di blocco Quando è attivo il blocco macchina, la spia che indica il completamento del ritorno al punto di riferimento non si accende, anche quando l'utensile è ritornato automaticamente al p...

  • Page 108

    6.PUNTO DI RIFERIMENTO PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 80 - Esempio G28G90X1000.0Y500.0 ; (Movimento da A a B. L'utensile va al punto di riferimento passando per il punto intermedio B.) T111 ; M06 ; (Sul punto di riferimento viene eseguito il cambio utensile) G29X1300.0Y200.0 ; (Movimento da B a C...

  • Page 109

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 7.SISTEMA DI COORDINATE - 81 - 7 SISTEMA DI COORDINATE Quando viene specificata una posizione da raggiungere, il CNC muove l'utensile, portandolo a tale posizione. La posizione da raggiungere viene fornita tramite i valori delle coordinate, in un sistema di coordinate...

  • Page 110

    7.SISTEMA DI COORDINATE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 82 - 7.1 SISTEMA DI COORDINATE DELLA MACCHINA Lo zero macchina è una posizione standard della macchina, che viene normalmente stabilita dal costruttore della macchina in base alle caratteristiche della macchina stessa. Il sistema di coordin...

  • Page 111

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 7.SISTEMA DI COORDINATE - 83 - M Non è possibile specificare i comandi G50/G51 (scala), G50.1/G51.1 (immagine speculare programmabile), e G68/G69 (rotazione del sistema di coordinate) nel blocco contenente G53. Note NOTA G53 è un codice G che disabilita il buffer....

  • Page 112

    7.SISTEMA DI COORDINATE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 84 - 7.2 SISTEMA DI COORDINATE DEL PEZZO Introduzione Il sistema di coordinate utilizzato per la lavorazione di un pezzo si dice sistema di coordinate del pezzo. Il sistema di coordinate del pezzo deve essere preventivamente stabilito nel CN...

  • Page 113

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 7.SISTEMA DI COORDINATE - 85 - T Se IP_ è un comando incrementale, il sistema di coordinate è definito in modo che la posizione attuale dell'utensile coincida con il risultato ottenuto sommando i valori incrementali programmati alla posizione precedente dell'utensil...

  • Page 114

    7.SISTEMA DI COORDINATE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 86 - Note - Comando per l'impostazione del sistema di coordinate del pezzo nel modo compensazione lunghezza utensile M L'esecuzione di un codice G per l'impostazione del sistema di coordinate del pezzo (G92) presettta un sistema di coordinat...

  • Page 115

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 7.SISTEMA DI COORDINATE - 87 - Esempio X Y 100.0 40.0 Sistema di coordinate del pezzo N. 2 (G55) In questo esempio, viene eseguito un posizionamento a (X=40.0, Y=100.0) nel sistema di coordinate del pezzo N. 2. G90 G55 G00 X40.0 Y100.0 ; Fig. 7.2.2 (a) 7.2.3 Cambia...

  • Page 116

    7.SISTEMA DI COORDINATE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 88 - Formato - Cambiamento con il codice G dell'introduzione dati da programma G10 L2 Pp IP_; p=0 : Offset esterno dello zero pezzo p=1 - 6 : Offset dello zero pezzo corrispondente al sistema di coordinate del pezzo 1 - 6 IP_ : Per un comand...

  • Page 117

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 7.SISTEMA DI COORDINATE - 89 - Esempio M X X’ Y’ Y Posizione utensile A 160 100 100 100 200 Se quando l'utensile è a (200, 160) nel sistema di coordinate G54 viene programmato G92X100Y100, viene creato il sistema di coordinate 1 (X' - Y') traslato del vettore A...

  • Page 118

    7.SISTEMA DI COORDINATE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 90 - Esempio T X X'Posizione utensile A 160 100 100 100 200 Se quando l'utensile è a (200, 160) nel sistema di coordinate G54 viene programmato G50X100Z100, viene creato il sistema di coordinate 1 (X' - Z') traslato del vettore A. Nuovo si...

  • Page 119

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 7.SISTEMA DI COORDINATE - 91 - 7.2.4 Preset del sistema di coordinate del pezzo (G92.1) Questa funzione presetta un sistema di coordinate del pezzo traslato con un intervento manuale rispetto al precedente sistema di coordinate. Il nuovo sistema di coordinate del pezz...

  • Page 120

    7.SISTEMA DI COORDINATE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 92 - Prendendo il caso (a) come esempio, il sistema di coordinate del pezzo viene spostato della distanza dell'intervento manuale. WZn- Zero macchina Offset dello zero pezzo WZo Sistema di coordinate del pezzo G54 prima dell'intervento man...

  • Page 121

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 7.SISTEMA DI COORDINATE - 93 - 7.2.5 Sistemi di coordinate del pezzo addizionali (G54.1 o G54) (Serie M) M Oltre ai 6 sistemi di coordinate del pezzo G54/G59 (sistemi di coordinate del pezzo standard), possono essere usati altri 48 sistemi di coordinate del pezzo (sis...

  • Page 122

    7.SISTEMA DI COORDINATE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 94 - Limitazioni - Specifica dei codici P Dopo G54.1 (G54) deve essere specificato un codice P. G54.1 non è specificato il codice P, viene selezionato il sistema di coordinate addizionale N. 1 (come con G54.1 P1). Se per il codice P viene s...

  • Page 123

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 7.SISTEMA DI COORDINATE - 95 - 7.2.7 Spostamento del sistema di coordinate del pezzo (Serie T) T Spiegazioni Se il sistema di coordinate impostato con il comando G50 o il sistema di coordinate impostato automaticamente non corrisponde al sistema di coordinate program...

  • Page 124

    7.SISTEMA DI COORDINATE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 96 - Limitazioni - Entità dello spostamento e comando di impostazione del sistema di coordinate del pezzo La programmazione di un comando per l'impostazione del sistema di coordinate (G50 (sistema A di codici G) o G92 (sistemi B/C di codic...

  • Page 125

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 7.SISTEMA DI COORDINATE - 97 - Spiegazioni Programmando G52 IP_;, è possibile impostare un sistema di coordinate locali in tutti i sistemi di coordinate del pezzo (G54 - G59). L'origine di ciascun sistema di coordinate locali è nella posizione IP di ciascun sistema ...

  • Page 126

    7.SISTEMA DI COORDINATE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 98 - 7.4 SELEZIONE DEL PIANO Il piano per l'interpolazione circolare, la compensazione fresa (Serie M), la rotazione del sistema di coordinate (Serie M) o la foratura si seleziona con un codice G. La seguente tabella indica la relazione fra i...

  • Page 127

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 8.VALORI DELLE COORDINATE E DIMENSIONI - 99 - 8 VALORI DELLE COORDINATE E DIMENSIONI Il Capitolo 8, "VALORI DELLE COORDINATE E DIMENSIONI", è costituito dalle seguenti sezioni: 8.1 PROGRAMMAZIONE ASSOLUTA E INCREMENTALE .......................................

  • Page 128

    8.VALORI DELLE COORDINATE E DIMENSIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 100 - Esempio M Programmazione assoluta Programmazione incrementale G90 X40.0 Y70.0 ; G91 X-60.0 Y40.0 ; YX70.0 30.0 40.0100.0Punto finale Punto iniziale T Movimento dell'utensile dal punto P al punto Q (con programmazione d...

  • Page 129

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 8.VALORI DELLE COORDINATE E DIMENSIONI - 101 - 8.2 CONVERSIONE POLLICI/MILLIMETRI (G20, G21) La programmazione in pollici o in millimetri può essere selezionata tramite codice G. Formato Programmazione in pollici Programmazione in millimetri Questo codice G deve es...

  • Page 130

    8.VALORI DELLE COORDINATE E DIMENSIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 102 - Inoltre se, con uno dei seguenti comandi od operazioni, è stato traslato il sistema di coordinate del pezzo, il bit 1 (CIM) del parametro N. 11222 può essere utilizzato per scegliere tra l'indicazione dell'allarme PS129...

  • Page 131

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 8.VALORI DELLE COORDINATE E DIMENSIONI - 103 - Esecuzione della conversione pollici/millimetri in posizioni diverse dal punto di riferimento Impostando il bit 0 (NIM) del parametro N. 11222 si abilita l'esecuzione della conversione pollici/millimetri anche in posizion...

  • Page 132

    8.VALORI DELLE COORDINATE E DIMENSIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 104 - 8.3 PROGRAMMAZIONE DEL PUNTO DECIMALE I valori numerici possono essere immessi con il punto decimale. Il punto decimale può essere usato nella specifica di distanze, tempi o velocità. I seguenti indirizzi accettano il p...

  • Page 133

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 8.VALORI DELLE COORDINATE E DIMENSIONI - 105 - NOTA 1 I valori al di sotto dell'incremento minimo di programmazione sono trattati come segue (arrotondati verso destra): Esempio 1) Quando i valori sono specificati direttamente per un indirizzo (nel caso di IS-B) X-0....

  • Page 134

    8.VALORI DELLE COORDINATE E DIMENSIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 106 - 8.4 PROGRAMMAZIONE DIAMETRALE E PROGRAMMAZIONE RADIALE Siccome la sezione dei pezzi lavorati su un tornio è generalmente circolare, le dimensioni di un pezzo possono essere programmate in due modi: specificandone il diam...

  • Page 135

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 107 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S)9 FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) La velocità del mandrino può essere controllata specificando un valore numerico per l'indirizzo S. Il capitolo 9, "FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S)", è co...

  • Page 136

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 108 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) 9.3 CONTROLLO DELLA VELOCITA' DI TAGLIO COSTANTE (G96, G97) La velocità di taglio (velocità relativa fra l'utensile e il pezzo) si specifica con il codice S. La velocità di rotazione del mandrino viene calcolata ...

  • Page 137

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 109 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S)Spiegazioni - Attivazione della velocità di taglio costante (G96) G96 (attivazione della velocità di taglio costante) è un codice G modale. Dopo un comando G96, il sistema entra nel modo velocità di taglio costant...

  • Page 138

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 110 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) - Velocità di taglio specificata nel modo G96 Modo G96Modo G97 Specificare la velocità di taglio in m/min(o piedi/min) Comando G97 Memorizzazione della velocità di taglio in m/min (o piedi/min) Comando di veloc...

  • Page 139

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 111 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S)Esempio T 1000 300 400 500 600 700 800 900 1100 1200 1300 1400 1500 1050 1475 200 375 500 300 400 700 X Z1234N16N16N15 N15 N14N14N11N11100 675 600 Percorso programmatoPercorso utensile compensatoValore radiale φ600 ...

  • Page 140

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 112 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) 9.4 FUNZIONE DI POSIZIONAMENTO DEL MANDRINO Introduzione T Nelle operazioni di tornitura, il mandrino, accoppiato al motore mandrino, viene fatto ruotare ad una data velocità, facendo ruotare il pezzo montato sul m...

  • Page 141

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 113 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S)9.4.1 Orientamento del mandrino Quando il posizionamento del mandrino viene eseguito la prima volta dopo aver usato normalmente il motore del mandrino, o quando il posizionamento viene interrotto, è necessario eseguir...

  • Page 142

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 114 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) 9.4.2 Posizionamento del mandrino (Serie T) T Il mandrino può essere posizionato ad un angolo qualsiasi o ad un angolo semi-fisso. - Posizionamento ad un angolo semi-fisso Il comando viene dato con un codice M. I...

  • Page 143

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 115 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S) Punto di riferimento del programma A B180° 90° Formato del comando Sistema A di codici G Sistemi B e C di codici G Indirizzo usato Comando da A a B nella figura qui sopra Indirizzo usato e codice G Comando da A a ...

  • Page 144

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 116 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) AVVERTENZA 4 La funzione di controllo dell'asse Cs del mandrino seriale (bit 2 (SCS) del parametro N. 8133) e la funzione di posizionamento del mandrino (bit 1 (AXC) del parametro N. 8133) non possono essere utiliz...

  • Page 145

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 117 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S)9.5 RILEVAZIONE DEGLI ERRORI DI VELOCITA' DEL MANDRINO (SERIE T) T Introduzione Con questa funzione, quando la velocità del mandrino si allontana dalla velocità comandata a causa delle condizioni di lavorazione, si ...

  • Page 146

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 118 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) Se vengono messi i comandi P, Q, R o I, questa funzione utilizza i valori assegnati ai parametri ad essi corrispondenti (N. 4914, N. 4911, N. 4912 o N. 4913). A questo scopo vengono utilizzati i parametri (N. 4914, ...

  • Page 147

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 119 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S) - Esempi di rilevazione degli errori di velocità del mandrino (Esempio 1) Quando l'allarme OH0704 si verifica dopo che è stata raggiunta la velocità del mandrino specificata. (Esempio 2) Quando l'allarme OH0704...

  • Page 148

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 120 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) Sr : (Velocità specificata) × (Errore accettabile (r)) Parametro N. 4912, indirizzo R Parametro FLR= 0 Parametro FLR= 1 100r 1000r Si : Ampiezza dell'errore accettabile Parametro N. 4913, indirizzo I L'allarme OH0...

  • Page 149

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 121 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S)9.6 CONTROLLO MANDRINO CON UN MOTORE ASSE Introduzione La funzione per il controllo mandrino con un motore asse permette di utilizzare un motore asse per l'esecuzione dei comandi di velocità del mandrino e per funzion...

  • Page 150

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 122 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) Note (1) Questa funzione è opzionale. (2) Le funzioni disponibili e la composizione dell'asse mandrino sono prederminate in base alla macchina utilizzata. Consultare il manuale fornito dal costruttore della macchin...

  • Page 151

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 123 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S) - Attivazione del modo controllo velocità SV Quando è abilitato il controllo plurimandrino ed è specificata la selezione del mandrino con l'indirizzo P (Bit 3 (MPP) del parametro N. 3703 = "1"), il modo c...

  • Page 152

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 124 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) - Controllo plurimandrino e comandi da un altro canale Quando nello stesso canale ci sono un mandrino con motore asse ed un altro mandrino, la programmazione di un comando di rotazione necessita della funzione cont...

  • Page 153

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 125 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S) - Accelerazione/decelerazione (costante di tempo) In base alla velocità del mandrino è possibile cambiare l'accelerazione/decelerazione per un comando di rotazione. L'accelerazione/decelerazione può essere cambiata...

  • Page 154

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 126 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) - Visualizzazione Il bit 3 (NDF) del parametro N. 3115 può essere utilizzato per specificare se deve essere visualizzata la velocità effettiva. Questo, però, non è considerato nel modo controllo velocità SV ...

  • Page 155

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 127 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S)9.6.2 Funzione di indexaggio mandrino Formato G96.1 P_ R_ ; L'esecuzione del blocco successivo inizia dopo il completamento dell'indexaggio mandrino. G96.2 P_R_; L'esecuzione del blocco successivo inizia prima del comp...

  • Page 156

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 128 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) - Comando per il controllo del completamento del movimento G96.3 si utilizza per controllare se l'indexaggio mandrino è stato completato. Se l'indexaggio non è ancora stato completato, il blocco successivo ne att...

  • Page 157

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 129 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S) - Accelerazione/decelerazione per l'indexaggio mandrino L'accelerazione/decelerazione per i comandi G96.1/G96.2 è la seguente: S1 : Parametro N. 11020 (l'acc/dec cambia alla velocità S1 (min-1)). S0 : Parametro N...

  • Page 158

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 130 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) Indexaggio sulle coordinate di macchina Con la funzione di controllo del mandrino con un motore asse, è possibile selezionare le seguenti operazioni: (1) Quando va OFF il modo controllo velocità, viene eseguito l'...

  • Page 159

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 131 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S)9.6.3 Maschiatura rigida con un motore asse Formato Il formato di programmazione per questo tipo di maschiatura rigida è lo stesso del tipo convenzionale di maschiatura rigida. Per i dettagli, riferirsi al capitolo &q...

  • Page 160

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 132 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) Controllo dell'accelerazione/decelerazione - Accelerazione/decelerazione dopo l'interpolazione A differenza della maschiatura rigida convenzionale (con un motore mandrino), la maschiatura rigida con un motore asse p...

  • Page 161

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 133 - 9.FUNZIONE VELOCITA'MANDRINO (FUNZIONE S)NOTA Specificare la stessa costante di tempo sia per l'asse di foratura sia per l'asse dell'utensile motorizzato (mandrino con motore asse). Altrimenti, è probabile che la macchina non funzioni correttamente. Indexa...

  • Page 162

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 134 - 9. FUNZIONE VELOCITA' MANDRINO (FUNZIONE S) 9.6.5 Controllo uscita mandrino da PMC Introduzione La funzione “controllo mandrino con un motore asse” abilita il controllo da PMC dell'uscita mandrino. Modalità di specifica Dopo l'attivazione del modo contr...

  • Page 163

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) - 135 - 10 FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) Il capitolo 10, "FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T)", è costituito dalle seguenti sezioni: 10.1 FUNZIONE DI SELEZIONE UTENSILE ............................................................

  • Page 164

    10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 136 - NOTA 1 Il numero massimo di cifre del codice T può essere specificato nell'intervallo da 1 a 8 con il parametro N. 3032. 2 Se il parametro N. 5028 è 0, il numero delle cifre del codice T utilizzate per specificare il numero ...

  • Page 165

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) - 137 - T Il codice T seleziona il gruppo, specifica il numero di correttore ed avvia il conteggio della vita utensile. (torretta) - Numero massimo di gruppi della gestione vita utensili e sistemi a 2 canali E' possibile utilizzare ...

  • Page 166

    10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 138 - - Codici per la specifica delle correzioni utensile M I codici per la specifica delle correzioni utensile comprendono il codice H (per la compensazione lunghezza utensile) e il codice D (per la compensazione raggio utensile...

  • Page 167

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) - 139 - Formato - Registrazione dopo la cancellazione di tutti i gruppi M Formato Significato G10 L3 ; P-L-; T-H-D-; T-H-D-; : P-L-; T-H-D-; T-H-D-; : G11; M02(M30); G10L3: Registrazione dopo la cancellazione dei dati di tutti i ...

  • Page 168

    10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 140 - - Modifica dei dati della gestione vita utensili M Formato Significato G10 L3 P1 ; P-L-; T-H-D-; T-H-D-; : P-L-; T-H-D-; T-H-D-; : G11; M02(M30); G10L3P1: Inizio della variazione dei dati P-: Numero gruppo L-: Valore vit...

  • Page 169

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) - 141 - AVVERTENZA Se il comando Q viene omesso, il tipo di conteggio vita è determinato dall'impostazione del bit 2 (LTM) del parametro N. 6800. Valore della vita utensile La vita utensile può essere espressa come numero di im...

  • Page 170

    10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 142 - H99; Seleziona il codice H registrato nei dati della gestione vita utensili per l'utensile attualmente utilizzato, per abilitare la compensazione lunghezza utensile. Il parametro N. 13265 può essere utilizzato per abilitar...

  • Page 171

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) - 143 - T - Comandi T99; La gestione vita utensili termina il conteggio vita dell'utensile utilizzato finora, seleziona, nel gruppo specificato da , un utensile non ancora scaduto, emette il segnale del codice T per l'utensile, ...

  • Page 172

    10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 144 - Il numero di cifre di e 99/88 varia come segue: N.5028 99 88 1 T 9 ↑ ↑ Selezione del Inizio conteggio vita gruppo T 8 ↑ ↑ Selezione del Cancellazione della gruppo correzione 2 T 99 ...

  • Page 173

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) - 145 - Esempi M - Cambio utensile di tipo A Se un blocco che specifica il comando di cambio utensile (M06) specifica anche un gruppo utensili (contiene un codice T), il codice T viene utilizzato come comando ti ritorno dell'utensil...

  • Page 174

    10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 146 - - Cambio utensile di tipo B o C Se un blocco che specifica il comando di cambio utensile (M06) specifica anche un gruppo utensili (contiene un codice T), il codice T specifica il gruppo utensili per il quale verrà avviato il...

  • Page 175

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) - 147 - T Esempio: Supponiamo che il numero correttore sia di due cifre. T0199 ; : : : : : : T0188 ; : : : : T0299 ; : : : : : T0299 ; : : : : : : T0301 ; : : Selezione di un utensile non scaduto del gruppo 1. (Ad esempio T1001. Il n...

  • Page 176

    10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 148 - Spiegazioni M - Numero di impieghi (LTM=0) Quando viene specificato un gruppo utensili (codice T), viene selezionato un utensile non scaduto appartenente al gruppo specificato. Di conseguenza, quando viene eseguito il comand...

  • Page 177

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) - 149 - Se il bit 2 (LFV) del parametro N. 6801 è 1, è possibile applicare al conteggio vita la regolazione specificata dai segnali di correzione del conteggio vita utensile. E' possibile applicare una regolazione compresa fra 0 e 9...

  • Page 178

    10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 150 - 10.2.5 Codice M per la ripartenza del conteggio vita utensili Spiegazioni M Quando la vita utensili è specificata come numero di impieghi, se viene comandato il codice M per la ripartenza del conteggio della vita utensili, i...

  • Page 179

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) - 151 - T Quando la vita utensili è specificata come numero di impieghi, se viene comandato il codice M per la ripartenza del conteggio vita utensili, il segnale di sostituzione utensile viene emesso quando c'è almeno un gruppo uten...

  • Page 180

    10.FUNZIONE UTENSILE (FUNZIONE T) PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 152 - 10.2.6 Disabilitazione del conteggio vita Spiegazioni Se il bit 6 (LFI) del parametro N. 6804 è 1, è possibile utilizzare il segnale LFCIV che abilita/disabilita il conteggio vita utensile. Se il segnale LFCIV è 1, va a 1 ...

  • Page 181

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 11.FUNZIONI AUSILIARIE - 153 - 11 FUNZIONI AUSILIARIE Introduzione Sono disponibili due tipi di funzioni ausiliarie: funzione ausiliaria (codice M), utilizzata per specificare la rotazione del mandrino, l'arresto del mandrino, la fine del programma, e così via, e sec...

  • Page 182

    11.FUNZIONI AUSILIARIE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 154 - - M98 (Richiamo sottoprogramma) Questo codice si usa per richiamare i sottoprogrammi. Il segnale del codice ed il segnale strobe non sono inviati alla macchina. Vedere i dettagli nella sezione II-13.3. - M99 (Fine sottoprogramma) Ques...

  • Page 183

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 11.FUNZIONI AUSILIARIE - 155 - 11.3 SECONDA FUNZIONE AUSILIARIA (CODICI B) Introduzione Quando viene programmato l'indirizzo B seguito da un numero (massimo 8 cifre), vengono emessi il segnale del codice ed il segnale strobe per l'esecuzione dei calcoli relativi all'a...

  • Page 184

    11.FUNZIONI AUSILIARIE PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 156 - Quando è selezionata la programmazione del punto decimale tipo calcolatrice tascabile (il bit 0 (DPI) del parametro N. 3401 è 1), se la seconda funzione ausiliaria viene programmata senza punto decimale, viene emesso il valore specifi...

  • Page 185

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 12.GESTIONE DEI PROGRAMMI - 157 - 12 GESTIONE DEI PROGRAMMI Il Capitolo 12, "GESTIONE DEI PROGRAMMI", è costituito dalle seguenti sezioni: 12.1 ATTRIBUTI DEI PROGRAMMI ...........................................................................................

  • Page 186

    12.GESTIONE DEI PROGRAMMI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 158 - 12.3 CAPACITA' DELLA MEMORIA PROGRAMMI / NUMERO DEI PROGRAMMI REGISTRABILI La sottostante tabella fornisce la relazione fra la capacità della memoria programmi ed il numero dei programmi registrabili. Capacità della memoria program...

  • Page 187

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA - 159 - 13 CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA Introduzione - Programma principale e sottoprogrammi Esistono due tipi di programmi: programma principale e sottoprogramma. Normalmente, il CNC opera sotto il controllo del programma principale, ...

  • Page 188

    13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 160 - Codice di inizio file programma % TITOL; O0001 ; M30 ;% (COMMENTOSezione programma Sezione leader Inizio programma Sezione commenti Codice di fine file programma Fig. 13 (b) Configurazione del programma - Configurazione del...

  • Page 189

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA - 161 - 13.1 COMPONENTI DEL PROGRAMMA DIVERSE DALLA SEZIONE PROGRAMMA Questo paragrafo descrive le componenti del programma diverse dalla sezione programma. La sezione programma è descritta nel paragrafo II-13.2. % TITOLO ;O0001 ; M...

  • Page 190

    13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 162 - NOTA Se un file contiene più programmi, non è necessario che il codice EOB (fine blocco) per la disabilitazione della funzione label skip compaia anche all'inizio dei programmi successivi al primo. - Sezione commenti Le in...

  • Page 191

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA - 163 - 13.2 CONFIGURAZIONE DELLA SEZIONE PROGRAMMA Questo paragrafo descrive gli elementi della sezione programma. Le altre componenti del programma pezzo sono descritte nel paragrafo II-13.1. % (COMMENTO)% TITOLO ;O0001 ; N1 ... ; M...

  • Page 192

    13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 164 - - Numero di sequenza e blocco Un programma è costituito da vari comandi. Un comando è detto blocco. I blocchi sono separati l'uno dall'altro da un codice di fine blocco. Tabella 13.2 (a) Codice di fine blocco (EOB) Nome Cod...

  • Page 193

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA - 165 - - Configurazione del blocco (Parole e indirizzi) Gli elementi che costituiscono un blocco sono le parole. Una parola è costituita da un indirizzo e da un numero di una o più cifre che segue l'indirizzo. (I numeri possono esse...

  • Page 194

    13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 166 - - Indirizzi principali e intervallo dei valori ammessi per i comandi Nella tabella sottostante sono elencati gli indirizzi principali e i valori ammessi per ciascun comando. Va però osservato che si tratta dei limiti imposti ...

  • Page 195

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA - 167 - - Salto blocco opzionale Quando all'inizio di un blocco viene specificata un barra seguita da un numero (/n (n = 1 .. 9)) e i segnali da BDT1 a BDT9 di salto blocco opzionale vengono messi a 1 durante il funzionamento automatic...

  • Page 196

    13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 168 - 3. Se il segnale BDTn viene messo a 0 mentre il CNC sta leggendo un blocco contenente /n, il blocco è ignorato. BDTn "1" "0" Letto dal CNC → . . . ; /n N123 X100. Y200.; N234 . . . . Questo gruppo...

  • Page 197

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA - 169 - 13.3 SOTTOPROGRAMMI (M98, M99) Quando esistono sequenze fisse ripetitive, queste sequenze possono essere caricate in memoria come sottoprogrammi, semplificando la programmazione. Un sottoprogramma può essere richiamato dal prog...

  • Page 198

    13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 170 - Spiegazioni Quando il programma principale richiama un sottoprogramma si ha un livello di richiamo di sottoprogramma. I richiami di sottoprogramma possono essere annidati fino a dieci livelli, come si vede nella sottostante figu...

  • Page 199

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA - 171 - Specifiche speciali - Specifica del numero di sequenza per il ritorno al programma principale Se nell'ultimo blocco (M99) di un sottoprogramma viene specificato P seguito da un numero di sequenza, il controllo non ritorna al bl...

  • Page 200

    13.CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 172 - - Richiamo di un sottoprogramma specificando il numero di sequenza Se il bit 0 (SQC) del parametro N. 6005 è 1 è possibile specificare il numero di sequenza da eseguire nel sottoprogramma. Nel comando di richiamo del sottopro...

  • Page 201

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 173 - 14 MACROISTRUZIONI I sottoprogrammi sono utili per ripetere la stessa operazione. Le macro istruzioni, invece, permettendo di usare variabili, istruzioni aritmetiche e logiche e istruzioni di salto condizionato, consentono di sviluppare faci...

  • Page 202

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 174 - - Intervallo dei valori delle variabili Le variabili locali e le variabili comuni possono avere un valore uguale a zero o un valore compreso nei seguenti intervalli. Se il risultato di un calcolo è fuori dai limiti, si verifica l'allarme P...

  • Page 203

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 175 - - Omissione del punto decimale Quando il valore di una variabile è definito dal programma, è possibile omettere il punto decimale. [Esempio] Se è programmato #1 = 123; il valore della variabile #1 è 123.000. - Uso delle variabili Il...

  • Page 204

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 176 - Espressione originale (variabile comune) #100=#1 #100=#1*5 #100=#1+#1 Risultato della sostituzione (se #1 = <nulla>)<nulla> 0 0 Risultato della sostituzione (se #1 = 0) 0 0 0 Espressione originale (variabile di sistema) #2001=...

  • Page 205

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 177 - - Costanti di sistema #0, #3100-#3102 (Attributo: R) Le costanti di sistema possono essere utilizzate allo stesso modo delle variabili di sistema, ma il loro valore è fisso. Le costanti di sistema disponibili sono elencate qui sotto. Num...

  • Page 206

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 178 - 14.2 VARIABILI DI SISTEMA Le variabili di sistema possono essere utilizzate per leggere e scrivere dati interni del CNC come i valori delle correzioni utensile e i dati della posizione corrente. Le variabili di sistema sono essenziali per lo...

  • Page 207

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 179 - Memoria C delle correzioni utensili (bit 6 (NGW) del parametro N. 8136 = 0) Quando il bit 3 (V10) del parametro N. 6000 è 1 Numero della variabile Nome della variabile Attributo Descrizione #2001-#2200 [#_OFSHG[n]] R/W Correzioni utensili...

  • Page 208

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 180 - Con distinzione fra correzione geometria/usura (bit 6 (NGW) del parametro N. 8136 = 0) Numero della variabile Nome della variabile Attributo Descrizione #2001-#2064 #10001-#10200 [#_OFSXW[n]] R/W Correzione asse X(usura)(※1) Nota) L'...

  • Page 209

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 181 - - Funzionamento automatico e simili Numero della variabile Nome della variabile AttributoDescrizione #3000 [#_ALM] W Allarme macro #3001 [#_CLOCK1] R/W Clock 1 (ms) #3002 [#_CLOCK2] R/W Clock 2 (ore) #3003 [#_CNTL1] R/W Abilita o di...

  • Page 210

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 182 - - Dati modali M Numero della variabile Nome della variabile Attributo Descrizione #4001-#4030 [#_BUFG[n]] R Dati modali validi per i blocchi caricati nel buffer (codice G) Nota) L'indice n rappresenta il numero del gruppo di codici G. ...

  • Page 211

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 183 - T Numero della variabile Nome della variabile Attributo Descrizione #4001-#4030 [#_BUFG[n]] R Dati modali validi per i blocchi caricati nel buffer (codice G) Nota) L'indice n rappresenta il numero del gruppo di codici G. #4108 [#_BUFE]...

  • Page 212

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 184 - - Compensazione lunghezza utensile M Numero della variabile Nome della variabile Attributo Descrizione #5081-#5085 [#_TOFS[n]] R Compensazione lunghezza utensile Nota) L'indice n rappresenta un numero asse (da 1 a 5) - Valore della cor...

  • Page 213

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 185 - - Offset dello zero pezzo, offset aggiuntivi dello zero pezzo M Numero della variabile Nome della variabile Attributo Descrizione #5201-#5205 [#_WZCMN[n]] R/W Offset esterno dello zero pezzo Nota)L'indice n rappresenta un numero asse (da...

  • Page 214

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 186 - - Costanti di sistema Numero della costante Nome della costante Attributo Descrizione #0, #3100 [#_EMPTY] R Nulla #3101 [#_PI] R Costante circolare π = 3.14159265358979323846 #3102 [#_E] R Base dei logaritmi naturali e =2.718281828...

  • Page 215

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 187 - Valore della variabile Segnale in ingresso 1.0 Contatto chiuso 0.0 Contatto aperto Dato che il valore letto è sempre 1.0 o 0.0 indipendentemente dal sistema di unità, il sistema di unità deve essere tenuto in considerazione durante la s...

  • Page 216

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 188 - Numero della variabile Nome della variabile Punti Segnale #1130 [#_UO[30]] 1 UO030 (230) #1131 [#_UO[31]] 1 UO031 (231) #1132 [#_UOL[0]] 32 UO000-UO031 #1133 [#_UOL[1]] 32 UO100-UO131 #1134 [#_UOL[2]] 32 UO200-UO231 #1135 [#_UOL[3]] 32 UO3...

  • Page 217

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 189 - Esempio Struttura degli ingressi digitali 215 214 213 212 211 210 29 28 27 26 25 24 23 22 21 20 Struttura delle uscite digitali 28 27 26 25 24 23 22 21 20 Utilizzati per altri scop...

  • Page 218

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 190 - - Valori delle correzioni utensile #2001-#2800, #10001-#13400 (Attributo: R/W) M I valori delle correzioni utensile possono essere ottenuti leggendo le variabili di sistema #2001 - #2800 o #10001 - #13400, che corrispondono ai correttori ...

  • Page 219

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 191 - Codice D Numero correttore Geometria Usura Numero della variabileNome della variabile Numero della variabile Nome della variabile 1 #2401 [#_OFSDG[1]] #2601 [#_OFSDW[1]] 2 #2402 [#_OFSDG[2]] #2602 [#_OFSDW[2]] : : : : : 199 #2599 [#_OFSDG[19...

  • Page 220

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 192 - Codice D Numero correttore Geometria Usura Numero della variabileNome della variabile Numero della variabile Nome della variabile 1 #12001 [#_OFSDG[1]] #13001 [#_OFSDW[1]] 2 #12002 [#_OFSDG[2]] #13002 [#_OFSDW[2]] : : : : 399 #12399 [#_OFSD...

  • Page 221

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 193 - • Quando i correttori sono 200 (per i correttori fino al numero 64 possono essere usate anche le variabili #2001 - #2449). Numero correttore Numero della variabile Nome della variabile Descrizione 1 #10001 [#_OFSX[1]] Correzione lungo l'as...

  • Page 222

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 194 - <2> Con distinzione fra correzione geometria/usura (bit 6 (NGW) del parametro N. 8136 = 0) • Quando i correttori sono 64 o meno Numero correttore Numero della variabile Nome della variabile Descrizione 1 #2001 [#_OFSXW[1]] Correzion...

  • Page 223

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 195 - • Quando i correttori sono 200 (per i correttori fino al numero 64 possono essere usate anche le variabili #2001 - #2964). Numero correttore Numero della variabile Nome della variabile Descrizione 1 #10001 [#_OFSXW[1]] Correzione lungo l'a...

  • Page 224

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 196 - - Traslazione del sistema di coordinate del pezzo #2501, #2601 (Attributo: R/W) T Leggendo le variabili di sistema #2501 e #2601 è possibile ottenere l'entità della traslazione del sistema di coordinate del pezzo lungo gli assi X e Z, ri...

  • Page 225

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 197 - - Controllo dell'arresto in blocco singolo e attesa del segnale di completamento della funzione ausiliaria #3003 (Attributo: R/W) Assegnando i seguenti valori alla variabile di sistema #3003 è possibile specificare se per i blocchi succes...

  • Page 226

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 198 - - Abilitazione di feed hold, regolazione della velocità di avanzamento ed arresto esatto #3004 (Attributo: R/W) Assegnando i seguenti valori alla variabile di sistema #3004 è possibile specificare l'abilitazione/ disabilitazione di feed ...

  • Page 227

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 199 - - Impostazioni #3005 (Attributo: R/W) E' possibile leggere e scrivere i dati di impostazione. I valori binari vengono convertiti in valori decimali. #3005 #15 #14 #13 #12 #11 #10 #9 #8 Dato FCV #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 Dato S...

  • Page 228

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 200 - - Ripartenza del programma #3008 (Attributo: R) Leggendo la variabile #3008 è possibile determinare se è in corso la ripartenza del programma. Numero della variabile Nome della variabile Descrizione #3008 [#_PRSTR] 0: Ripartenza progr...

  • Page 229

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 201 - - Numero del programma principale #4000 (Attributo: R) La variabile di sistema #4000 può essere utilizzata per leggere il numero del programma principale anche quando è in esecuzione un sottoprogramma, indipendentemente dal suo livello. ...

  • Page 230

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 202 - M (Categoria: <1> Blocco nel buffer, <2> Blocco in esecuzione, <3> Blocco interrotto) Categoria Numero della variabile Nome della variabileDescrizione <1> <2> <3> #4001 #4201 #4401 [#_BUFG[1]] [#_ACTG...

  • Page 231

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 203 - T (Categoria: <1> Blocco nel buffer, <2> Blocco in esecuzione, <3> Blocco interrotto) Categoria Numero della variabile Nome della variabileDescrizione <1> <2> <3> #4001 #4201 #4401 [#_BUFG[1]] [#_ACTG...

  • Page 232

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 204 - Di conseguenza, se N60 #1 = #4201, #1 = 1. Di conseguenza, se N60 #1 = #4001, #1 = 0. - Dati relativi alla posizione #5001-#5065 (Attributo: R) Le variabili di sistema #5001 - #5065 forniscono la posizione finale del blocco precedente, ...

  • Page 233

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 205 - - Correzioni utensile #5081-#5085, #5121-#5125 (Attributo: R) T Leggendo le variabili #5081 - #5085 o #5121 - #5125 è possibile ottenere le correzioni utensile lungo ciascun asse valide per il blocco in esecuzione. (Asse X: asse X dei tr...

  • Page 234

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 206 - - Errore di posizione del servosistema #5101-#5105 (Attributo: R) Leggendo le variabili #5101 - #5105 è possibile ottenere l'errore di posizione del servosistema di ciascun asse. Numero della variabile Nome della variabile Dato di posizi...

  • Page 235

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 207 - Numero della variabile Nome della variabile Asse controllato Sistema di coordinate del pezzo #5201 : #5205 [#_WZCMN[1]] : [#_WZCMN[5]] Offset esterno lungo il primo asse : Offset esterno lungo il 5o asse Offset esterno applicato a tutti i s...

  • Page 236

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 208 - T Per mantenere la compatibilità con i modelli precedenti, è possibile utilizzare le seguenti variabili: Asse Funzione Numero della variabile Primo asse Offset esterno dello zero pezzo #2550 Offset dello zero pezzo G54 #2551 Offset dello...

  • Page 237

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 209 - - Offset dello zero pezzo dei sistemi aggiuntivi di coordinate del pezzo #7001-#7945, #14001-#14945 (Attributo: R/W) M Leggendo le variabili #7001 - #7945, #14001 - #14945 è possibile ottenere l'offset dello zero pezzo dei sistemi aggiun...

  • Page 238

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 210 - - Commutazione tra variabili P-CODE e variabili di sistema (#10000 o successive) #8570 (Attributo: R/W) Questa variabile di sistema abilita le operazioni di lettura/scrittura delle variabili P-CODE (da #10000 a #89999) per la funzione mac...

  • Page 239

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 211 - 14.3 OPERAZIONI ARITMETICHE E LOGICHE Sulle variabili è possibile eseguire varie operazioni. Il formato di programmazione delle operazioni aritmetiche e logiche è lo stesso di una normale espressione aritmetica. #i=<espressione> &l...

  • Page 240

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 212 - Spiegazioni - Unità degli angoli Le unità degli angoli usati con le funzioni SIN, COS, ASIN, ACOS, TAN e ATAN sono i gradi. Ad esempio, 90 gradi e 30 minuti si rappresenta come 90.5 gradi. - Arcoseno, #i = ASIN[#j]; • Il campo delle ...

  • Page 241

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 213 - - Funzione ROUND • Quando è utilizzata in un comando aritmetico o logico, in una frase IF o in una frase WHILE, la funzione ROUND arrotonda alla prima posizione decimale. Esempio: Dopo #1=ROUND[#2];, se la variabile #2 contiene 1.2345, ...

  • Page 242

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 214 - NOTA 1 POW non può essere abbreviata. 2 Se per il nome di una funzione si utilizza la forma abbreviata, viene visualizzata quest'ultima. Ad esempio, se si scrive "RO", viene visualizzato "RO" e non "ROUND". -...

  • Page 243

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 215 - • Espressioni logiche E' opportuno tenere conto degli errori che possono verificarsi nell'esecuzione di espressioni condizionali quali EQ, NE, GT, LT, GE e LE in quanto esse vengono fondamentalmente processate allo stesso modo dell'addizi...

  • Page 244

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 216 - NOTA 1 L'errore relativo dipende dal risultato dell'operazione. 2 Considerare il minore dei due. 3 L'errore assoluto è costante, indipendentemente dal risultato dell'operazione. 4 La funzione TAN esegue SIN/COS. 5 Notare che per il logaritm...

  • Page 245

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 217 - 14.4 LETTURA DEI PARAMETRI Introduzione La funzione PRM permette di leggere i parametri. Formato Note #i = PRM[ #j, #k ] ; Per i parametri non di tipo asse #i = PRM[ #j, #k ] / [ #l ] ; Per i parametri di tipo asse Spiegazioni - Lettura di...

  • Page 246

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 218 - 14.5 FRASI MACRO E FRASI NC I seguenti blocchi sono frasi macro: • Blocchi contenenti un'operazione aritmetica o logica (=) • Blocchi contenenti una frase di controllo (come GOTO, DO, END) • Blocchi contenenti un comando di richiamo ma...

  • Page 247

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 219 - 14.6 SALTI E RIPETIZIONI Il flusso del programma può essere controllato usando frasi come GOTO e IF. Si possono usare tre tipi di salti e ripetizioni: Salti e GOTO (salto incondizionato) ripetizioni IF (salto condizionato: se ..., allor...

  • Page 248

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 220 - I numeri di sequenza memorizzati vengono cancellati nei seguenti casi: • Immediatamente dopo l'accensione • Dopo un reset • Esecuzione del programma dopo la registrazione o l'editazione (comprese l'editazione in background e l'editazio...

  • Page 249

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 221 - 14.6.3 Salto condizionato (Frase IF) Dopo IF, specificare un'espressione condizionale. IF[<espressione condizionale>]GOTOn Se la condizione specificata è soddisfatta, viene eseguito un salto al numero di sequenza indicato. Se la con...

  • Page 250

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 222 - Esempio di programma Il seguente esempio, trova la somma dei numeri da 1 a 10. O9500; #1=0 ; ............................... Valore iniziale della variabile usata per il risultato #2=1 ; ............................... Valore iniziale dell...

  • Page 251

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 223 - Processo 1. I numeri di identificazione (1, 2 o 3) possono essere usati tante volte quanto è necessario. WHILE [ … ] DO 1 ; END 1 ; : Processo WHILE [ … ] DO 1 ; END 1 ; : 2. I cicli DO non possono intersecarsi. Processo WHILE [ …...

  • Page 252

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 224 - 14.7 RICHIAMO DELLE MACRO Un programma macro può essere richiamato usando uno dei seguenti metodi. Questi metodi possono essere grossolanamente divisi in due tipi: richiami macro e richiami sottoprogramma Un programma macro può anche esse...

  • Page 253

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 225 - Spiegazioni - Richiamo • Dopo G65, specificare con l'indirizzo P il numero del programma macro da richiamare. • Se è richiesto un numero di ripetizioni, specificarlo dopo l'indirizzo L (1 .. 999999999). Se L è omesso, viene assunto 1....

  • Page 254

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 226 - • Gli indici delle lettere I, J e K usati nella tabella per indicare l'ordine di specifica dell'argomento non devono essere scritti nel programma. NOTA Se il bit 7 (IJK) del parametro N. 6008 è 1, non è possibile utilizzare specifica a...

  • Page 255

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 227 - Indirizzo Programmazione in millimetri Programmazione in pollici F (modo G93) 3 F (modo G94) 0 2 F (modo G95) 2 (NOTA 5) 4 (NOTA 5) NOTA 1 Quando V viene utilizzato in un richiamo con uno specifico indirizzo, il numero delle posizioni decim...

  • Page 256

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 228 - Indirizzo Programmazione in millimetri Programmazione in pollici E, F (modo G98) 0 (NOTA 4) 2 (NOTA 4) E, F (modo G99) 4 6 NOTA 1 α viene determinato in base al sistema di incrementi dell'asse di riferimento (l'asse specificato con il par...

  • Page 257

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 229 - - Livelli di variabili locali • Per l'annidamento sono disponibili le variabili locali per i livelli da 0 a 5. • Il livello del programma principale è il livello 0. • Ogni volta che viene richiamata una macro (con G65, G66, Ggg, o Mm...

  • Page 258

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 230 - - Formato del richiamo G65 P9100 Xx Yy Zz Rr Ff Ii Aa Bb Hh ; X : Coordinata X del centro del cerchio (specifica assoluta o incrementale) ..................................................................................... (#2...

  • Page 259

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 231 - Esempio di programma (Ciclo di foratura) T Muovere l'utensile lungo gli assi X e Z per posizionarlo sul punto iniziale del ciclo. Richiamare la macro specificando la profondità del foro con gli indirizzi Z o W, la profondità di taglio con ...

  • Page 260

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 232 - 14.7.2 Richiamo modale: Richiamo dopo l'esecuzione di un comando di movimento (G66) Dopo il comando di richiamo modale G66, la macro specificata viene richiama alla fine di tutti i blocchi che specificano un movimento asse. Questo continua f...

  • Page 261

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 233 - - Annidamento di richiami modali Per un unico richiamo modale (quando G66 viene specificato solo una volta), la macro specificata viene richiamata ad ogni esecuzione di un comando di movimento. Se vengono annidati più richiami macro modali...

  • Page 262

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 234 - Esempio di programma M La macro di questo esempio esegue le stesse operazioni del ciclo fisso di foratura G81 e il programma pezzo esegue un richiamo modale. Per semplificare il programma, tutti i dati di foratura sono specificati in program...

  • Page 263

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 235 - Esempio di programma T Questo programma esegue una gola nella posizione specificata. - Formato del richiamo G66 P9110 Uu Ff ; U : Profondità della gola (incrementale) F : Velocità di avanzamento - Programma che richiama le macro ...

  • Page 264

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 236 - 14.7.3 Richiamo macro mediante un codice G Dopo avere definito mediante parametri i codici G utilizzati a questo scopo, specificando uno di questi codici G è possibile richiamare un programma macro allo stesso modo dei richiami semplici (G6...

  • Page 265

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 237 - 14.7.4 Richiamo macro mediante un codice G (con specifica del numero di codici G utilizzabili) Impostando il numero del primo codice G utilizzato per richiamare una macro, il numero del primo programma macro richiamato ed il numero di defin...

  • Page 266

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 238 - 14.7.5 Richiamo macro mediante codici M Tramite parametri è possibile specificare il richiamo non modale (come G65) di specifiche macro tramite codici M O0001 ; : M50 A1.0 B2.0 ; : M30 ; O9020 ; : : : M99; Parametro N....

  • Page 267

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 239 - 14.7.6 Richiamo macro mediante un codice M (con specifica del numero di codici M utilizzabili) Impostando il numero del primo codice M utilizzato per richiamare una macro, il numero del primo programma macro richiamato ed il numero di defin...

  • Page 268

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 240 - 14.7.7 Richiamo sottoprogrammi mediante codici M Tramite parametri è possibile specificare il richiamo di un sottoprogramma tramite codici M. Il sottoprogramma può essere richiamato con le stesse modalità del richiamo di sottoprogrammi c...

  • Page 269

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 241 - 14.7.8 Richiamo sottoprogramma mediante un codice M (con specifica del numero di codici M utilizzabili) Impostando il numero del primo codice M utilizzato per richiamare un sottoprogramma, il numero del primo sottoprogramma richiamato ed il...

  • Page 270

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 242 - 14.7.9 Richiamo sottoprogramma mediante codice T Tramite un parametro è possibile abilitare il richiamo di un sottoprogramma mediante codice T. Il sottoprogramma viene richiamato ogni volta che nel programma pezzo è specificato un codice ...

  • Page 271

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 243 - 14.7.10 Richiamo sottoprogramma con uno specifico indirizzo Tramite un parametro è possibile abilitare il richiamo di un sottoprogramma mediante uno specifico indirizzo. Il sottoprogramma viene richiamato ogni volta che nel programma pezzo ...

  • Page 272

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 244 - T Indirizzo Valore da assegnare al parametro A 65 B 66 F 70 H 72 I 73 J 74 K 75 L 76 M 77 P 80 Q 81 R 82 S 83 T 84 NOTA Se viene utilizzato l'indirizzo L, non è possibile specificare il numero di ripetizioni. - Corrispondenza tra i par...

  • Page 273

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 245 - • Il conteggio del tempo inizia quando viene comandato M03 e termina quando viene comandato M05. La variabile di sistema #3002 è usata per misurare il tempo durante il quale è accesa la spia di cycle start. Il tempo di arresto della macc...

  • Page 274

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 246 - 14.8 ELABORAZIONE DELLE FRASI MACRO Per ottenere una lavorazione regolare, il CNC legge in anticipo le frasi NC da eseguire successivamente. Questa operazione è detta bufferizzazione. Ad esempio, nei modi controllo avanzato AI con prelettur...

  • Page 275

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 247 - - Nel modo compensazione raggio utensile (G41, G42) M > N1 G01 G41 X100.0 F100 Dd ; > : Blocco in esecuzione : Blocchi caricati nel buffer Esecuzione frasi NC Esecuzione frasi macro Buffer N1 N2 N3 N2 #1=100 ; N3 Y100.0 ; N4 #2=...

  • Page 276

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 248 - 14.10 CODICI E PAROLE RISERVATE UTILIZZATI NELLE MACRO Oltre ai codici utilizzati nei programmai normali, nei programmi macro è possibile utilizzare quelli descritti in questa sezione. Spiegazioni - Codici (1) Quando si utilizza il codice...

  • Page 277

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 249 - 14.11 COMANDI DI EMISSIONE DEI DATI Oltre ai comandi macro standard, possono essere eseguiti i seguenti comandi, detti comandi esterni di emissione: • BPRNT • DPRNT • POPEN • PCLOS Questi comandi permettono l'emissione dei valori de...

  • Page 278

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 250 - (iii) Alla fine dei dati specificati, viene emesso un codice di fine blocco conforme allo stato del dato di impostazione ISO. (iv) Le variabili nulle sono viste come 0. Esempio BPRNT [ C** X#100 [3] Y#101 [3] M#10 [0] ] I valori delle var...

  • Page 279

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 251 - Esempio DPRNT [ X#2 [53] Y#5 [53] T#30 [20] ] I valori delle variabili #2=128.47398 #5=-91.2 #30=123.456 vengono emessi come segue: (1) Parametro PRT (N. 6001#1) = 0 (2) Parametro PRT (N. 6001#1) = 1 - Comando di chius...

  • Page 280

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 252 - 14.12 LIMITAZIONI - Blocco singolo Durante l'esecuzione di un programma macro, i blocchi possono essere fermati nel modo blocco singolo. Un blocco contenente un comando di richiamo macro (G65, G66, Ggg, Mmm, G67) non si ferma in blocco singo...

  • Page 281

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 253 - Questa limitazione non vale per i programmi registrati nella memoria programmi, che possono essere richiamati anche durante il funzionamento in DNC. - Valori delle costanti usate nelle espressioni da +0.00000000001 a +999999999999 da -9999...

  • Page 282

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 254 - 14.13.1 Metodo di specifica Spiegazioni - Condizioni di interrupt L'interrupt delle macroistruzioni può essere utilizzato solo durante l'esecuzione di un programma ed è abilitato nelle seguenti condizioni: • E' selezionato il modo di f...

  • Page 283

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 255 - 14.13.2 Descrizione della funzione di interrupt Spiegazioni - Interrupt di tipo sottoprogramma e interrupt di tipo macro Gli interrupt possono essere di due tipi: interrupt di tipo sottoprogramma e interrupt di tipo macro. La scelta tra i...

  • Page 284

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 256 - AVVERTENZA Dopo un interrupt di tipo I l'esecuzione del programma interrotto riprende in modo diverso a seconda che il programma di interrupt contenga o non contenga blocchi NC. Quando il blocco del numero programma contiene il codice di fi...

  • Page 285

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 257 - Interrupt Esecuzione in corso Esecuzione in corso Programma normale Frasi NC nel programma di interrupt Segnale di interrupt (UINT) Fig. 14.13 (c) Interrupt e comandi NC (tipo II) M NOTA Durante l'esecuzione delle operazioni di un ciclo, ...

  • Page 286

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 258 - - Segnale di interrupt (UINT) Esistono due metodi di accettazione del segnale di interrupt: lo status trigger e l'edge trigger. Con lo status trigger il segnale è effettivo quando è on; con l'edge trigger, il segnale è effettivo quando...

  • Page 287

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 259 - NOTA Quando il blocco M99 non contiene altri indirizzi o contiene solo gli indirizzi O, N, P, L o M, viene visto come parte del blocco precedente. Quindi non viene eseguito l'arresto in blocco singolo. In programmazione, gli esempi <1>...

  • Page 288

    14.MACROISTRUZIONI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 260 - Dati modali quando il controllo viene restituito da M99 Pyyyy Dopo il ritorno sono validi i dati modali specificati dal programma di interrupt. Dati modali validi per il blocco interrotto I dati modali che erano validi per il blocco interro...

  • Page 289

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 14.MACROISTRUZIONI - 261 - BB A’AInterrupt generato Percorso utensile programmato Vettore di offset Percorso centro utensile - Interrupt e richiamo macro modale Quando, in seguito al segnale di interrupt (UINT), viene richiamato il programma di interrupt, il ...

  • Page 290

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 262 - 15. INTRODUZIONE PARAMETRI DA PROGRAMMA (G10) 15 INTRODUZIONE PARAMETRI DA PROGRAMMA (G10) Introduzione I valori dei parametri e i dati della compensazione passo vite possono essere caricati con un programma. Questa funzione si usa per impostare i dati della ...

  • Page 291

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 263 - 15.INTRODUZIONE PARAMETRIDA PROGRAMMA (G10)Spiegazioni - Specifica del valore (R_) Non usare il punto decimale nei valori dei parametri o dei dati della compensazione passo vite (R_) Se il bit 4 (G1B) del parametro N. 3454 è 1, specificare 0 o 1 per modific...

  • Page 292

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 264 - 15. INTRODUZIONE PARAMETRI DA PROGRAMMA (G10) Esempio 1. Impostazione del bit 2 (SBP) del parametro di tipo bit N. 3404 (quando il bit 4 (G1B) del parametro N. 3454 è 0) G10 L52 ; Modo introduzione parametri N3404 R00000100 ; Impostazione di SBP G11 ; Cance...

  • Page 293

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 265 - 16.FUNZIONI PER LA LAVORAZIONEAD ALTA VELOCITA'16 FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA' Il Capitolo 16, "FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA'", è costituito dalle seguenti sezioni: 16.1 CONTROLLO AVANZATO CON PRELETTURA DEI BLOCCH...

  • Page 294

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 266 - 16. FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA' APC AI APC AICC AICC II Controllo Jerk - Controllo della velocità in base alla variazione dell'accelerazione di ciascun asse - Accelerazione/decelerazione a campana prima dell'interpolazione con prelettura d...

  • Page 295

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 267 - 16.FUNZIONI PER LA LAVORAZIONEAD ALTA VELOCITA'Spiegazioni - Accelerazione/decelerazione prima dell'interpolazione con prelettura dei blocchi T Viene utilizzata l'accelerazione/decelerazione lineare prima dell'interpolazione con prelettura dei blocchi. M Es...

  • Page 296

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 268 - 16. FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA' - Metodo di determinazione dell'accelerazione tangenziale L'accelerazione/decelerazione è eseguita con la massima accelerazione/decelerazione tangenziale che non eccede l'accelerazione accettabile di ciascun...

  • Page 297

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 269 - 16.FUNZIONI PER LA LAVORAZIONEAD ALTA VELOCITA' - Decelerazione La decelerazione inizia in anticipo, in modo da raggiungere la velocità di avanzamento specificata per un blocco all'inizio di quel blocco. Quando l'accelerazione/decelerazione prima dell'interp...

  • Page 298

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 270 - 16. FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA' M - Variazione della costante di tempo per l'accelerazione/ decelerazione a campana prima dell'interpolazione L'accelerazione/decelerazione a campana prima dell'interpolazione viene eseguita utilizzando l'acc...

  • Page 299

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 271 - 16.FUNZIONI PER LA LAVORAZIONEAD ALTA VELOCITA' T1' : Tempo di accelerazione durante l'accelerazione ottimale T2' : Tempo di variazione dell'accelerazione ottimale Curva di accelerazione/decelerazione Velocità programmata Velocità di avanzamento T1' T2' T...

  • Page 300

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 272 - 16. FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA' - Decelerazione in base alle differenze di velocità su uno spigolo Quando viene utilizzata questa funzione, se su uno spigolo cambia la velocità di un asse, la velocità di avanzamento è determinata in mod...

  • Page 301

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 273 - 16.FUNZIONI PER LA LAVORAZIONEAD ALTA VELOCITA' Decelera l'asse X fino a 500 mm/min Decelera gli assi X/Y fino a 250 mm/min(La velocità di avanzamento nella direzione tangente è di 354 mm/min.) (Esempio) Se il parametro FNW (bit 6 del N. 19500) è 0 e la ...

  • Page 302

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 274 - 16. FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA' Decelera l'asse X fino a 354 mm/min Decelera gli assi X/Y fino a 250 mm/min (La velocità di avanzamento nella direzione tangente è di 354 mm/min.) (Esempio) Se il parametro FNW (bit 6 del N. 19500) è 1 e ...

  • Page 303

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 275 - 16.FUNZIONI PER LA LAVORAZIONEAD ALTA VELOCITA'M - Limitazione della velocità in base all'accelerazione di ciascun asse Quando per formare un curva si usa una sequenza di brevi segmenti di retta, le differenze di velocità lungo ciascun asse ad ogni spigolo...

  • Page 304

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 276 - 16. FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA' Se FNW è "1", la velocità di avanzamento non è determinata solo in base alla condizione che non venga superata l'accelerazione massima di ciascun asse, ma anche che la velocità decelerata sia c...

  • Page 305

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 277 - 16.FUNZIONI PER LA LAVORAZIONEAD ALTA VELOCITA' Forte accelerazione: Percorso programmato : Figura considerata La determinazione dell'accelerazione in base all'intero profilo programmato permette anche di contenere l'accelerazione entro il limite stabilito...

  • Page 306

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 278 - 16. FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA' M - Controllo della velocità in base al carico di taglio Normalmente, la resistenza al taglio per una lavorazione eseguita con il fondo dell'utensile durante la discesa dell'asse Z è maggiore di quella che ...

  • Page 307

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 279 - 16.FUNZIONI PER LA LAVORAZIONEAD ALTA VELOCITA' Piano XY Z 30° 45° 60° 90° Area 1 Area 2 Area 3 Area 4 AVVERTENZA 1 La funzione che determina la velocità di avanzamento in base al carico di taglio è attiva solo quando l'utensile è parallelo all'as...

  • Page 308

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 280 - 16. FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA' - Un altro esempio di determinazione della velocità di avanzamento Se la velocità di avanzamento specificata è maggiore del limite stabilito con il parametro N. 8465 per il controllo avanzato con prelettu...

  • Page 309

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 281 - 16.FUNZIONI PER LA LAVORAZIONEAD ALTA VELOCITA'NOTA 1 Se sono soddisfatte le prime tre, da (1) a (3), delle seguenti condizioni, il modo non viene cancellato anche se viene specificato un comando di posizionamento in rapido. se sono soddisfatte tutte le condi...

  • Page 310

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 282 - 16. FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA' Accelerazione/decelerazione prima dell'interpolazione. Funzione N. Parametro Controllo avanzato con prelettura dei blocchi Controllo avanzato AI con prelettura dei blocchi Controllo contornatura AI (II) Ac...

  • Page 311

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 283 - 16.FUNZIONI PER LA LAVORAZIONEAD ALTA VELOCITA'M Limitazione della velocità in base all'accelerazione di ciascun asse Funzione N. Parametro Controllo avanzato con prelettura dei blocchi Controllo avanzato AI con prelettura dei blocchi Controllo contornat...

  • Page 312

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 284 - 16. FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA' 16.2 FUNZIONE DI SELEZIONE DELLE CONDIZIONI DI LAVORAZIONE Introduzione Per le funzioni controllo avanzato con prelettura dei blocchi (Serie T), Controllo avanzato AI con prelettura dei blocchi (Serie M) e con...

  • Page 313

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 285 - 16.FUNZIONI PER LA LAVORAZIONEAD ALTA VELOCITA' Formato - Variazione da programma del livello di smorzamento Il livello di smorzamento può essere cambiato sulla schermata di selezione del livello della lavorazione o sulla schermata di regolazione del livell...

  • Page 314

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 286 - 16. FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA' Spiegazioni Nel seguente esempio, l'accelerazione dell'asse Y cambia considerevolmente nel punto di contatto tra l'interpolazione lineare e l'interpolazione circolare, di conseguenza viene eseguita una deceler...

  • Page 315

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 287 - 16.FUNZIONI PER LA LAVORAZIONEAD ALTA VELOCITA'Notare che la variazione dell'accelerazione viene determinata in base ai dati di interpolazione del CNC e può quindi essere diversa da quella teorica. Di fatto, la macchina viene influenzata dall'accelerazione/d...

  • Page 316

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 288 - 16. FUNZIONI PER LA LAVORAZIONE AD ALTA VELOCITA' 16.4.2 Accelerazione/decelerazione a campana prima dell'interpolazione con prelettura dei blocchi smorzata Introduzione L'accelerazione/decelerazione a campana prima dell'interpolazione con prelettura dei bloc...

  • Page 317

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 289 - 16.FUNZIONI PER LA LAVORAZIONEAD ALTA VELOCITA'Spiegazioni - Impostazione del tempo di variazione del jerk Il tempo di variazione del jerk si specifica con il parametro N. 1790 utilizzando una percentuale del tempo di variazione dell'accelerazione (parametro...

  • Page 318

    17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 290 - 17 FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI Il Capitolo 21, "FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI", è costituito dalle seguenti sezioni: 17.1 CONTROLLO SINCRONO DEGLI ASSI .........................................................................

  • Page 319

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI - 291 - 17.1.1 Configurazione degli assi per il controllo sincrono Spiegazioni - Asse master ed asse slave per il controllo sincrono L'asse utilizzato come riferimento del controllo sincrono è l'asse master (asse M), l'asse il cui movim...

  • Page 320

    17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 292 - - Impostazione di più assi slave Un asse master può avere più di un asse slave. (Esempio) Nel seguente esempio, i movimenti degli assi X1 e X2 sono sincronizzati con quelli dell'asse XM. Nome asse indicato Numero asse contr...

  • Page 321

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI - 293 - - Operazioni manuali per l'asse slave Quando è attivo il controllo sincrono degli assi, non è possibile eseguire operazioni manuali (JOG, volantino, ecc.) per l'asse slave. 17.1.2 Instaurazione della sincronizzazione Spiegazio...

  • Page 322

    17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 294 - NOTA Se la differenza tra la griglia dell'asse master e quella dell'asse slave è rilevante, può verificarsi una traslazione della posizione di riferimento determinata dal momento in cui va a 1 il segnale *DEC. Nel sottostante e...

  • Page 323

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI - 295 - 17.1.3 Impostazione automatica per la corrispondenza delle posizioni di griglia Spiegazioni Perché possa essere attuato il controllo sincrono degli assi, è necessario che la posizione di riferimento dell'asse master e quella del...

  • Page 324

    17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 296 - 17.1.4 Controllo dell'errore di sincronizzazione Spiegazioni L'errore di sincronizzazione è monitorato costantemente; se supera un certo limite si verifica un allarme ed il movimento si ferma. L'errore di sincronizzazione viene ...

  • Page 325

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI - 297 - 17.1.5 Metodi di ripristino dopo un allarme generato dal controllo dell'errore di sincronizzazione Spiegazioni Per il ripristino dopo un allarme generato dal controllo dell'errore di sincronizzazione, sono disponibili due metodi. ...

  • Page 326

    17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 298 - 17.1.6 Allarme del controllo della coppia durante il funzionamento sincrono Spiegazioni Se, durante il funzionamento sincrono, il movimento lungo l'asse master è diverso da quello lungo l'asse slave, la macchina può esserne dann...

  • Page 327

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI - 299 - - Abilitazione/disabilitazione della rilevazione dell'allarme La rilevazione dell'allarme è abilitata dopo che è trascorso il tempo specificato con il parametro N. 8327 dall'attivazione del segnale di servosistema pronto SA <...

  • Page 328

    17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 300 - NOTA 1 Durante il controllo sincrono, i movimenti relativi al controllo del ritorno al punto di riferimento (G27), al ritorno automatico al punto di riferimento (G28), al ritorno al secondo, terzo o quarto punto di riferimento (G...

  • Page 329

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI - 301 - 17.2 ROLL-OVER DELL'ASSE ROTATIVO Introduzione La funzione di roll-over evita l'overflow delle coordinate dell'asse rotativo. Questa funzione si abilita mettendo a 1 il bit 0 (ROAx) del parametro N. 1008. Spiegazioni Con un coma...

  • Page 330

    17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 302 - 17.3 CONTROLLO DELL'ASSE INCLINATO ARBITRARIO Introduzione Quando l'angolo formato da due assi è diverso da 90 gradi, questa funzione controlla la distanza percorsa lungo ciascun asse (asse inclinato e asse perpendicolare) in bas...

  • Page 331

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI - 303 - - Velocità di avanzamento La velocità di avanzamento lungo l'asse inclinato (Y) e quella lungo l'asse perpendicolare (X) sono controllate come segue, in modo da ottenere che la velocità tangenziale corrisponda alla velocità p...

  • Page 332

    17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 304 - - Ritorno automatico al punto di riferimento (G28, G30) Il movimento dell'asse inclinato sul punto intermedio influenza l'asse perpendicolare. Per il movimento dal punto intermedio al punto di riferimento dell'asse inclinato, il ...

  • Page 333

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI - 305 - (2) Se il bit 0 (ARF) del parametro N. 8209 è 0 <1> Coordinate di P1 (Coordinate assolute) (Coordinate di macchina) X 0.000 X 0.000 Y100.000 Y115.470 <2> Coordinate di P0 (Coordinate assolute) (Coordinate d...

  • Page 334

    17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 306 - +Y (Asse inclinato) +Y' (Asse virtuale) P1(0,100) P2(200,100) +X (Asse perpendicolare) P0(0,0)30° - Interpolazione lineare e posizionamento con interpolazione lineare (G01, G00) Con i seguenti comandi, l'utensile si porta sull...

  • Page 335

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI - 307 - (2) Quando NOZAGC (segnale di disabilitazione del controllo di asse perpendicolare/asse inclinato) è 1 <1> Coordinate di P1 (Coordinate assolute) (Coordinate di macchina) X 0.000 X 0.000 Y100.000 Y115.470 <2>...

  • Page 336

    17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 308 - Le funzioni che operano nel sistema di coordinate cartesiane sono: • Controllo dei fine corsa memorizzati 1 (sia I che II) • Controllo dei fine corsa memorizzati 2 (G22/G23) • Controllo dei fine corsa memorizzati 3 • Contr...

  • Page 337

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI - 309 - Segnale in ingresso Nome segnale Indirizzo ClassificazioneNote Interblocco per ciascun asse *ITx G130 Cartesiane Per un comando di movimento lungo il solo asse inclinato, l'interblocco dell'asse perpendicolare non impedisce il mov...

  • Page 338

    17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 310 - Segnali in uscita Nome segnale Indirizzo ClassificazioneNote Segnale di in-posizione INPx F104 Angolari Applicato indipendentemente a ciascun asse. Segnale di controllo dell'immagine speculare MMIx F108 Angolari Applicato indipend...

  • Page 339

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE 17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI - 311 - - Maschiatura rigida L'asse inclinato non può essere utilizzato come asse della maschiatura rigida. - Funzioni che non possono essere utilizzate simultaneamente • Controllo sincrono degli assi, maschiatura rigida, controllo...

  • Page 340

    17.FUNZIONI DI CONTROLLO ASSI PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 312 - 17.4 CONTROLLO TANDEM Quando un solo motore non è in grado di generare la coppia sufficiente per azionare una tavola di grandi dimensioni, per il movimento lungo un asse possono essere usati due motori. Il posizionamento è effet...

  • Page 341

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 313 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLISCHEMI DI LAVORAZIONE18 INTRODUZIONE DEI DATI DEGLI SCHEMI DI LAVORAZIONE Il Capitolo 18, "INTRODUZIONE DEI DATI DEGLI SCHEMI DI LAVORAZIONE", è costituito dalle...

  • Page 342

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 314 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLI SCHEMI DI LAVORAZIONE (1) Menu degli schemi di lavorazione Fig. 18.2 (a) Menu degli schemi di lavorazione (10.4 pollici) (2) Schermata della macro Sulla schermata della macro sono visualizzati i nomi delle variabili ed il co...

  • Page 343

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 315 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLISCHEMI DI LAVORAZIONE18.3 PROCEDURE Il menu degli schemi di lavorazione si visualizza con la seguente procedura. 1 Premere il tasto funzione . 2 Premere il tasto di contin...

  • Page 344

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 316 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLI SCHEMI DI LAVORAZIONE Schermata della macro Viene visualizzata la seguente schermata. Fig. 18.3 (b) Schermata per l'introduzione dei dati dello schema di lavorazione (10.4 pollici) Il numero della variabile macro selezionata...

  • Page 345

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 317 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLISCHEMI DI LAVORAZIONE18.4 DEFINIZIONE DELLA SCHERMATA La definizione della schermata si esegue con un programma NC. Configurazione del programma Questa funzione è costitu...

  • Page 346

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 318 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLI SCHEMI DI LAVORAZIONE 18.4.1 Definizione del menu degli schemi di lavorazione Il titolo del menu ed i nomi degli schemi si definiscono come segue: Fig. 18.4.1 (a) Menu degli schemi di lavorazione Definizione del titolo...

  • Page 347

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 319 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLISCHEMI DI LAVORAZIONEDefinizione dei nomi degli schemi Devono essere definite le stringhe di caratteri corrispondenti ai nomi degli schemi che compariranno nel menu. Il no...

  • Page 348

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 320 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLI SCHEMI DI LAVORAZIONE 18.4.2 Definizione della schermata della macro Il titolo, i nomi delle variabili ed il commento si definiscono come segue. Fig. 18.4.2 (a) Schermata della macro Definizione del titolo Deve essere de...

  • Page 349

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 321 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLISCHEMI DI LAVORAZIONEDefinizione delle variabili Devono essere definite le stringhe di caratteri visualizzate come nomi delle variabili. Il nome di una variabile è una str...

  • Page 350

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 322 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLI SCHEMI DI LAVORAZIONE Esempio Quello che segue è un esempio di definizione della schermata della macro. Fig. 18.4.2 (c) Schermata della macro O9501; N1 G65 H92 P066079 Q076084 R032072 I079076 J069032; .................... &q...

  • Page 351

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 323 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLISCHEMI DI LAVORAZIONENOTA 1 Se per un indirizzo deve essere specificato un solo carattere, aggiungere il codice dello spazio (032). Esempio) P065066 Q067; → " AB ...

  • Page 352

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 324 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLI SCHEMI DI LAVORAZIONE I caratteri e i codici katakana sono i seguenti Carattere Codice Commento Carattere Codice Commento ア 177 ム 209 イ 178 メ 210 ウ 179 モ 211 エ 180 ヤ 212 オ 181 ユ 213 カ 182 ヨ 21...

  • Page 353

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 325 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLISCHEMI DI LAVORAZIONEぽ ま み む め も ゃ や ゅ ゆ 002 120 002 122 002 124 002 126 002 128 002 130 002 132 002 134 002 136 002 138 ょ よ ら り る れ ろ わ...

  • Page 354

    PROGRAMMAZIONE B-64304IT/02 - 326 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLI SCHEMI DI LAVORAZIONE 億 屋 化 何 絵 階 概 該 巻 換 004 120 004 122 004 124 004 126 004 128 004 130 004 132 004 134 004 136 004 138 気 起 軌 技 疑 供 共 境 強 教 004 140 004 142 004 144 004 146 004 148 004 1...

  • Page 355

    B-64304IT/02 PROGRAMMAZIONE - 327 - 18. INTRODUZIONE DEI DATI DEGLISCHEMI DI LAVORAZIONE打 体 待 態 替 段 知 地 致 遅 006 120 006 122 006 124 006 126 006 128 006 130 006 132 006 134 006 136 006 138 追 通 伝 得 読 凸 凹 突...

  • Page 356

  • Page 357

    III. OPERAZIONI

  • Page 358

  • Page 359

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 1.INTRODUZIONE - 331 - 1 INTRODUZIONE Il Capitolo 1, "INTRODUZIONE", è costituito dalla seguente sezione: 1.1 FUNZIONAMENTO MANUALE ................................................................................................... 331 1.2 MOVIMENTO DELL'UTENSI...

  • Page 360

    1.INTRODUZIONE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 332 - - Movimento manuale dell'utensile Tramite gli interruttori e i pulsanti del pannello dell'operatore o il volantino manuale, è possibile muovere l'utensile lungo ciascun asse. Utensile Pezzo Pannello dell'operatore Generatore manuale di impulsi Fi...

  • Page 361

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 1.INTRODUZIONE - 333 - 1.2 MOVIMENTO DELL'UTENSILE DA PROGRAMMA - FUNZIONAMENTO AUTOMATICO Il funzionamento automatico consiste nel far operare la macchina sotto il controllo di un programma. Include il funzionamento da memoria, in MDI e in DNC. (Sezione III-4.) Programma...

  • Page 362

    1.INTRODUZIONE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 334 - 1.3 FUNZIONAMENTO AUTOMATICO Spiegazioni - Selezione del programma Selezionare il programma da usare per il pezzo. In genere, a un pezzo corrisponde un programma. Se in memoria si trovano due o più programmi, selezionare il programma da usare ricer...

  • Page 363

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 1.INTRODUZIONE - 335 - 1.4 PROVA DEI PROGRAMMI Prima di iniziare la lavorazione, il programma può essere provato in funzionamento automatico. In tal modo si può verificare se il programma fa operare la macchina come desiderato. Questo controllo può essere eseguito face...

  • Page 364

    1.INTRODUZIONE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 336 - - Blocco singolo Quando viene premuto cycle start, l'utensile esegue una operazione e poi si ferma. Premendo nuovamente cycle start, l'utensile esegue l'operazione successiva e si ferma. Il programma può essere controllato in questo modo. (Sezione ...

  • Page 365

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 1.INTRODUZIONE - 337 - 1.6 VISUALIZZAZIONE E IMPOSTAZIONE DEI DATI I dati memorizzati nel CNC possono essere visualizzati e corretti tramite l'unità MDI (Sezione III-12). Impostazione dati Visualizzazione dati Schermo Tasti MDI Memoria del CNC Fig. 1.6 (a) Visualizzaz...

  • Page 366

    1.INTRODUZIONE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 338 - - Visualizzazione e impostazione dei dati di impostazione Oltre ai parametri, esistono vari dati che vengono impostati dall'operatore. Questi dati modificano le caratteristiche della macchina. Ad esempio, possono essere impostati: • Selezione poll...

  • Page 367

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 1.INTRODUZIONE - 339 - - Chiave di protezione dei dati Può essere definita una chiave di protezione dei dati. Si usa per evitare che i programmi vengano registrati, modificati, o cancellati per errore (Sezione III-12). Programma Correzioni Parametri Dati di impostazione...

  • Page 368

    1.INTRODUZIONE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 340 - 1.7 VISUALIZZAZIONE 1.7.1 Visualizzazione programmi Viene visualizzato il contenuto del programma corrente. (Sezione III-12.2.1) Fig. 1.7.1 (a) Può essere visualizzata la lista dei programmi in memoria. Fig. 1.7.1 (b) Numero di sequenza in es...

  • Page 369

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 1.INTRODUZIONE - 341 - 1.7.2 Visualizzazione della posizione corrente Vengono visualizzate le coordinate della posizione corrente dell'utensile. Può anche essere visualizzata la distanza tra la posizione corrente e la posizione comandata. (Vedi le sottosezioni III-12.1.1 ...

  • Page 370

    1.INTRODUZIONE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 342 - 1.7.3 Visualizzazione allarmi Quando si verifica un problema di funzionamento, sullo schermo vengono visualizzati il codice e il messaggio dell'allarme corrispondente. (Sezione III-7.1.) L'appendice G fornisce l'elenco dei codici di errore ed il loro...

  • Page 371

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 2.UNITA' OPERATIVE - 343 - 2 UNITA' OPERATIVE Le unità operative disponibili includono l'unità di impostazione e visualizzazione dei dati fornita con il CNC e il pannello dell'operatore di macchina. Per il pannello dell'operatore consultare il manuale fornito dal costrut...

  • Page 372

    2.UNITA' OPERATIVE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 344 - 2.1.1 LCD/MDI da 8.4” LCD/MDI da 8.4” (tipo verticale) LCD/MDI da 8.4” (tipo orizzontale)

  • Page 373

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 2.UNITA' OPERATIVE - 345 - 2.1.2 LCD da 10.4” LCD da 10.4” (Nota) L'unità di visualizzazione con touch panel non ha i tasti software.

  • Page 374

    2.UNITA' OPERATIVE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 346 - 2.1.3 Unità MDI standard (Tastiera ONG) - Unità per la Serie M Tasto RESET Tasto AIUTO Tasti indirizzo e tasti numerici Tasto SHIFT Tasti pagina Tasti cursore Tasti funzione Tasti di edit Tasto Cancella Tasto INPUT - Unità per la Serie T ...

  • Page 375

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 2.UNITA' OPERATIVE - 347 - 2.1.4 Unità MDI compatta (Tastiera ONG) - Unità per la Serie M Unità MDI compatta (Tastiera ONG, tipo orizzontale) Tasto RESET Tasto AIUTO Tasti indirizzo e tasti numerici Tasto SHIFT Tasti pagina Tasti cursore Tasti funzione Tasti di edit ...

  • Page 376

    2.UNITA' OPERATIVE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 348 - - Unità per la Serie T Unità MDI compatta (Tastiera ONG, tipo orizzontale) Tasto RESET Tasto AIUTO Tasti indirizzo e tasti numerici Tasto SHIFT Tasti pagina Tasti cursore Tasti funzione Tasti di edit Tasto Cancella Tasto INPUT Unità MDI ...

  • Page 377

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 2.UNITA' OPERATIVE - 349 - 2.2 UNITA' OPERATIVE Tabella 2.2 (a) Descrizione della tastiera MDI Numero Nome Spiegazioni 1 Tasto RESET Premere questo tasto per resettare il CNC, per cancellare un allarme, ecc. 2 Tasto AIUTO Premere questo tasto per usare la funzione di aiut...

  • Page 378

    2.UNITA' OPERATIVE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 350 - Numero Nome Spiegazioni 10 Tasti cursore Il movimento del cursore è controllato dai seguenti quattro tasti. 11 Tasti pagina (Tasti pagina) Per cambiare pagina sono a disposizione i seguenti due tasti: Spiegazioni - Operazioni da tast...

  • Page 379

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 2.UNITA' OPERATIVE - 351 - 2.3 TASTI FUNZIONE E TASTI SOFTWARE I tasti funzione si utilizzano per selezionare il tipo di schermata (funzione) da visualizzare. Quando, immediatamente dopo il tasto funzione viene premuto un tasto software (tasto di selezione della sezione), ...

  • Page 380

    2.UNITA' OPERATIVE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 352 - - Visualizzazione dei tasti software in base al loro tipo/stato I tasti software visualizzati dipendono dall'oggetto da selezionare. • Tasti software di selezione dei capitoli • Tasti software di selezione delle operazioni • Tasti software...

  • Page 381

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 2.UNITA' OPERATIVE - 353 - 2.3.2 Tasti funzione I tasti funzione si usano per selezionare il tipo di schermata da visualizzare. Sul pannello MDI sono presenti i seguenti tasti funzione: Premere questo tasto per visualizzare la schermata posizione. Premere questo tasto...

  • Page 382

    2.UNITA' OPERATIVE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 354 - 2.3.3 Tasti software Per visualizzare la schermata della funzione desiderata, dopo il tasto funzione premere un tasto software. Nel seguito sono descritti i tasti software di selezione dei capitoli di ciascuna funzione. I quattro tasti software ...

  • Page 383

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 2.UNITA' OPERATIVE - 355 - Schermata posizione I tasti software di selezione dei capitoli corrispondenti al tasto funzione e le schermate selezionate sono descritti qui sotto. ASSOLUREL TUTTO VOLANT (OPRT) Pag. 1 + (1) (2) (3) (4) (5) MONI (OPRT) Pag. 2 + (6) (7) (8)...

  • Page 384

    2.UNITA' OPERATIVE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 356 - Nel modo MDI PROGR MDI CORRENT SUCCSV (OPRT) Pag. 1 +(1) (2) (3) (4) (5) RIAVVIODIR (OPRT) Pag. 2 +(6) (7) (8) (9) (10) Nei modi EDIT/TJOG/THND PROGR DIR C.A.P (OPRT) Pag. 1 +(1) (2) (3) (4) (5) Nei modi JOG/HND/REF PROGR CORR...

  • Page 385

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 2.UNITA' OPERATIVE - 357 - Schermata correzioni/impostazioni I tasti software di selezione dei capitoli corrispondenti al tasto funzione e le schermate selezionate sono descritti qui sotto. COMPENIMPOST LAVORO (OPRT) Pag. 1 + (1) (2) (3) (4) (5) MACRO MENU OPR PN VITA....

  • Page 386

    2.UNITA' OPERATIVE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 358 - Tabella 2.3.3 (c) Schermata correzioni/impostazioni N. Menu dei capitoli Descrizione (1) COMPEN (COMPEN) Seleziona la schermata di impostazione delle correzioni utensili. (2) IMPOST (IMPOST) Seleziona la schermata di specifica dei dati di impost...

  • Page 387

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 2.UNITA' OPERATIVE - 359 - Schermata Sistema I tasti software di selezione dei capitoli corrispondenti al tasto funzione e le schermate selezionate sono descritti qui sotto. PARAM DIAGNS SISTEM (OPRT) Pag. 1 + (1) (2) (3) (4) (5) PASSO SV.SET IMPMAN (OPRT) Pag. 2 +...

  • Page 388

    2.UNITA' OPERATIVE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 360 - Tabella 2.3.3 (d) Sistema N. Menu dei capitoli Descrizione (1) PARAM (PARAMETRO) Seleziona la schermata di impostazione dei parametri. (2) DIAGNS (DIAGNS) Visualizza lo stato del sistema. (4) SISTEM (SISTEM) Visualizza lo stato attuale del siste...

  • Page 389

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 2.UNITA' OPERATIVE - 361 - Schermata Messaggi I tasti software di selezione dei capitoli corrispondenti al tasto funzione e le schermate selezionate sono descritti qui sotto. ALLARMMESSAGSTORIA Pag. 1 + (1) (2) (3) (4) (5) STOMES Pag. 2 + (6) (7) (8) (9) (10) ...

  • Page 390

    2.UNITA' OPERATIVE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 362 - Schermata Grafica I tasti software di selezione dei capitoli corrispondenti al tasto funzione e le schermate selezionate sono descritti qui sotto. Quando è abilitata la funzione di visualizzazione grafica: PARAM GRAF GRAF GRNDE (OPRT) (1) (...

  • Page 391

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 2.UNITA' OPERATIVE - 363 - Tabella 2.3.3 (g) Grafica dinamica N. Menu dei capitoli Descrizione (1) (6) (11) PARAM (PARAMETRO) Seleziona la schermata di impostazione dei parametri grafici. (2) ESEC (ESEC) Seleziona la schermata per il disegno del percorso utensile. (3) ESE...

  • Page 392

    2.UNITA' OPERATIVE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 364 - 2.3.5 Messaggi di avvertimento Quando sono stati digitati dei dati e viene premuto il tasto . o un tasto software, viene eseguito un controllo sui dati introdotti. Se i dati non sono corretti o se è stato commesso un errore operativo, sulla riga...

  • Page 393

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 2.UNITA' OPERATIVE - 365 - Scheda principale Canale 1 Canale 2 JA56AJA36ARS-232-CRS-232-C Lettore/ perforatore Lettore/ perforatoreCANALE I/O=0 oppureCANALE I/O=1 CANALE I/O=2 CNC Questo CNC ha due canali di interfaccia lettore/perforatore, oltre all'interfaccia con...

  • Page 394

    2.UNITA' OPERATIVE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 366 - 2.5 ACCENSIONE/SPEGNIMENTO 2.5.1 Accensione Procedura di accensione Procedura 1 Controllare visivamente che il CNC e la macchina siano normali. (Ad esempio, che gli sportelli siano chiusi.) 2 Eseguire l'accensione secondo le istruzioni fornite d...

  • Page 395

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 367 - 3 OPERAZIONI MANUALI Le OPERAZIONI MANUALI sono di otto tipi: 3.1 RITORNO MANUALE AL PUNTO DI RIFERIMENTO .............................................................. 368 3.2 AVANZAMENTO IN JOG ..................................................

  • Page 396

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 368 - 3.1 RITORNO MANUALE AL PUNTO DI RIFERIMENTO Il ritorno dell'utensile al punto di riferimento è eseguito come segue: Il movimento dell'utensile nella direzione specificata dal bit 5 (ZMI) del parametro N. 1006 si comanda per ciascun asse premen...

  • Page 397

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 369 - Spiegazioni - Impostazione automatica del sistema di coordinate Il bit 0 (ZPR) del parametro N. 1201 si usa per specificare l'impostazione automatica del sistema di coordinate. Quando ZPR è 1, il sistema di coordinate è automaticamente deter...

  • Page 398

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 370 - 3.2 AVANZAMENTO IN JOG Nel modo avanzamento in jog, quando viene premuto un pulsante di selezione asse e direzione sul pannello dell'operatore, l'utensile si muove lungo l'asse e nella direzione selezionati. La velocità di avanzamento in jog s...

  • Page 399

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 371 - Limitazioni - Accelerazione/decelerazione per il rapido La velocità di avanzamento, la costante di tempo e il metodo di accelerazione/decelerazione automatiche per il rapido in manuale sono come per i comandi programmati con G00. - Commutaz...

  • Page 400

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 372 - 3.3 AVANZAMENTO INCREMENTALE Nel modo avanzamento incrementale (INC), quando viene premuto un pulsante di selezione asse e direzione sul pannello dell'operatore, l'utensile si muove di un passo lungo l'asse e nella direzione selezionati. L'enti...

  • Page 401

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 373 - 3.4 AVANZAMENTO MANUALE CON VOLANTINO Nel modo volantino (HANDLE), l'utensile può essere mosso con precisione ruotando il generatore manuale di impulsi montato sul pannello dell'operatore. Selezionare l'asse lungo il quale l'utensile deve muov...

  • Page 402

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 374 - Spiegazioni - Disponibilità del generatore manuale di impulsi nel modo Jog (JHD) Quando il bit 0 (JHD) del parametro N. 7100 è 1, nel modo JOG sono abilitati sia l'avanzamento in jog sia l'avanzamento con volantino. Quando il bit 0 (JHD) del...

  • Page 403

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 375 - n mA B gli impulsi in eccsso rispetto a (k⋅m) saranno ignorati A : impulsi corrispondenti alla velocità rapida B : impulsi salvati nel CNC k : numero intero A+B=k⋅m Fig. 3.4 (c) Impulsi eccedenti la velocità rapida (n ≥ m) NOTA ...

  • Page 404

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 376 - 3.5 ASSOLUTO IN MANUALE ON E OFF Agendo sul commutatore assoluto in manuale del pannello dell'operatore è possibile selezionare se il movimento manuale dell'utensile deve essere aggiunto alle coordinate. Se il commutatore è ON, il movimento m...

  • Page 405

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 377 - - Operazione manuale dopo la fine del blocco Coordinate quando il blocco <2> viene eseguito dopo che alla fine del blocco <1> si è avuta un'operazione manuale (asse X +20.0, asse Y +100.0). X Y Switch ON Switch OFF Operazione m...

  • Page 406

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 378 - - Quando il blocco successivo comanda un solo asse Quando nel blocco successivo viene comandato un solo asse, ritorna soltanto l'asse comandato. Programma N1 G90 G01 X100. Y100. F500 ;N2 X200.0 ; N3 Y150.0 ; X Y Switch ON Switch OFF Operazi...

  • Page 407

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 379 - • Operazione manuale durante l'aggiramento di uno spigolo Questo esempio riguarda un movimento manuale eseguito durante l'aggiramento di uno spigolo. I vettori VA2', VB1' e VB2' sono paralleli ai vettori VA2, VB1 e VB2 e sono traslati di u...

  • Page 408

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 380 - • Operazione manuale eseguita dopo un arresto in blocco singolo Questo esempio riguarda un movimento manuale eseguito dopo un arresto in blocco singolo alla fine di un blocco. I vettori VB1 e VB2 vengono traslati per l'entità del movimento...

  • Page 409

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 381 - 3.6.1 Procedura per la determinazione del punto di riferimento Procedura (1) Selezionare il modo JOG e mettere a "1" il segnale di selezione del ritorno manuale al punto di riferimento ZRN. (2) Mettere a 1 il segnale di selezione dell...

  • Page 410

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 382 - 3.6.2 Ritorno al punto di riferimento (1) Se un asse viene mosso mettendo a "1" il segnale di selezione asse e direzione (+J1,-J1,+J2,-J2,...) nel modo REF quando il punto di riferimento non è ancora stato stabilito, viene eseguita l...

  • Page 411

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 383 - 3.6.4 Controllo sincrono degli assi Requisiti per l'utilizzo di questa funzione per assi soggetti al controllo sincrono Quando si utilizza questa funzione per assi soggetti al controllo sincrono, gli intervalli tra le marche di riferimento dell...

  • Page 412

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 384 - NOTA Nel caso in cui questa funzione venga utilizzata per assi soggetti al controllo sincrono, se il valore dei parametri N 1883 e 1884 per ambedue gli assi master e slave sono a 0, il punto di riferimento non viene stabilito. Inoltre vanno a ...

  • Page 413

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 385 - NOTA Se vengono cambiate le unità di retroazione, devono essere cambiati di conseguenza anche i parametri ad esse connessi (ad esempio, corsa e limite dell'errore di posizione). (4) In questa procedura, l'asse non si ferma finché non ha inc...

  • Page 414

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 386 - 3.7 RIGA CODIFICATA CON MARCHE DI RIFERIMENTO (SERIALE) Introduzione Quando insieme alle righe codificate (seriali) viene utilizzato un circuito ottico seriale ad alta risoluzione, il CNC misura l'intervallo tra le marche di riferimento mediant...

  • Page 415

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 387 - - Procedura per la determinazione del punto di riferimento nel modo manuale (1) Selezionare il modo JOG e mettere a "1" il segnale di selezione del ritorno manuale al punto di riferimento ZRN. (2) Mettere a 1 il segnale di selezione ...

  • Page 416

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 388 - - Determinazione del punto di riferimento e movimento sul punto di riferimento La determinazione del punto di riferimento ed il movimento sul punto di riferimento vengono eseguiti secondo le seguenti modalità: Movimento manuale nel modo REF...

  • Page 417

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 389 - Nel ritorno manuale al punto di riferimento, non è possibile specificare l'asse perpendicolare mentre viene stabilito il punto di riferimento dell'asse inclinato. Se viene specificato, l'asse perpendicolare viene ignorato. AVVERTENZA 1 Se si...

  • Page 418

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 390 - 3.8 RITRACCIATURA CON VOLANTINO Introduzione Con questa funzione, è possibile utilizzare un volantino (generatore manuale di impulsi) per eseguire un programma in avanti e all'indietro durante il funzionamento automatico. In questo modo è pos...

  • Page 419

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 391 - Spiegazioni - Utilizzo del volantino per controllare l'esecuzione del programma Avvio dell'esecuzione del programma Il modo verifica si seleziona mettendo a "1" il segnale del modo verifica MMOD<Gn067.2> nel modo memoria (mo...

  • Page 420

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 392 - La rotazione del mandrino non dipende dagli impulsi del volantino. Nel modo verifica, il mandrino ruota alla velocità programmata. Nel caso dell'avanzamento al giro, il programma viene eseguito convertendo internamente la velocità di avanzame...

  • Page 421

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 393 - - Codici G Se durante il movimento all'indietro viene eseguito un codice G che cambia le informazioni modali, vengono eseguite le informazioni modali del blocco precedente. Esempio) N1 G99 ; N2 G01 X_ F_ ; N3 X_ Z_ ; N4 G98 ; ............ ...

  • Page 422

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 394 - NOTA Quando RVN è "1", il movimento all'indietro è inibito per i codici M non impostati nei gruppi, ma può eccezionalmente essere abilitato per i seguenti codici M. 1. Richiamo sottoprogramma con M98/M99 2. Richiamo sottoprogram...

  • Page 423

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 395 - - Codici S e T Viene emesso il valore modale del blocco precedente. Se lo stesso blocco contiene un codice S o T ed un comando di movimento, la temporizzazione dell'emissione del codice S o del codice T è diversa. Così, la posizione il momen...

  • Page 424

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 396 - N6 N7N8T33 Movimento all'indietro (Quando il parametro STO è “1”) : T22 - Inibizione del cambio di direzione In questa condizione non è possibile invertire la direzione di esecuzione del programma. Se viene invertita la rotazione del v...

  • Page 425

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 397 - 3) Il segnale in uscita di controllo del modo MMMOD<Fn091.3> è 1. • Quando il bit 2 (CHS) del parametro N. 6401 è "1": 1) E' abilitata l'opzione software "ritracciatura con volantino". 2) Il bit 6 (HST) del parame...

  • Page 426

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 398 - Quando va a 1 il segnale di inibizione del cambio di direzione MNCHG<F0091.1> e viene invertita la rotazione del volantino, l'indicazione "M.H.RTR." diventa "NO.CHAG.". Questa indicazione lampeggia a sfondo invertito e...

  • Page 427

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 399 - Esempio relativo ad un tornio O0001 ; M5 S0 F0 ; G53 X0 Z0 ; ........................... (1) G1 W100 M3 S100 F1. ; ........ (2) G0 U50. W50. ; ...................... (3) M2 ; [Movimento in avanti] (1)G53 X0 Z0 (3) G0 U50. W50. (2) G1 W100. M3 S...

  • Page 428

    3.OPERAZIONI MANUALI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 400 - T - Verifica simultanea per ambo i canali di un sistema a 2 canali Se si utilizza la funzione di ritracciatura con volantino simultaneamente per 2 canali, la temporizzazione dell'esecuzione dei blocchi può essere leggermente diversa fra un ca...

  • Page 429

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 3.OPERAZIONI MANUALI - 401 - - Controllo avanzato con prelettura dei blocchi (Serie T) / Controllo avanzato AI con prelettura dei blocchi (Serie M) / Controllo contornatura AI (Serie M) Quando è 1 il segnale del modo verifica MMOD<Gn067.2>, il controllo avanzato co...

  • Page 430

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 402 - 4 FUNZIONAMENTO AUTOMATICO Il funzionamento di una macchina utensile CNC in base ad un programma pezzo si dice funzionamento automatico. Questo capitolo descrive i seguenti tipi di funzionamento automatico: 4.1 FUNZIONAMENTO DA MEMORIA .....

  • Page 431

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 403 - 4.1 FUNZIONAMENTO DA MEMORIA I programmi pezzo vengono caricati nella memoria del CNC. Quando viene selezionato uno di questi programmi e viene premuto il pulsante cycle start, inizia il funzionamento automatico e la spia cycle start si a...

  • Page 432

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 404 - Spiegazioni - Funzionamento da memoria Dopo l'avvio del funzionamento da memoria avviene quanto segue: (1) Dal programma specificato viene letto un blocco. (2) Il blocco viene decodificato. (3) Inizia l'esecuzione dei comandi. (4) Viene ...

  • Page 433

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 405 - T - Cycle start per il controllo di 2 canali Per il controllo di 2 canali, è disponibile un pulsante cycle start per ciascun canale. Di conseguenza, nel funzionamento da memoria o in MDI è possibile lavorare con uno solo o con ambedue ...

  • Page 434

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 406 - 4 Per cancellare tutto il programma creato in MDI usare uno dei seguenti metodi: a. Introdurre l'indirizzo , poi premere il tasto . b. In alternativa, premere il tasto . In questo caso, il bit 7 (MCL) del parametro N. 3203 deve essere st...

  • Page 435

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 407 - - Ripartenza La prima esecuzione del programma parte sempre dall'inizio, indipendentemente dalla posizione del cursore. Tuttavia, se l'esecuzione del programma viene interrotta per qualche ragione, ad esempio in blocco singolo per esegui...

  • Page 436

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 408 - Limitazioni - Registrazione del programma I programmi creati nel modo MDI non possono essere registrati. - Numero di caratteri in un programma Un programma può essere lungo fino a 511 caratteri, compreso "O0000" inserito aut...

  • Page 437

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 409 - 3 Premere il pulsante cycle start per eseguire il file selezionato. Per i dettagli relativi al pulsante REMOTO, consultare il manuale fornito dal costruttore della macchina utensile. 4 Durante il funzionamento in DNC, il programma in es...

  • Page 438

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 410 - Fig. 4.3 (b) Schermata CONTROLLO PROGRAMMA NOTA 1 Prima di selezionare un file per il funzionamento in DNC, cancellare tutti i dati relativi alla pianificazione. Non è possibile specificare contemporaneamente il funzionamento in DNC ed...

  • Page 439

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 411 - 4.4 FUNZIONAMENTO PIANIFICATO Per eseguire il funzionamento pianificato, selezionare i file (programmi) registrati su una memory card e specificare sia la sequenza di esecuzione sia il numero di ripetizioni di ciascun programma. Esecuzio...

  • Page 440

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 412 - Fig. 4.4 (b) Schermata del piano di lavoro (10.4 pollici) [FILE SU] Inverte la posizione del file indicato dal cursore con quella del file che lo precede immediatamente. [FILE GIU'] Inverte la posizione del file indicato dal cursore c...

  • Page 441

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 413 - Fig. 4.4 (c) Schermata dei numeri file (piano di lavoro) (8.4 pollici) Fig. 4.4 (d) Schermata dei nomi file (piano di lavoro) (8.4 pollici) Fig. 4.4 (e) Tasto software [F-NO] (unità di visualizzazione da 8.4 pollici) Fig. 4.4 (...

  • Page 442

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 414 - [F-UP] Inverte la posizione del file indicato dal cursore con quella del file che lo precede immediatamente. [F-DOWN] Inverte la posizione del file indicato dal cursore con quella del file che lo segue immediatamente. [CANCEL] Cancella il...

  • Page 443

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 415 - Limitazioni - Numero di ripetizioni Il numero massimo di ripetizioni specificabile per il funzionamento pianificato è 9999. Se viene specificato un valore negativo viene assunto un ciclo (loop) infinito (nel numero di ripetizioni compar...

  • Page 444

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 416 - 4.5 RICHIAMO SOTTOPROGRAMMA DA UN'UNITA' ESTERNA (M198) Durante il funzionamento da memoria, è possibile richiamare ed eseguire un sottoprogramma registrato in un'unità esterna (Memory Card, Handy File, o Data Server) connessa al CNC. ...

  • Page 445

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 417 - NOTA 1 1 Il richiamo di un sottoprogramma esterno può essere specificato da un programma eseguito nel modo MEM o nel modo MDI. Il richiamo nel modo MDI è possibile quando il bit 1 (MDE) del parametro N. 11630 è 1. 2 E' possibile richia...

  • Page 446

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 418 - 4.6 INTERRUZIONE DEL VOLANTINO Ruotando il volantino durante il funzionamento automatico (MDI, DNC o memoria) o nel modo editazione memoria, è possibile sovrapporre l'avanzamento con volantino al movimento comandato dal programma. L'asse...

  • Page 447

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 419 - Esempio Supponiamo che la velocità massima di avanzamento di un asse sia di 5 m/min e che venga eseguito un movimento a 2 m/min nella direzione positiva dell'asse. In questo caso, l'interruzione può essere accettata anche se la rotazi...

  • Page 448

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 420 - 2 Un'interruzione del volantino non cambia il sistema di coordinate della macchina. Un comando assoluto (G53) nel sistema di coordinate della macchina non viene influenzato dall'interruzione del volantino. (G90G54****) (G90G53****) (Sist...

  • Page 449

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 421 - La cancellazione dell'entità dell'interruzione riporta il sistema di coordinate del pezzo nella sua posizione originale. (Zero macchina) Sistema di coordinate del pezzo dopo la cancellazione Sistema di coordinate del pezzo prima della ca...

  • Page 450

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 422 - • Azzeramento per tutti gli assi Premere [ANNULL], quindi premere [ALL-AX]. • Azzeramento per un asse (può essere fatto in due modi) - Introdurre il nome asse e premere [INTRPT CANCEL]. - Premere [INTRPTCANCEL], introdurre il nome a...

  • Page 451

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 423 - (a) UNITA INGR : Entità del movimento in unità di immissione Indica l'entità del movimento generato dall'interruzione del volantino usando l'incremento minimo di immissione. (b) UNITA USC. : Entità del movimento in unità di emissi...

  • Page 452

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 424 - 4.7 INTERVENTO MANUALE E RITORNO Questa funzione riporta l'utensile nella posizione in cui ha avuto inizio un intervento manuale quando il funzionamento automatico riprende dopo essere stato sospeso da feed hold per procedere al controllo...

  • Page 453

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 425 - PERICOLO Nell'eseguire un intervento manuale, prestare particolare attenzione alle condizioni di lavorazione e alla forma del pezzo onde evitare di danneggiare il pezzo, la macchina o l'utensile. - Assoluto in manuale ...

  • Page 454

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 426 - Limitazioni - Abilitazione e disabilitazione della funzione intervento manuale e ritorno Questa funzione è abilitata solo quando è accesa la spia di feed hold. Quando l'entità del movimento residuo è 0, se vengono eseguiti un feed ho...

  • Page 455

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 427 - 2-3 Premere il tasto software [PREPARAZIONE] per visualizzare la schermata delle impostazioni. Fig. 4.8 (b) Schermata impostazioni 2-4 Portare il cursore sulla posizione di impostazione dell'immagine speculare e mettere a 1 il dato rel...

  • Page 456

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 428 - 4.9 RIPARTENZA DEL PROGRAMMA Questa funzione permette di riprendere la lavorazione specificando il numero di sequenza del blocco desiderato, in caso di rottura di un utensile o dopo aver spento il sistema. Il blocco da cui ripartire si sp...

  • Page 457

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 429 - Procedura per la ripartenza del programma mediante la specifica di un numero di sequenza Procedura 1 [TIPO P] 1 Ritirare l'utensile e sostituirlo. Se è necessario modificare le correzioni. (Andare al punto 2.) [TIPO Q] 1 Dopo l'accensio...

  • Page 458

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 430 - 5 Viene eseguita la ricerca del numero di sequenza e compare la schermata per la ripartenza del programma. Fig. 4.9 (a) Schermata per la ripartenza del programma DESTINAZIONE indica la posizione in cui deve riprendere la lavorazione. ...

  • Page 459

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 431 - Procedura per la ripartenza del programma specificando un numero di blocco Procedura 1 [TIPO P] 1 Ritirare l'utensile e sostituirlo. Se è necessario modificare le correzioni. (Andare al punto 2.) [TIPO Q] 1 Dopo l'accensione o dopo il r...

  • Page 460

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 432 - DESTINAZIONE indica la posizione in cui deve riprendere la lavorazione. DIST MANCANTE indica la distanza fra la posizione attuale dell'utensile e la posizione di ripartenza della lavorazione. Il numero che compare a sinistra del nome ...

  • Page 461

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 433 - Emissione dei codici M, S, T e B più recenti Se il bit 7 (MOU) del parametro N. 7300 è 1 e il bit 6 (MOA) del parametro N. 7300 è 0, quando viene premuto cycle start dopo la ricerca del blocco da cui ripartire i codici M, S, T e B spec...

  • Page 462

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 434 - 2 Quando viene premuto prima che l'utensile raggiunga la posizione di ripartenza, il tasto software [OVERSTORE] seleziona il modo "over store". Nel modo over store, è possibile introdurre dati nei campi M, S, T e B visualizzati...

  • Page 463

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 435 - Spiegazioni - Numero blocco Quando il CNC viene fermato, sulla schermata programma e sulla schermata per la ripartenza del programma viene visualizzato il numero dei blocchi eseguiti fino a quel momento. L'operatore può specificare il ...

  • Page 464

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 436 - Limitazioni - Ripartenza di tipo P Nelle seguenti condizioni, il programma non può essere riavviato con il metodo di tipo P: • Dopo l'accensione non è stata eseguita nessuna operazione in automatico. • Dopo aver modificato o sposta...

  • Page 465

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO - 437 - - Interrupt delle macroistruzioni Durante il movimento verso la posizione di ripartenza alla velocità di prova a vuoto, non possono essere avviate macro di tipo interrupt. Se viene avviata una di queste macro si verifica l'allarme DS024...

  • Page 466

    4.FUNZIONAMENTO AUTOMATICO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 438 - PERICOLO Come regola generale, le seguenti operazioni impediscono il ritorno alla posizione corretta. Occorre fare particolare attenzione perché nessuno dei seguenti casi provoca un allarme: - Viene effettuato un movimento manuale, es...

  • Page 467

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 5.OPERAZIONI DI TEST - 439 - 5 OPERAZIONI DI TEST Le seguenti funzioni si usano per controllare il funzionamento del programma prima di iniziare la lavorazione effettiva del pezzo. 5.1 BLOCCO MACCHINA E BLOCCO DELLE FUNZIONI AUSILIARIE .......................................

  • Page 468

    5.OPERAZIONI DI TEST OPERAZIONI B-64304IT/02 - 440 - - Blocco delle funzioni ausiliarie Premere il pulsante di blocco delle funzioni ausiliarie sul pannello dell'operatore. I codici M, S, T e B sono disabilitati e non vengono eseguiti. Consultare il manuale del costruttore della macchina utensil...

  • Page 469

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 5.OPERAZIONI DI TEST - 441 - 5.2 REGOLAZIONE DELLA VELOCITA' DI AVANZAMENTO La velocità di avanzamento programmata può essere ridotta o aumentata di una percentuale (%) selezionata con il selettore della regolazione. Questa prestazione si usa per controllare i programmi....

  • Page 470

    5.OPERAZIONI DI TEST OPERAZIONI B-64304IT/02 - 442 - 5.3 REGOLAZIONE DELLA VELOCITA' IN RAPIDO Alla velocità in rapido può essere applicata una regolazione a quattro gradini (F0, 25%, 50% e 100%). La velocità F0 è stabilita dal parametro N. 1421. Può anche essere selezionata una regolazione...

  • Page 471

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 5.OPERAZIONI DI TEST - 443 - Prova a vuoto Procedura Premere il pulsante prova a vuoto sul pannello dell'operatore durante il funzionamento automatico. L'utensile si muove alla velocità specificata dal parametro. Per cambiare la velocità di avanzamento è anche possibile...

  • Page 472

    5.OPERAZIONI DI TEST OPERAZIONI B-64304IT/02 - 444 - Blocco singolo Procedura 1 Premere il pulsante blocco singolo sul pannello dell'operatore. L'esecuzione del programma si arresta alla fine del blocco corrente. 2 Premere il pulsante cycle start per eseguire il blocco successivo. L'utensile si ...

  • Page 473

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 445 - 6 FUNZIONI DI SICUREZZA Per fermare immediatamente la macchina in caso di pericolo, premere il pulsante di arresto in emergenza. Per limitare i movimenti della macchina sono disponibili il controllo di sovracorsa e il controllo delle zone di...

  • Page 474

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 446 - 6.2 SOVRACORSA Quando l'utensile tenta di superare il fine corsa stabilito dal micro montato sulla macchina utensile, l'utensile stesso decelera e si ferma perché scatta il micro di fine corsa. In questo caso viene visualizzato un allarme d...

  • Page 475

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 447 - 6.3 CONTROLLO DELLE ZONE DI SICUREZZA E' possibile definire tre aree nelle quali l'utensile non può entrare: la zona di sicurezza 1, la zona di sicurezza 2 e la zona di sicurezza 3. Zona di sicurezza 1 Zona di sicurezza 2Controllo dei fine...

  • Page 476

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 448 - - Controllo della zona di sicurezza 2 I limiti di questa zona si specificano con i parametri N. 1322 e 1323, o da programma. L'area proibita può essere all'interno o all'esterno di questi limiti. Se si tratta dell'area interna o dell'area...

  • Page 477

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 449 - - Punti di controllo dell'area proibita I valori impostati da parametro o programmati (XYZIJK) dipendono da quale parte dell'utensile o del portautensile viene controllata per l'entrata nell'area proibita. Facendo riferimento alla figura Fi...

  • Page 478

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 450 - - Validità dell'area proibita Dopo l'accensione, i limiti diventano effettivi in seguito all'esecuzione del ritorno manuale al punto di riferimento o del ritorno automatico al punto di riferimento con G28. Dopo l'accensione, se il punto di...

  • Page 479

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 451 - 6.4 CONTROLLO DELLE ZONE DI SICUREZZA PRIMA DELL'ESECUZIONE DEL MOVIMENTO Durante il funzionamento automatico, prima dell'inizio del movimento specificato da un blocco, questa funzione controlla, in base alla posizione di partenza e all'enti...

  • Page 480

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 452 - Spiegazioni Quando è abilitata la funzione di controllo delle zone di sicurezza prima del movimento, è possibile specificare con il bit 2 (NPC) del parametro N. 1301 se questo controllo deve essere eseguito anche per i blocchi G31 (salto d...

  • Page 481

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 453 - 6.5 FUNZIONI DI PREVENZIONE DEGLI ERRORI OPERATIVI Se una correzione utensile è errata o se viene eseguita un'operazione sbagliata, possono derivarne danni all'utensile ed errori di lavorazione del pezzo. Inoltre, se a causa di un errore op...

  • Page 482

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 454 - 6.5.1.1 Controllo del campo di validità dei dati introdotti Questa funzione permette di specificare un capo di validità dei dati e successivamente controlla i dati introdotti rispetto al campo di validità specificato. Controllo del campo...

  • Page 483

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 455 - Quando l'impostazione del campo di validità non è corretta Lista messaggi 2 Stato del campo di validità Messaggio Colore Numeri sovrapposti di correttori utensili ERR.IMPOST.(N. CORRETT. SOVRAPPOSTI) Rosso Sistemi di coordinate del pezzo ...

  • Page 484

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 456 - 6.5.1.3 Inibizione dell'introduzione di valori assoluti mediante tasti software Questa funzione impedisce di introdurre valori assoluti utilizzando il tasto software [ENTRAT]. Inibizione dell'introduzione di valori assoluti mediante tasti s...

  • Page 485

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 457 - 6.5.1.5 Conferma della cancellazione di tutti i dati Questa funzione visualizza il messaggio di conferma "CANCELLARE TUTTI I DATI?" quando si tenta di cancellare tutti i dati. Conferma della cancellazione di tutti i dati Spiegazio...

  • Page 486

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 458 - 6.5.2 Funzioni utilizzate al momento dell'esecuzione di un programma Introduzione Le seguenti funzioni hanno lo scopo di evitare errori operativi quando viene eseguito un programma. • Evidenziazione dei dati modali cambiati • Segnale di ...

  • Page 487

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 459 - 6.5.2.2 Segnale di controllo dell'avvio Questa funzione visualizza la distanza da percorrere ed i valori modali del blocco da eseguire e sospende temporaneamente l'esecuzione del programma. Segnale di controllo dell'avvio Spiegazioni - Des...

  • Page 488

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 460 - - Impostazioni Sulla schermata di impostazione dei controlli operativi, selezionare o deselezionare la casella "VISUALIZZAZIONE STATO ASSE" per abilitare o disabilitare questa funzione. Le procedure operative sono descritte nella ...

  • Page 489

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 461 - 6.5.2.5 Controllo dei dati Questa funzione permette di specificare un capo di validità dei dati e successivamente controlla i dati utilizzati durante l'esecuzione del programma rispetto al campo di validità specificato. Controllo dei dati...

  • Page 490

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 462 - 6.5.2.7 Avviso in caso di reset durante l'esecuzione di un programma Quando il bit 6 (CLR) del parametro N. 3402 è 0, nel caso di un reset durante l'esecuzione di un blocco i dati modali ritornano ai valori esistenti prima dell'esecuzione d...

  • Page 491

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 463 - 6.5.3 Schermata di impostazione Questa sezione spiga come visualizzare la schermata di impostazione della funzione di controllo delle operazioni e come impostare i dati su questa schermata. Questa schermata permette di impostare: • Abilita...

  • Page 492

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 464 - Fig. 6.5.3.1 (a) Schermata di impostazione dei controlli operativi 5 Su questa schermata, la casella di controllo corrispondente a ciascuna funzione abilitata è spuntata ( ). Per portare il cursore sulla casella di controllo della funzio...

  • Page 493

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 465 - 6.5.3.2 Schermata di impostazione del campo di validità delle correzioni utensili Questa schermata visualizza lo stato di impostazione dei campi di validità delle correzioni utensili e ne consente la modifica. (D'ora in poi questa schermat...

  • Page 494

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 466 - • Uno dei numeri di correttore è 0. Inoltre il controllo di validità dei dati introdotti viene disabilitato nei seguenti casi: • Il limite superiore ed il limite inferiore del campo di validità sono ambedue a 0. • Il limite superio...

  • Page 495

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 467 - Voce Impostazione RANGE DA Specificare il primo e l'ultimo di un gruppo di numeri di correttore. A X LIMITE INF Specificare il campo di validità delle correzioni lungo l'asse X per il gruppo di correttori corrispondente. LIMITE SUP Z LIMITE...

  • Page 496

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 468 - 6.5.3.3 Schermata di impostazione del campo di validità degli offset dello zero pezzo Questa schermata visualizza i campi di validità degli offset dello zero pezzo e dell'offset esterno dello zero pezzo impostati e permette di modificarli....

  • Page 497

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 469 - Se l'impostazione dei campi di validità non è corretta per una qualsiasi delle ragioni elencate qui sotto, il controllo dei dati introdotti non verrà eseguito normalmente ed i dati introdotti verranno rifiutati. • I sistemi di coordinat...

  • Page 498

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 470 - Fig. 6.5.3.4 (a) Schermata di impostazione del range della correzione utensile per l'asse Y 5 Utilizzare i tasti , e i tasti , , , per portare il cursore sul dato da impostare, oppure premere il tasto software [SWITCH]. 6 Introdurre da ...

  • Page 499

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 6.FUNZIONI DI SICUREZZA - 471 - Spiegazioni - Dati da impostare quando non c'è distinzione tra correzioni geometria e correzioni usura (bit 6 (NGW) del parametro N. 8136 = 1) Quando non c'è distinzione tra geometria ed usura, il campo di validità dei dati si imposta co...

  • Page 500

    6.FUNZIONI DI SICUREZZA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 472 - Fig. 6.5.3.5 (a) Schermata di impostazione del range della traslazione origine pezzo 5 Utilizzare i tasti , e i tasti , , , per portare il cursore sul dato da impostare, oppure premere il tasto software [SWITCH]. 6 Introdurre da tastiera...

  • Page 501

    B-64304IT/02 OPERAZIONI - 473 - 7.ALLARMI E FUNZIONI DIAUTODIAGNOSI7 ALLARMI E FUNZIONI DI AUTODIAGNOSI Quando si verifica un allarme, viene visualizzato la schermata degli allarmi per indicare la causa dell'allarme stesso. Le cause degli allarmi sono classificate tramite i codici e i numeri di ...

  • Page 502

    OPERAZIONI B-64304IT/02 - 474 - 7. ALLARMI E FUNZIONI DI AUTODIAGNOSI Fig. 7.1(b) Visualizzazione su più righe (esempio per l'unità di visualizzazione da 8.4 pollici) 7.1.1 Procedure - Visualizzazione della schermata degli allarmi In alcuni casi, la schermata degli allarmi non compare auto...

  • Page 503

    B-64304IT/02 OPERAZIONI - 475 - 7.ALLARMI E FUNZIONI DIAUTODIAGNOSI - Rilascio di un allarme La causa di un allarme può essere determinata in base al codice di errore, al numero e al messaggio associato. In genere, per rilasciare un allarme, rimuoverne la causa e premere il tasto reset. - Cod...

  • Page 504

    OPERAZIONI B-64304IT/02 - 476 - 7. ALLARMI E FUNZIONI DI AUTODIAGNOSI Fig. 7.1.2(b) Schermata degli allarmi per un sistema a 2 canali (unità di visualizzazione da 10.4 pollici) NOTA Se a ciascun canale è stato assegnato un nome diverso (con i parametri N. 3141 - 3147), in luogo del nome ...

  • Page 505

    B-64304IT/02 OPERAZIONI - 477 - 7.ALLARMI E FUNZIONI DIAUTODIAGNOSI7.2 VISUALIZZAZIONE DELLA STORIA DEGLI ALLARMI Il CNC memorizza fino a 50 allarmi, compreso l'ultimo, che possono essere visualizzati. Per visualizzare la storia degli allarmi procedere come segue. Visualizzazione della storia d...

  • Page 506

    OPERAZIONI B-64304IT/02 - 478 - 7. ALLARMI E FUNZIONI DI AUTODIAGNOSI T Per un sistema a 2 canali, sulla stessa schermata vengono visualizzati gli allarmi di ambedue i canali, indipendentemente dal canale selezionato. I dati di ciascun allarme sono preceduti dall'indicazione del canale nel quale...

  • Page 507

    B-64304IT/02 OPERAZIONI - 479 - 7.ALLARMI E FUNZIONI DIAUTODIAGNOSI Fig. 7.3 (a) Visualizzazione della diagnostica (esempio per l'unità di visualizzazione da 8.4 pollici) 7.4 RITORNO DALLA SCHERMATA DEGLI ALLARMI 7.4.1 RITORNO DALLA SCHERMATA ALLARMI Quando vengono cancellati gli allarmi o vi...

  • Page 508

    OPERAZIONI B-64304IT/02 - 480 - 7. ALLARMI E FUNZIONI DI AUTODIAGNOSI Commutazione fra le schermate mediante il tasto funzione Quando viene premuto il tasto funzione sulla schermata allarmi, ricompare la schermata precedente. Premere il tasto funzione per visualizzare la schermata allarmi e co...

  • Page 509

    B-64304IT/02 OPERAZIONI - 481 - 7.ALLARMI E FUNZIONI DIAUTODIAGNOSI<1> Quando viene premuto il tasto messaggi sulla schermata correzioni del canale 1, compare la schermata allarmi (canale 1). <2> Se mentre è visualizzata la schermata allarmi del canale 1 viene selezionato il canale...

  • Page 510

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 482 - 8 IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI E' possibile scambiare i dati NC fra il CNC ed un'unità esterna di immissione/emissione. Le unità esterne di immissione/emissione comprendono la memory card che può essere inserita nell'apposito slo...

  • Page 511

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 483 - AVVERTENZA 1 Questa unità di controllo supporta l'impiego di una memory card per le operazioni di immissione/emissione dei dati. E' disponibile la scheda Flash ATA: Per i dettagli relativi ai tipi di memory card supportati riferi...

  • Page 512

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 484 - Procedura Sulla schermata per l'emissione dei dati della funzione desiderata, procedere come segue. 1 Premere il tasto software [F OUTPUT]. 2 Premere il tasto software [ESEC]. Se sulla memory card non esiste un file con lo stesso nom...

  • Page 513

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 485 - 8.2 IMMISSIONE/EMISSIONE DA CIASCUNA SCHERMATA Questa sezione spiega come eseguire l'immissione/emissione dei seguenti tipi di dati dalla schermata corrispondente: programmi, parametri, correzioni, compensazione passo vite, variabili...

  • Page 514

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 486 - 7 Premere il tasto software [ESEC]. Inizia la lettura del programma e nella parte bassa dello schermo lampeggia "INPUT". Terminata la lettura del file, l'indicazione "INPUT" scompare. Per annullare l'operazione, p...

  • Page 515

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 487 - 8.2.2 Immissione/emissione dei parametri 8.2.2.1 Immissione dei parametri I parametri vengono caricati nella memoria del CNC dal un'unità esterna. Il formato di immissione è uguale al formato di emissione. Se viene caricato il valo...

  • Page 516

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 488 - 8.2.2.2 Emissione dei parametri Tutti i parametri residenti nella memoria del CNC vengono scritti sull'unità esterna, nel formato definito. Emissione dei parametri Procedura 1 Accertarsi che l'unità di emissione sia pronta per la ...

  • Page 517

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 489 - 8.2.3 Immissione/emissione delle correzioni 8.2.3.1 Immissione delle correzioni I valori delle correzioni vengono caricati nella memoria del CNC da un'unità esterna. Il formato di immissione è uguale al formato di emissione. Se vie...

  • Page 518

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 490 - Spiegazioni - Formato di emissione Il formato di emissione è il seguente: M • Memoria A delle correzioni utensili (bit 6 (NGW) del parametro N. 8136 = 1) % G10 G90 P01 R_ G10 G90 P02 R_ ... G10 G90 P_ R_ % P_ : Numero correttor...

  • Page 519

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 491 - % G10 P01 X_ Z_ R_ Q_ Y_ G10 P02 X_ Z_ R_ Q_ Y_ ... G10 P__ X_ Z_ R_ Q_ Y_ % P_ : Numero correttore (da 1 al numero di correttori) Numero correttore: Entità della compensazione utensile X_ : Correzione utensile in X. Emessa con il...

  • Page 520

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 492 - 8.2.4 Immissione/emissione dei dati della compensazione passo vite 8.2.4.1 Immissione dei dati della compensazione passo vite I dati della compensazione passo vite vengono caricati nella memoria del CNC da un'unità esterna. Il form...

  • Page 521

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 493 - 8.2.4.2 Emissione dei dati della compensazione passo vite Tutti i dati della compensazione passo vite residenti nella memoria del CNC vengono scritti su un'unità esterna, nel formato definito. Emissione dei dati della compensazione...

  • Page 522

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 494 - Esempio N10001 Q0 P100 ; Numero del dato della compensazione passo vite 1 Valore del dato della compensazione passo vite 100 - Inizio e fine del record Un record di dati della compensazione passo vite inizia con % e termina co...

  • Page 523

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 495 - 8.2.5.2 Emissione delle variabili comuni delle macroistruzioni Le variabili comuni delle macroistruzioni residenti nella memoria del CNC vengono scritte su un'unità esterna, nel formato definito. Emissione delle variabili comuni de...

  • Page 524

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 496 - 8.2.6 Immissione/emissione dei dati del sistema di coordinate del pezzo 8.2.6.1 Immissione dei dati del sistema di coordinate del pezzo I dati del sistema di coordinate vengono caricati nella memoria del CNC da un'unità esterna. Il...

  • Page 525

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 497 - 8.2.7 Emissione dei dati della storia operativa E' possibile soltanto l'emissione dei dati della storia operativa. I dati vengono emessi in formato testo. Di conseguenza, l'accesso a questi dati necessita di un'applicazione su PC che...

  • Page 526

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 498 - 8.3 IMMISSIONE/EMISSIONE DATI SULLA SCHERMATA TUTTO IN UNA Utilizzando la schermata tutto in una, è possibile eseguire l'immissione/emissione di programmi, parametri, correzioni, dati della compensazione passo vite, variabili macro ...

  • Page 527

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 499 - 7 Premere il tasto software [ESEC]. Inizia la lettura del programma e nella parte bassa dello schermo lampeggia "INPUT". Terminata la lettura del file, l'indicazione "INPUT" scompare. Per annullare l'operazione, ...

  • Page 528

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 500 - 8.3.2 Immissione/emissione dei parametri Utilizzando la schermata tutto in una, è possibile eseguire l'immissione/emissione dei parametri. Immissione dei parametri Procedura 1 Premere il tasto funzione . 2 Premere il tasto di conti...

  • Page 529

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 501 - 8.3.3 Immissione/emissione delle correzioni Utilizzando la schermata tutto in una, è possibile eseguire l'immissione/emissione delle correzioni. Immissione delle correzioni Procedura 1 Premere il tasto software [COMPEN] sulla scher...

  • Page 530

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 502 - 8.3.4 Immissione/emissione dei dati della compensazione passo vite Utilizzando la schermata tutto in una, è possibile eseguire l'immissione/emissione dei dati della compensazione passo vite. Immissione dei dati della compensazione...

  • Page 531

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 503 - 8.3.5 Immissione/emissione delle variabili comuni delle macroistruzioni Utilizzando la schermata tutto in una, è possibile eseguire l'immissione/emissione delle variabili comuni delle macroistruzioni. Immissione delle variabili com...

  • Page 532

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 504 - 8.3.6 Immissione/emissione dei dati del sistema di coordinate del pezzo Utilizzando la schermata tutto in una, è possibile eseguire l'immissione/emissione dei dati del sistema di coordinate del pezzo . Immissione dei dati del siste...

  • Page 533

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 505 - 8.3.7 Formato dei file Spiegazioni - Formato dei file Tutti i file scritti o letti da un'unità esterna sono file di testo. Il loro formato è descritto qui sotto. Un file inizia con % o LF, seguiti dai dati. Un file termina sempre ...

  • Page 534

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 506 - 8.4 SCHERMATA DELLA MEMORY CARD 8.4.1 Visualizzazione della schermata della memory card Procedura 1 Premere il tasto funzione . 2 Premere il tasto software [LISTA]. Compare la schermata della lista dei programmi. (Se questo tasto sof...

  • Page 535

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 507 - 8.4.2 Tasti software e operazioni DIR + Commuta fra visualizzazione del commento e visualizzazione di dimensione e ultimo aggiornamento, per l'unità di visualizzazione da 8.4 pollici. REFRESH E' possibile aggiornare la lista visua...

  • Page 536

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 508 - 8.4.3 Immissione/emissione di un file Utilizzando la schermata della memory card, è possibile eseguire l'immissione/emissione dei programmi. Immissione di un programma (F INPUT) 1 Selezionare il modo EDIT o stabilire la condizione ...

  • Page 537

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 509 - Emissione di un file 1 Selezionare il modo EDIT o stabilire la condizione di arresto in emergenza. 2 Premere il tasto software [(OPRT)]. 3 Premere il tasto software [F OUTPUT]. 4 Specificare il programma da scrivere. Digitare il nu...

  • Page 538

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 510 - 8.5 FUNZIONE ETHERNET INTEGRATA 8.5.1 Funzione di trasferimento file FTP Questa sezione descrive le operazioni che possono essere eseguite utilizzando la funzione di trasferimento file FTP. Visualizzazione della lista dei file su ho...

  • Page 539

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 511 - Schermata dei file su host dell'Ethernet integrato (LCD da 8.4 pollici) Schermata dei file su host dell'Ethernet integrato (LCD da 10.4 pollici)

  • Page 540

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 512 - NOTA Prima di utilizzare la funzione di trasferimento file FTP, controllare che l'unità valida sia la porta Ethernet integrata. La destinazione della connessione sulla schermata della lista dei file su host dipende dalle seguenti ...

  • Page 541

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 513 - CERCA Cerca un file nella cartella attuale dell'host computer. REFRESH Aggiorna le informazioni visualizzate nella schermata dei file su host dell'Ethernet integrato. LEGGI F Copia un programma dall'host alla memoria del CNC. SCRI...

  • Page 542

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 514 - Emissione dei programmi pezzo Con la seguente procedura è possibile copiare un file dalla memoria programmi del CNC all'host. 1 Premere il tasto software [SCRIVI]. 2 Selezionare un programma nel CNC. Introdurre da tastiera il numer...

  • Page 543

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 515 - 8.6 SCHERMATA DELLA CASSETTA FLOPPY 8.6.1 Visualizzazione schermata della cassetta floppy Procedura 1 Premere il tasto funzione . 2 Premere il tasto software [LISTA]. Compare la schermata della lista dei programmi. (Se questo tasto s...

  • Page 544

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 516 - 8.6.2 Tasti software e operazioni CER F E' possibile cercare un file. Il file trovato compare all'inizio della lista. 1 Premere il tasto software [CER F]. 2 Introdurre il numero file del file da cercare. 3 Premere il tasto software ...

  • Page 545

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI - 517 - 3 Premere il tasto software [F INPUT]. 4 Specificare il numero del file da leggere. Digitare il numero del file, e premere il tasto software [SETT F]. Per i dettagli riferirsi alla sottostante tabella. 5 Specificare il numero di pr...

  • Page 546

    8.IMMISSIONE/EMISSIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 518 - 8.7 COPIA DELLO SCHERMO Introduzione Questa funzione copia le informazioni visualizzate sullo schermo del CNC, generando una bitmap e scrivendola su una memory card. La bitmap generata può essere visualizzata e modificata su un pers...

  • Page 547

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 9.PROGRAMMAZIONE - 519 - 9 PROGRAMMAZIONE Questo capitolo descrive la programmazione tramite il pannello MDI del CNC. Inoltre, descrive l'inserimento automatico del numero di sequenza e la programmazione in autoapprendimento. Creazione/registrazione Creazione programmi E...

  • Page 548

    9.PROGRAMMAZIONE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 520 - 9.1 PROGRAMMAZIONE MEDIANTE IL PANNELLO MDI I programmi possono essere creati nel modo EDIT, utilizzando le funzioni di editazione descritte nel capitolo III-10. Procedura per la creazione di programmi con il pannello MDI 1 Selezionare il modo ED...

  • Page 549

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 9.PROGRAMMAZIONE - 521 - 9.2 INSERIMENTO AUTOMATICO DEI NUMERI DI SEQUENZA Durante la creazione di un programma attraverso il pannello MDI nel modo EDIT, è possibile assegnare automaticamente il numero di sequenza a tutti i blocchi. L'incremento del numero di sequenza si ...

  • Page 550

    9.PROGRAMMAZIONE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 522 - 9.3 PROGRAMMAZIONE IN AUTOAPPRENDIMENTO (PLAYBACK) Nei modi TEACH IN JOG o TEACH IN HANDLE è possibile creare un programma memorizzando come posizione programmata le coordinate assolute della posizione nella quale è stato portato manualmente l'ut...

  • Page 551

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 9.PROGRAMMAZIONE - 523 - Esempio (Per IS-B) O1234 ; G92 X10000 Y0 Z10000 ; G00 G90 X3025 Y23723 ; G01 Z-325 F300 ; M02 ; X Z YP0 (10.0, 0, 10.0)P1 P2(3.025, 23.723, 10.0) (3.025, 23.723, -0.325) 1 Selezionare il modo TEACH IN HANDLE. 2 Utilizzare il generatore manuale ...

  • Page 552

    9.PROGRAMMAZIONE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 524 - Spiegazioni - Correzione della posizione registrata Se viene introdotto un nome asse seguito da un valore numerico e viene premuto il tasto , il valore digitato viene sommato alla coordinata assoluta della posizione attuale e nel programma viene i...

  • Page 553

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 9.PROGRAMMAZIONE - 525 - 9.4 PROGRAMMAZIONE CONVERSAZIONALE CON FUNZIONE GRAFICA I programmi pezzo possono essere creati blocco dopo blocco sulla schermata conversazionale, visualizzando il menu dei codici G. Procedure per la programmazione conversazionale con funzione gr...

  • Page 554

    9.PROGRAMMAZIONE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 526 - Fig. 9.4 (b) Schermata programma (quando ci sono programmi registrati) 3 Dopo aver introdotto l'indirizzo O e il numero del nuovo programma che si desidera memorizzare, premere . Per registrare il programma numero 10, ad esempio, digitare O10 e ...

  • Page 555

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 9.PROGRAMMAZIONE - 527 - 6 Premere il tasto software [BLOCCO]. Comparirà una schermata di dettaglio per il codice G introdotto. La sottostante figura contiene un esempio della schermata di dettaglio per G00. Fig. 9.4 (d) Schermata di dettaglio per G00 Se non sono sta...

  • Page 556

    9.PROGRAMMAZIONE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 528 - 11 Completata l'introduzione di tutti i blocchi, premere il tasto software [PROGR.]. I blocchi registrati vengono convertiti nel formato conversazionale e visualizzati. 12 Premere il tasto per andare all'inizio del programma. Procedura 2: Modific...

  • Page 557

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 529 - 10 EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO Questo capitolo descrive le operazioni di editazione dei programmi. L'editazione include l'inserimento, la modifica e la cancellazione di parole. Questa funzione include anche la cancellazione di u...

  • Page 558

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 530 - 10.1 ATTRIBUTO DI DISABILITAZIONE DELL'EDITAZIONE Se si utilizza la funzione di protezione dati ad 8 livelli, è possibile impostare l'attributo che disabilita l'editazione per ciascun programma. I programmi con l'attributo di disa...

  • Page 559

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 531 - 10.2 INSERIMENTO, MODIFICA E CANCELLAZIONE PAROLE Questa sezione descrive le procedure di inserimento, modifica e cancellazione di una parola in un programma registrato in memoria. Procedura per l'inserimento, la modifica e la can...

  • Page 560

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 532 - 10.2.1 Ricerca parole Per convenienza, la ricerca di una parola muovendo il cursore viene detta scansione. Una parola può essere cercata mediante scansione, tramite la ricerca della parola o tramite la ricerca dell'indirizzo. Nell...

  • Page 561

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 533 - - Ricerca mediante i tasti cursore 1. Selezionare il modo EDIT o il modo MEM. 2. Premere il tasto funzione . 3. Digitare la parola da cercare. 4. Il tasto cursore esegue la ricerca in avanti. 5. Se la parola viene trovata, il cur...

  • Page 562

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 534 - 5. Se viene premuto il tasto cursore dopo aver di nuovo introdotto "M" , il cursore va su "M03" del blocco N3. 6. Se la ricerca continua senza trovare l'indirizzo, compare il messaggio "THE STRING IS NOT F...

  • Page 563

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 535 - 10.2.3 Inserimento di una parola Procedura per l'inserimento di una parola 1 Portarsi, tramite scansione o ricerca parola, sulla parola che precede immediatamente la parola da inserire. 2 Digitare il nuovo indirizzo. 3 Digitare i ...

  • Page 564

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 536 - Esempio di sostituzione di T15 con M15 1 Posizionarsi su T15 con una scansione o una ricerca parola. 2 Digitare M 1 5 . 3 Premere il tasto . 10.2.5 Cancellazione di una parola Procedura per la cancellazione di una parola 1 ...

  • Page 565

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 537 - 10.3 CANCELLAZIONE BLOCCHI E' possibile cancellare dal programma uno o più blocchi. 10.3.1 Cancellazione di un blocco Può essere cancellata la porzione di programma, a partire dalla parola su cui è posizionato il cursore fino a...

  • Page 566

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 538 - 10.3.2 Cancellazione di più blocchi Possono essere cancellati più blocchi consecutivi, a partire dalla parola su cui è posizionato il cursore fino al codice di fine blocco (EOB) dell'ultimo blocco da cancellare. Dopodiché il cu...

  • Page 567

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 539 - 5 Premere il tasto software [RICE O]. Al termine della ricerca, il numero di programma voluto compare sullo schermo in alto a destra. Se il programma non viene trovato, compare il messaggio "PROGRAMMA SPECIFICATO NON TROVATO...

  • Page 568

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 540 - 10.5 RICERCA DEL NUMERO DI SEQUENZA La ricerca del numero di sequenza trova un dato numero di sequenza all'interno di un programma e si usa, di solito, per iniziare o riprendere l'esecuzione di un programma dal blocco con quel nume...

  • Page 569

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 541 - Limitazioni - Ricerca in un sottoprogramma Il comando M98Pxxxx (richiamo sottoprogramma) non viene eseguito durante la ricerca. La ricerca di un numero di sequenza appartenente ad un sottoprogramma richiamato dal programma selezio...

  • Page 570

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 542 - 10.7 COPIA/SPOSTAMENTO DI PROGRAMMI E' possibile copiare o spostare un intero programma o una parte di esso. 10.7.1 Copia di parte di un programma E' possibile copiare una parte di un programma ed incollarla in un'altra area. C B ...

  • Page 571

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 543 - Esempio 1) Copia di una parte di O0001 in O0002 1. Visualizzare O0001 e portare il cursore nella posizione di inizio della copia. (<1>) 2. Premere il tasto software [SELEZ]. 3. Quando viene mosso il cursore, l'area compresa...

  • Page 572

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 544 - Esempio 2) Copia di una parte di O0001 per creare O0003 1. Visualizzare O0001 e portare il cursore nella posizione di inizio della copia. (<1>) 2. Premere il tasto software [SELEZ]. 3. Quando viene mosso il cursore, l'area ...

  • Page 573

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 545 - 10.7.2 Spostamento di parte di un programma E' possibile tagliare una parte di un programma ed incollarla in un'altra area. C B A B Before move After move O xxxx O yyyy O xxxx O yyyy C A Fig. 10.7.2 (a) Spostamento di una parte ...

  • Page 574

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 546 - Esempio 1) Spostamento di una parte di O0001 in O0002 1. Visualizzare O0001 e portare il cursore nella posizione di inizio del taglio. (<1>) 2. Premere il tasto software [SELEZ]. 3. Quando viene mosso il cursore, l'area com...

  • Page 575

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 547 - Esempio 2) Taglio di una parte di O0001 per creare O0003 1. Visualizzare O0001 e portare il cursore nella posizione di inizio del taglio. (<1>) 2. Premere il tasto software [SELEZ]. 3. Quando viene mosso il cursore, l'area ...

  • Page 576

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 548 - 10.7.3 Copia di un intero programma E' possibile copiare ed incollare in un'altra area un intero programma. A A Before copy After copy O xxxx O yyyy O xxxx O yyyy A Insertion position Fig. 10.7.3 (a) Nella Fig. 10.7.3 (a), il pr...

  • Page 577

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 549 - Esempio) Copia di O0001 in O0002 1. Visualizzare O0001 quindi premere il tasto software [SEL-TUT]. Viene selezionato ed evidenziato l'intero programma. (<1>) 2. Premere il tasto software [COPIA]. 3. Visualizzare O0002 e po...

  • Page 578

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 550 - 10.7.4 Spostamento di un intero programma E' possibile tagliare ed incollare in un'altra area un intero programma. A A Before move After move O xxxx O yyyy O xxxx O yyyy A Insertion position Fig. 10.7.4 (a) Nella Fig. 10.7.4 (a)...

  • Page 579

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 551 - Esempio) Spostamento di O0001 in O0002 1. Visualizzare O0001 quindi premere il tasto software [SEL-TUT]. Viene selezionato ed evidenziato l'intero programma. (<1>) 2. Premere il tasto software [TAGLIA]. 3. Visualizzare O00...

  • Page 580

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 552 - 10.7.5 Copia con specifica del numero del programma E' possibile copiare un intero programma nella posizione del cursore specificandone il numero. Questa funzione facilita la copia di un intero programma. Il programma può essere c...

  • Page 581

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 553 - 10.7.6 Copia/spostamento nel buffer della tastiera La destinazione della copia/spostamento può essere il buffer della tastiera, anziché il buffer della copia. Con questa funzione è possibile editare il contenuto copiato/spostato...

  • Page 582

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 554 - 10.8 SOSTITUZIONE E' possibile sostituire una stringa di caratteri del programma con un'altra stringa di caratteri specificata. Procedura per la sostituzione 1. Selezionare il modo EDIT o il modo MDI (schermata MDI). 2. Premere il...

  • Page 583

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 555 - 10.9 EDITAZIONE DELLE MACROISTRUZIONI A differenza dei programmi normali, i programmi macro sono modificati, inseriti o cancellati sulla base delle unità di editazione. Le parole delle macro istruzioni possono essere immesse in fo...

  • Page 584

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 556 - 10.10 FUNZIONE PASSWORD La funzione password blocca il bit 4 (NE9) del parametro N. 3202, che protegge i programmi da O9000 a O9999, in base all'impostazione di due parametri: PASSWORD (parametro N. 3210) e KEYWD (parametro N. ). N...

  • Page 585

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 557 - - Assegnazione di 0 al parametro PASSWD Quando al parametro PASSWD viene assegnato 0, viene visualizzato il numero 0 e la funzione password è disabilitata. In altre parole, la funzione può essere disabilitata non impostando mai ...

  • Page 586

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 558 - Fig. 10.11 (a) Schermata per l'editazione simultanea di programmi di 2 canali (LCD da 10.4 pollici) Fig. 10.11 (b) Schermata per l'editazione simultanea di programmi di 2 canali (LCD da 8.4 pollici) Oggetto dell'editazioneOgg...

  • Page 587

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 559 - - Modi Quando sia il canale 1 che il canale 2 sono nei modi EDIT o MEM, i rispettivi programmi sono visualizzati contemporaneamente nella schermata programma. Se viene selezionato il canale che si trova nel modo EDIT, è possibile...

  • Page 588

    10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO OPERAZIONI B-64304IT/02 - 560 - 10.12 UTILIZZO DELLA TASTIERA MDI COMPATTA Questa funzione permette di introdurre i caratteri speciali (ad es.: "@", "(" e ")") mediante tasti software quando si utilizza la tastiera MDI compatta. Pro...

  • Page 589

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 10.EDITAZIONE DEI PROGRAMMI PEZZO - 561 - Spiegazioni - Caratteri utilizzabili E' possibile introdurre mediante tasti software i seguenti caratteri: Tabella 10.12 (a) Caratteri che possono essere introdotti mediante tasti software ( ) ? * & @ _ < > \ % $ ! ~ ...

  • Page 590

    11.GESTIONE DEI PROGRAMMI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 562 - 11 GESTIONE DEI PROGRAMMI Le funzioni di gestione dei programmi sono classificate nei due tipi seguenti: • Funzioni per le unità • Funzioni per i programmi Le funzioni per le unità comprendono la selezione, ecc. Le funzioni per i pr...

  • Page 591

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 11.GESTIONE DEI PROGRAMMI - 563 - 11.1 SELEZIONE DELL'UNITA' Quando è presente la funzione Fast Data Server (opzionale), è possibile selezionare un'unità per la memorizzazione dei programmi. Questa sezione fornisce la procedura per la selezione. Procedura per la selez...

  • Page 592

    11.GESTIONE DEI PROGRAMMI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 564 - Procedura per la rimozione di un'unità Quando viene sostituita una program storage memory card o viene utilizzata una memory card utilizzata normalmente per l'immissione/emissione di dati, annullare il riconoscimento della program storage...

  • Page 593

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 11.GESTIONE DEI PROGRAMMI - 565 - - Richiamo sottoprogramma (con M98) - Programma macro (richiamato con G65/G66/M96) E' possibile programmare i seguenti comandi: • Richiamo sottoprogramma (M98) • Richiamo macro (richiamo semplice G65/richiamo modale G66) • Interrup...

  • Page 594

    11.GESTIONE DEI PROGRAMMI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 566 - Limitazioni Non è possibile specificare M198 per un memory card program. Inoltre un programma residente nell' unità CNC_MEM (memoria programmi del CNC) non può richiamare un memory card program specificando M198. Quando sono abilitati...

  • Page 595

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 11.GESTIONE DEI PROGRAMMI - 567 - - Operazioni di creazione, editazione e gestione di un programma Quando è selezionata la program storage memory card, la creazione, la modifica e la gestione dei programmi avviene con le seguenti modalità: Voce Utilizzabile Creazione pr...

  • Page 596

    11.GESTIONE DEI PROGRAMMI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 568 - 11.3 MODIFICA DEGLI ATTRIBUTI DI UN PROGRAMMA Questa sezione fornisce la procedura per la modifica degli attributi di un programma (disabilitazione dell'editazione, disabilitazione dell'editazione/visualizzazione, o protezione dei dati ad ...

  • Page 597

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 11.GESTIONE DEI PROGRAMMI - 569 - 11.4 SELEZIONE DEL PROGRAMMA PRINCIPALE Questa sezione fornisce la procedura per la selezione del programma principale. Procedura per la selezione del programma principale 1 Selezionare il modo EDIT. 2 Premere il tasto funzione . 3 Premer...

  • Page 598

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 570 - 12 IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI Per azionare una macchina utensile a controllo numerico, è necessario registrare nel CNC vari dati operando attraverso il pannello MDI. L'operatore può controllare lo stato dell...

  • Page 599

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 571 - Schermata visualizzata quando viene premuto il tasto funzione (per unità di visualizzazione da 8.4/10.4 pollici) ASSOLUREL TUTTO VOLANT (OPRT) Pag. 1 + (1) (2) (3) (4) (5) Visualizzazione della posizione nel sist...

  • Page 600

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 572 - Schermata visualizzata quando viene premuto il tasto funzione (per unità di visualizzazione da 8.4-pollici) Nei modi MEM o RMT PROGR VERIF. CORRENT SUCCSV (OPRT) Pag. 1 + (1) (2) (3) (4) (5) Editazione programmi...

  • Page 601

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 573 - Nei modi EDIT/TJOG/THND PROGR DIR C.A.P (OPRT) Pag. 1 + (1) (2) (3) (4) (5) Editazione programmi ⇒ III-10 Schermata della lista dei programmi ⇒ III-12.2.4 Schermata della programmazione conversazionale grafic...

  • Page 602

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 574 - Schermata visualizzata quando viene premuto il tasto funzione (per unità di visualizzazione da 10.4-pollici) Nei modi MEM/JOG/HND/RMT PROGRAMMA BLOCCO SUCCESSIVO(OPRT) Pag. 1 +(1) (2) (3) (4) (5) Editazion...

  • Page 603

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 575 - Nei modi EDIT/TJOG/THND PROGRAMMA DIR C.A.P (OPRT) Pag. 1 + (1) (2) (3) (4) (5) Editazione programmi ⇒ III-10 Schermata della lista dei programmi ⇒ III-12.2.4 Schermata della programmazione conversazionale...

  • Page 604

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 576 - Pag. 3 CORET2SHF OR BARIER (OPRT) + (11) (12) (13) (14) (15) Impostazione della correzione dell'asse Y ⇒ III-2.1.6*1 Impostazione dalla traslazione del sistema di coordinate del pezzo ⇒ III-2.1.5*1 Protezione ...

  • Page 605

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 577 - Pag. 2 MACRO MENU SCHEMI OPR PN VITA UTENSILI (OPRT) + (6) (7) (8) (9) (10) Visualizzazione e impostazione delle variabili macro ⇒ III-12.3.6 Visualizzazione e impostazione dati degli schemi di lavorazione ⇒ II...

  • Page 606

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 578 - Schermata visualizzata quando viene premuto il tasto funzione (per unità di visualizzazione da 8.4-pollici) PARAM DIAGNS SISTEM (OPRT) Pag. 1 + (1) (2) (3) (4) (5) Visualizzazione e impostazione dei parametri ...

  • Page 607

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 579 - Pag. 5 COLOREMANUT DATI M (OPRT) + (21) (22) (23) (24) (25) Impostazione dei colori ⇒ III-12.4.8 Schermata della manutenzione periodica ⇒ III-12.4.11 Schermata dei dati di manutenzione ⇒ Manuale di manutenzio...

  • Page 608

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 580 - Pag. 8 RMTDAGM-TUN (OPRT) + (36) (37) (38) (39) (40) Diagnostica macchina in remoto ⇒Fast Ethernet/ Fast Data Server -Manuale dell'operatore B-64414 ⇒ Machine remotediagnosis package - Manuale dell'operator...

  • Page 609

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 581 - Schermata visualizzata quando viene premuto il tasto funzione (per unità di visualizzazione da 10.4-pollici) PARAMETRO DIAGNS SISTEM (OPRT) Pag. 1 + (1) (2) (3) (4) (5) Visualizzazione e impostazione dei par...

  • Page 610

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 582 - Pag. 5 COLORE MANUT DATI MAN (OPRT) + (21) (22) (23) (24) (25) Impostazione dei colori ⇒ III-12.4.8 Schermata della manutenzione periodica ⇒ III-12.4.11 Schermata dei dati di manutenzione ⇒ Manuale di manuten...

  • Page 611

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 583 - Pag. 9 DIAG REMOTA M-TUN (OPRT) + (41) (42) (43) (44) (45) Diagnostica macchina in remoto ⇒Fast Ethernet/ Fast Data Server -Manuale dell'operatore B-64414 ⇒ Machine remotediagnosis package - Manuale dell'op...

  • Page 612

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 584 - 12.1 SCHERMATE VISUALIZZATE DAL TASTO FUNZIONE La Sezione 12.1, "SCHERMATE VISUALIZZATE DAL TASTO FUNZIONE ", è costituita dalle seguenti sottosezioni: 12.1.1 Visualizzazione della posizione nel sistema di coo...

  • Page 613

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 585 - 12.1.1 Visualizzazione della posizione nel sistema di coordinate del pezzo Visualizza la posizione corrente dell'utensile nel sistema di coordinate del pezzo. La posizione corrente cambia con il movimento dell'utensile. L...

  • Page 614

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 586 - 12.1.2 Visualizzazione della posizione nel sistema di coordinate relative Visualizza la posizione corrente nel sistema di coordinate relative basato sulle coordinate stabilite dall'operatore (vedere "Spiegazioni"...

  • Page 615

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 587 - 4 Premere il tasto software [ORIGIN]. 5 Premere il tasto software [OGNI ASSE]. La posizione corrente nel sistema di coordinate relative viene messa a 0 per tutti gli assi. - Azzeramento per un asse 1 Premere il tasto f...

  • Page 616

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 588 - 12.1.3 Visualizzazione della posizione in tutti i sistemi di coordinate Sono visualizzate contemporaneamente le posizioni dell'utensile nel sistema di coordinate del pezzo, nel sistema di coordinate relative e nel sistema ...

  • Page 617

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 589 - - Reset delle coordinate relative Questa schermata supporta anche l'azzeramento delle coordinate relative o la loro preselezione con specifici valori. Vedere la procedura per il reset delle coordinate relative, descritta ...

  • Page 618

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 590 - 12.1.5 Visualizzazione della velocità di avanzamento effettiva Se il bit 0 (DPF) del parametro N. 3105 è 1, sulla schermata della posizione corrente (e sulla schermata di controllo del programma per l'unità di visualizz...

  • Page 619

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 591 - - Velocità effettiva di avanzamento al giro La possibilità di commutare fra la visualizzazione dell'avanzamento al minuto e la visualizzazione dell'effettiva velocità di avanzamento al giro dipende dal bit 3 (GSC) del ...

  • Page 620

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 592 - - Numero di decimali Il numero di decimali nella visualizzazione della velocità di avanzamento effettiva dipende dalle unità selezionate e dal valore del parametro N. 3135. Valore 0: Millimetri Senza decimali 1 : Mill...

  • Page 621

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 593 - Spiegazioni - CONT PEZZI Indica il numero dei pezzi lavorati. Questo numero viene incrementato di 1 ogni volta che vengono eseguiti M02, M30 o il codice M specificato dal parametro N. 6710. - Incremento del numero dei p...

  • Page 622

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 594 - 12.1.7 Visualizzazione del monitor operativo E’ possibile visualizzare l'indicatore di carico di ciascun asse. E' anche possibile visualizzare l'indicatore di carico e l'indicatore di velocità di un mandrino seriale. Pe...

  • Page 623

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 595 - - Indicatore di carico La lettura dell'indicatore di carico dipende dal parametro N. 2086 per gli assi e dal parametro N. 4127 per il mandrino. - Indicatore di velocità Normalmente, l'indicatore di velocità indica la ...

  • Page 624

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 596 - 12.1.8 Visualizzazione simultanea degli assi di due canali T Nella schermata della posizione attuale dell'unità di visualizzazione da 8.4 pollici è possibile visualizzare i dati degli assi di un sistema a due canali, sen...

  • Page 625

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 597 - - Ordine di visualizzazione dei canali Nella schermata della posizione attuale, se il parametro che decide l'ordine di visualizzazione dei canali ( bit 7 (SBA) del parametro N. 3101) è 1, compaiono per primi i dati degli...

  • Page 626

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 598 - - Ordine di visualizzazione degli assi E' possibile specificare l'ordine di visualizzazione degli assi nella schermata della posizione attuale (parametro N. 3130). Deve essere specificato l'ordine di visualizzazione nell'a...

  • Page 627

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 599 - - Assi non visualizzati Quando è specificato l'ordine di visualizzazione degli assi, gli assi per i quali è specificato 0 non sono visualizzati. Fig. 12.1.8 (f.) Specifica assi non visualizzati - Visualiz...

  • Page 628

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 600 - 12.2 SCHERMATE VISUALIZZATE DAL TASTO FUNZIONE La Sezione 12.2, "SCHERMATE VISUALIZZATE DAL TASTO FUNZIONE ", è costituita dalle seguenti sottosezioni: 12.2.1 Visualizzazione del contenuto del programma .........

  • Page 629

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 601 - 12.2.1 Visualizzazione del contenuto del programma Visualizza il programma attualmente in esecuzione nel modo MEM. Visualizzazione del programma in esecuzione Procedura 1 Premere il tasto funzione per visualizzare la sch...

  • Page 630

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 602 - Fig.12.2.1 (b) Schermata per la visualizzazione del programma in esecuzione (visualizzazione ridotta) (10.4 pollici) 12.2.2 Editazione di un programma pezzo Nel modo EDIT, è possibile editare un programma. Il programma...

  • Page 631

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 603 - Fig. 12.2.2 (a) Schermata di editazione del programma (visualizzazione a tutto schermo) (10.4 pollici) Sull'unità di visualizzazione da 10.4 pollici il tasto software [PROG] permette di commutare fra visualizzazione a t...

  • Page 632

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 604 - 12.2.3 Schermata programma per il funzionamento in MDI Durante l'esecuzione o l'editazione di un programma MDI nel modo MDI, è visualizzato il contenuto del programma. Per i dettagli sul funzionamento in MDI, riferirsi al...

  • Page 633

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 605 - 12.2.4 Schermata della lista dei programmi Viene visualizzato l'elenco dei programmi registrati nella memoria programmi. La schermata della lista dei programmi può essere visualizzata in tutti i modi operativi. Per i dett...

  • Page 634

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 606 - 12.2.5 Visualizzazione del blocco successivo Il blocco in esecuzione ed il blocco successivo sono visualizzati nei modi MEM e MDI. Procedura per la visualizzazione del blocco successivo Procedura 1 Premere il tasto funzio...

  • Page 635

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 607 - 12.2.6 Schermata di controllo del programma Il programma in esecuzione, la posizione corrente e i dati modali sono visualizzati nel modo MEM. Per un sistema a due canali, questa schermata viene visualizzata quando è abili...

  • Page 636

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 608 - Visualizzazione simultanea di due canali (per l'unità di visualizzazione da 10.4 pollici) T Per i sistemi TT (2 canali) è possibile la visualizzazione simultanea dei due canali. Quando è abilitata questa funzione, sull'...

  • Page 637

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 609 - Fig. 12.2.6 (c) Visualizzazione di 1 canale nella schermata di controllo del programma (per l'unità di visualizzazione da 8.4 pollici) Fig. 12.2.6 (d) Visualizzazione simultanea di 2 canali nella schermata di controll...

  • Page 638

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 610 - Visualizzazione degli indicatori di carico e di velocità (per l'unità di visualizzazione da 8.4 pollici) Quando si utilizza l'unità di visualizzazione da 8.4 pollici, è possibile commutare fra la visualizzazione dell'e...

  • Page 639

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 611 - 12.2.7 Schermata del blocco attuale (solo per l'unità di visualizzazione da 8.4 pollici) Il blocco in esecuzione ed i dati modali sono visualizzati nei modi MEM e MDI. Visualizzazione della schermata del blocco attuale ...

  • Page 640

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 612 - Fig. 12.2.8 (a) Schermata della programmazione conversazionale grafica (menu dei codici G) (10.4 pollici) Fig. 12.2.8 (b) Schermata della programmazione conversazionale grafica (dettagli) (10.4 pollici) La schermata d...

  • Page 641

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 613 - 12.2.9 Editazione in background L'editazione di un programma diverso da quello selezionato si dice editazione in background. Nell'editazione in background è possibile editare un programma durante l'esecuzione di un altro ...

  • Page 642

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 614 - - Visualizzazione della schermata Quando inizia l'editazione in background, la schermata normale di editazione del programma viene sostituita dalla schermata di editazione in background. Nella riga di stato al di sopra de...

  • Page 643

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 615 - - Stato dell'editazione A seconda dello stato dell'editazione in background, nella riga di stato e nell'area di editazione del programma compaiono le seguenti informazioni. Contenuto della riga di stato e dell'area di ed...

  • Page 644

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 616 - Inizio dell'editazione in background L'editazione in background può essere iniziata dalle seguenti schermate: PROGRAMMA LISTA PROGRAMMI PROGRAMMAZIONE IN MDI VERIFICA PROGRAMMA BLOCCO ATTUALE BLOCCO SUCCESSIVO RIAVVIO Pr...

  • Page 645

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 617 - NOTA 1 Per l'editazione in background può essere specificato un programma residente nella stessa unità del programma principale (o un programma residente nella memoria del CNC in assenza di un programma principale). Tut...

  • Page 646

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 618 - 12.3 SCHERMATE VISUALIZZATE DAL TASTO FUNZIONE La Sezione 12.3, “SCHERMATE VISUALIZZATE DAL TASTO FUNZIONE ”, è costituita dalle seguenti sottosezioni: 12.3.1 Visualizzazione ed introduzione dei dati di impostazione ...

  • Page 647

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 619 - Procedura per la specifica dei dati di impostazione Procedura 1 Selezionare il modo MDI. 2 Premere il tasto funzione . 3 Premere il tasto software [IMPOSTA] per visualizzare la schermata dei dati di impostazione. 4 Questa ...

  • Page 648

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 620 - Spiegazioni - SCRITTURA PARAM Abilitazione/disabilitazione della scrittura parametri. 0 : Disabilitata 1 : Abilitata - CNTRL TV Esecuzione del controllo TV. 0 : Non eseguito 1 : Eseguito - CODICE USC Stabilisce il co...

  • Page 649

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 621 - 12.3.2 Arresto al numero di sequenza specificato Se nel corso dell'esecuzione del programma viene incontrato un blocco con il numero di sequenza prestabilito, l'esecuzione si arresta alla fine di tale blocco. Procedura pe...

  • Page 650

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 622 - Spiegazioni - Numero di sequenza dopo l'esecuzione del programma Dopo che durante l'esecuzione del programma è stato incontrato il numero di sequenza specificato, il numero di sequenza specificato diventa -1. - Blocchi...

  • Page 651

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 623 - Procedura per la visualizzazione/impostazione del tempo di funzionamento, del numero di pezzi e dell'ora Procedura 1 Selezionare il modo MDI. 2 Premere il tasto funzione . 3 Premere il tasto software [IMPOSTA]. 4 Premere i...

  • Page 652

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 624 - - ACCESO Visualizza il tempo totale di accensione del CNC. Questo valore non può essere impostato su questa schermata, ma può essere presettato con il parametro N. 6750. - TMP LAV Indica il tempo complessivo di funzio...

  • Page 653

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 625 - 12.3.4 Impostazione e visualizzazione degli offset dello zero pezzo Visualizza l'offset dello zero pezzo di ciascun sistema di coordinate del pezzo (G54 - G59) e l'offset esterno dello zero pezzo. Gli offset dello zero pez...

  • Page 654

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 626 - 12.3.5 Introduzione diretta dell'offset dello zero pezzo misurato Questa funzione si usa per compensare la differenza fra il sistema di coordinate del pezzo programmato e il sistema di coordinate del pezzo effettivo. L'off...

  • Page 655

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 627 - 6 Posizionare il cursore sull'offset dello zero pezzo da impostare. 7 Premere il tasto indirizzo dell'asse per il quale deve essere impostato l'offset (in questo esempio: Z). 8 Introdurre il valore misurato (β) e premere ...

  • Page 656

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 628 - 3 Portare il cursore sulla variabile da impostare con uno dei seguenti metodi: • Introdurre il numero della variabile e premere il tasto software [RIC NO]. • Utilizzare i tasti pagina e/o e i tasti cursore , , , e/o ...

  • Page 657

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 629 - 12.3.7 Visualizzazione e impostazione del pannello operatore software Con questa funzione, le funzioni e i selettori del pannello operatore possono essere controllati dal pannello MDI. Ciò significa che la selezione del m...

  • Page 658

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 630 - Fig. 12.3.7 (b) Esempio 2: Con la funzione avanzamento con volantino (10.4 pollici) Fig. 12.3.7 (c) Esempio 3: (10.4 pollici)

  • Page 659

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 631 - 4 Portare il cursore sul selettore voluto usando i tasti cursore o . 5 Usare i tasti cursore o per portare la marca sulla posizione voluta e impostare la condizione desiderata. 6 Per eseguire l'avanzamento in jog, prem...

  • Page 660

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 632 - 12.3.8 Visualizzazione e cambiamento della lingua La lingua usata per la visualizzazione può essere cambiata. E' possibile impostare una lingua mediante un parametro. Però, in questa schermata, si può cambiare la lingua...

  • Page 661

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 633 - Spiegazioni - Cambiamento della lingua La schermata della lingua può essere visualizzata se il bit 0 (NLC) del parametro N. 3280 è 0. - Lingue selezionabili Su questa schermata è possibile selezionare le seguenti lin...

  • Page 662

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 634 - 12.3.9 Protezione dati ad otto livelli E' possibile impostare otto livelli operativi del CNC e del PMC ed assegnare un livello di protezione scelto tra gli otto disponibili a ciascun tipo di dati del CNC e del PMC. Quando ...

  • Page 663

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 635 - Spiegazioni - Selezione del livello operativo Per selezionare uno dei livelli operativi da 0 a 3, utilizzare il corrispondente segnale di protezione della memoria. Per selezionare uno dei livelli operativi da 4 a 7, utili...

  • Page 664

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 636 - Fig. 12.3.9.2 (a) Schermata per la modifica della password (10.4 pollici) 5 Digitare il numero del livello operativo del quale si desidera cambiare la password e premere il tasto software [ENTRAT]. 6 Digitare la password...

  • Page 665

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 637 - 12.3.9.3 Impostazione del livello di protezione E' visualizzato il livello di protezione attuale. Sono visualizzati il livello di protezione dalle modifiche e dall'emissione di ciascun tipo di dati. Il livello di protezion...

  • Page 666

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 638 - Tabella 12.3.9.3 (a) Livello di protezione di ciascun tipo di dati Tipo di dati Livello di protezione iniziale Modifica Emissione Variabili macro <CUSTOM MACRO> (comprese le variabili dedicate al macro executor) 0 0 ...

  • Page 667

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 639 - NOTA 1 Per alcuni dati non è disponibile la funzione di emissione. 2 Se il livello di protezione di un tipo di dati è maggiore del livello operativo selezionato, quel livello di protezione non può essere cambiato. 3 Il ...

  • Page 668

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 640 - Procedura per la selezione del livello di precisione 1 Selezionare il modo MDI. 2 Premere il tasto funzione . 3 Premere il tasto di continuazione del menu più volte finché non compare il tasto software [PREC LEV] ([PR-...

  • Page 669

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 641 - 12.3.11 Visualizzazione e impostazione dei dati della gestione vita utensili La schermata dei dati della gestione vita utensili permette di valutare la situazione attuale della vita utensili. Sulla stessa schermata è poss...

  • Page 670

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 642 - 12.3.11.1 Gestione vita utensili (visualizzazione lista) Questa schermata visualizza lo stato della gestione vita di tutti gli utensili di un gruppo e indica se è scaduta la vita utensile del gruppo. Inoltre permette di i...

  • Page 671

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 643 - - Contenuto di (A) (A) visualizza i numeri di gruppi utensili ed il valore di variazione vita. Se non ci sono numeri di gruppo da visualizzare,viene visualizzato ***. GRUPPO SUCCESSIVO Numero del gruppo utensili per il q...

  • Page 672

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 644 - - Contenuto di (C) (C) visualizza i numeri dei gruppi utensili per i quali è stato emesso il segnale di sostituzione utensili. Se questi gruppi sono troppi per essere visualizzati tutti, in luogo dei numeri omessi viene ...

  • Page 673

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 645 - - Selezione dei gruppi utensili I gruppi utensili possono essere selezionati con i seguenti metodi. Metodo 1 1 Introdurre da tastiera un numero di gruppo. 2 Premere il tasto software [RIC.GRP]. NOTA Se sono abilitati i ...

  • Page 674

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 646 - Fig. 12.3.11.2 (b) Schermata dei dati della gestione vita utensili (editazione gruppo) (8.4 pollici) NOTA 1 Se in un gruppo non ci sono utensili, per quel gruppo il tipo di conteggio, il valore ed il contatore vita non v...

  • Page 675

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 647 - - Contenuto di (B) (B) contiene i seguenti dati relativi al gruppo utensili selezionato: TIPO : 1 Numero di impieghi 2 Durata VITA : Valore vita utensile CONT : Contatore vita utensile STATO : Stato utensile In uso No...

  • Page 676

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 648 - Impostazione dei dati sulla schermata di editazione gruppo I dati della gestione vita utensili possono essere specificati nello stato di reset (i segnali OP e RST sono ambedue a “0”). Però, se il bit 1 (TCI) del param...

  • Page 677

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 649 - Procedura - Impostazione del tipo di conteggio, del valore e del contatore vita, e dei dati utensile Impostazione del tipo di conteggio, del valore e del contatore vita, e dei dati utensile Metodo 1 1 Posizionare il curs...

  • Page 678

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 650 - - Cancellazione dei dati di un utensile E' possibile cancellare i dati di un utensile del gruppo come segue: 1 Selezionare il modo MDI. 2 Posizionare il cursore sui dati (codice T, codice H, o codice D) da cancellare. 3 P...

  • Page 679

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 651 - 12.3.12 Visualizzazione e impostazione dati degli schemi di lavorazione In questa sezione vengono descritti il metodo di visualizzazione del menu degli schemi di lavorazione predisposto dal costruttore della macchina utens...

  • Page 680

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 652 - Comparirà la schermata della macro (schermata dei dati dello schema) mostrata qui sotto. Fig. 12.3.12 (b) Schermata della macro (dati dello schema) (10.4 pollici) Introdurre i dati necessari e premere . Dopo aver introd...

  • Page 681

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 653 - 12.4 SCHERMATE VISUALIZZATE DAL TASTO FUNZIONE Quando vengono integrati il CNC e la macchina, occorre impostare appropriatamente i parametri in modo da determinare le specifiche e le funzioni della macchina utensile e da ...

  • Page 682

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 654 - 12.4.1 Visualizzazione e impostazione dei parametri Quando integra il CNC e la macchina, il costruttore della macchina utensile imposta i parametri in modo da determinare le specifiche e le funzioni della macchina utensile...

  • Page 683

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 655 - Procedura per l'abilitazione/disabilitazione della scrittura dei parametri Procedura 1 Selezionare il modo MDI o entrare nello stato di arresto in emergenza. 2 Premere il tasto funzione . 3 Premere il tasto software [IMPOS...

  • Page 684

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 656 - 12.4.2 Visualizzazione e impostazione dei dati della compensazione passo vite Impostando i dati della compensazione passo vite, l'errore di passo della vite di ciascun asse può essere compensato in unità di retroazione. ...

  • Page 685

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 657 - - Compensazione bidirezionale passo vite Questa funzione permette di effettuare la compensazione passo vite nelle diverse direzioni del movimento, indipendentemente l'una dall'altra. (Quando il movimento viene invertito, ...

  • Page 686

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 658 - Fig. 12.4.2 (a) Schermata della compensazione passo vite (10.4 pollici) 4 Portare il cursore sul numero del dato di compensazione da impostare con uno dei seguenti metodi: • Introdurre il numero del punto di compensazi...

  • Page 687

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 659 - 12.4.3 Impostazione degli assi Introdurre le costanti di macchina utilizzate internamente dal CNC per impostare automaticamente i parametri asse. Quando il cursore è su un dato, compare una breve descrizione di quest'ult...

  • Page 688

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 660 - Introduzione di dati speciali L'impostazione di IMP DIREZIONE e INVERS. DIREZIONE si esegue con i tasti software. Portare il cursore sul dato da impostare e premere il tasto software corrispondente al valore desiderato. Qu...

  • Page 689

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 661 - NOTA 1 Il campo IMP DIREZIONE risulta vuoto " " se al parametro corrispondente viene assegnato un valore non definito. 2 E' anche possibile introdurre i dati con i tasti numerici e premere il tasto software [ENT...

  • Page 690

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 662 - Visualizzazione della schermata di impostazione degli assi per l'introduzione dei parametri Premere il tasto software [(OPRT)] e premere il tasto di continuazione del menu per visualizzare il tasto software [CAMBIA]. Prem...

  • Page 691

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 663 - 12.4.4 Messa a punto degli assi E' possibile visualizzare ed impostare i dati relativi alla messa a punto degli assi. Procedura di messa a punto degli assi Procedura 1 Mettere a 1 il bit 0 (SVS) del parametro N. 3111 per ...

  • Page 692

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 664 - 12.4.5 Impostazione del mandrino Introdurre le costanti di macchina utilizzate internamente dal CNC per impostare automaticamente i parametri mandrino. Quando viene riavviato il CNC, vengono impostati i parametri necessari...

  • Page 693

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 665 - Cambio del mandrino da impostare Premere il tasto software [(OPRT)] per visualizzare il tasto software [CAMBIO MANDR] ([SP.CHG] per l'unità di visualizzazione da 8.4 pollici). Il tasto software [CAMBIO MANDR] si utilizza ...

  • Page 694

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 666 - Selezione del codice modello motore su una lista Il campo C.MODELLO MOTORE può essere impostato selezionando il valore desiderato su una lista. La lista dei codici modello motore compare quando viene premuto il tasto soft...

  • Page 695

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 667 - Visualizzazione della schermata di impostazione del mandrino per l'introduzione dei parametri Premere il tasto software [(OPRT)] e premere il tasto di continuazione del menu per visualizzare il tasto software [CAMBIA]. Pr...

  • Page 696

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 668 - 12.4.6 Messa a punto del mandrino E' possibile visualizzare ed impostare i dati di messa a punto dei mandrini. Messa a punto del mandrino Procedura 1 Mettere a 1 il bit 1 (SPS) del parametro N. 3111 per poter visualizzare...

  • Page 697

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 669 - 12.4.7 Monitoraggio del mandrino E' possibile visualizzare vari dati relativi al mandrino. Visualizzazione del monitor del mandrino Procedura 1 Mettere a 1 il bit 1 (SPS) del parametro N. 3111 per poter visualizzare le sc...

  • Page 698

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 670 - 12.4.8 Schermata di impostazione dei colori E' possibile definire i colori utilizzati per le visualizzazioni. Visualizzazione della schermata di impostazione dei colori Procedura 1 Premere il tasto funzione . 2 Premere il...

  • Page 699

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 671 - - Memorizzazione dei colori (valori della tavolozza colori) I valori specificati possono essere memorizzati. 1 Selezionare l'area di memorizzazione desiderata, usando i tasti software [COLOR1], [COLOR2] o [COLOR3]. (Se i ...

  • Page 700

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 672 - 12.4.9 Messa a punto dei parametri di lavorazione 12.4.9.1 Messa a punto dei parametri di lavorazione (contornatura AI) Nel controllo avanzato con prelettura dei blocchi, nel controllo avanzato AI con prelettura dei blocch...

  • Page 701

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 673 - Procedura di messa a punto dei parametri di lavorazione Procedura 1 Selezionare il modo MDI. 2 Premere il tasto funzione . 3 Premere il tasto software [M-TUN] per visualizzare la schermata di messa a punto dei parametri di...

  • Page 702

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 674 - La sottostante tabella indica i valori iniziali. Tabella 12.4.9 (a) Valori iniziali Parametro Contornatura AI Unità Velocità (Livello 1) Precisione (Livello 10) Accelerazione per l'accelerazione/decelerazione prima del...

  • Page 703

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 675 - - Variazione accettabile dell'accelerazione nel controllo della velocità in base alle variazioni di accelerazione quando è attivo il controllo del jerk Unità: mm/sec2, pollici/sec2, gradi/sec2 (unità di macchina) Spe...

  • Page 704

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 676 - - Tempo (%) di variazione del jerk nell'accelerazione/decelerazione a campana prima dell'interpolazione smorzata Unità: % Specificare il tempo di variazione del jerk come percentuale del tempo di variazione dell'acceler...

  • Page 705

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 677 - - Differenza di velocità sugli spigoli Specificare la differenza di velocità utilizzata per il controllo della velocità sugli spigoli. Unità: mm/sec, pollici/sec, gradi/sec (unità di macchina) I valori specificati ...

  • Page 706

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 678 - Fig. 12.4.9 (b) Schermata di messa a punto dei parametri di lavorazione (10.4 pollici) Esempio di utilizzo dei parametri liberi NOTA I seguenti parametri non possono essere utilizzati a questo scopo: • Parametri di ti...

  • Page 707

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 679 - 12.4.9.2 Messa a punto dei parametri di lavorazione (interpolazione nanometrica raccordata) (Serie M) M Nell'interpolazione nanometrica raccordata, impostando un gruppo di parametri e specificando su un'apposita schermata...

  • Page 708

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 680 - 5 Portare come segue il cursore sul parametro da impostare: Premere i tasti pagina o , e i tasti cursore, , e . 6 Introdurre il valore desiderato e premere . 7 In base ai dati introdotti viene calcolato un valore RMS cor...

  • Page 709

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 681 - 12.4.10 Schermata di supporto all'impostazione dei parametri Questa schermata si utilizza per impostare e per mettere a punto i parametri. I suoi obiettivi sono i seguenti: 1 Facilitare la messa in servizio della macchina ...

  • Page 710

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 682 - Fig. 12.4.10.1 (a) Menu della funzione di supporto all'impostazione dei parametri (10.4 pollici) 6 Portare il cursore sull'elemento desiderato usando i tasti cursore e . 7 Premere il tasto software [SELEZ]. Comparirà l...

  • Page 711

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 683 - 2 Premere il tasto di continuazione del menu più volte. 3 Premere il tasto software [MENU]. Ricomparirà il menu delle impostazioni. 4 Completata l'impostazione dei parametri, disabilitare la scrittura dei parametri. N...

  • Page 712

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 684 - 12.4.10.2 Visualizzazione della schermata di impostazione degli assi Questa schermata permette di impostare i parametri relativi agli assi, ai sistemi di coordinate, alle velocità di avanzamento ed all'accelerazione/decel...

  • Page 713

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 685 - 4 Per impostare un parametro, introdurre il valore desiderato e premere il tasto . 5 Premere il tasto software [INIT]. Nel buffer della tastiera compare il valore standard (raccomandato dalla GE Fanuc) del parametro selezi...

  • Page 714

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 686 - 12.4.10.3 Visualizzazione della schermata di impostazione degli azionamenti su FSSB Dalla schermata di supporto all'impostazione dei parametri, è possibile visualizzare la schermata di impostazione degli azionamenti su FS...

  • Page 715

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 687 - 12.4.10.4 Visualizzazione della schermata di impostazione degli assi su FSSB Dalla schermata di supporto all'impostazione dei parametri, è possibile visualizzare la schermata di impostazione degli assi su FSSB. Per i dett...

  • Page 716

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 688 - 12.4.10.6 Visualizzazione della schermata di impostazione degli assi E' possibile visualizzare o modificare i parametri asse. E' possibile impostare e modificare i parametri CNC relativi a controllo corrente, controllo vel...

  • Page 717

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 689 - Fig. 12.4.10.6 (c) Schermata dei parametri asse (visualizzazione per ciascun parametro) (10.4 pollici) Impostazione dei dati Procedura 1 Controllare che sulla schermata dei dati di impostazione sia abilitata la scrittura...

  • Page 718

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 690 - Fig. 12.4.10.7 (a) Schermata per la regolazione del guadagno dell'anello di controllo (regolazione automatica) (10.4 pollici) Fig. 12.4.10.7 (b) Schermata per la regolazione del guadagno dell'anello di controllo (rego...

  • Page 719

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 691 - Voce GUAD VELOC Viene visualizzato il valore calcolato dal CNC in base al parametro N. 2021 con la seguente espressione. (Espressione): GUADAGNO VELOCITA' = (256 + N. 2021) / 256 × 100 CUT OVR Viene utilizzato il valore...

  • Page 720

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 692 - Fig. 12.4.10.7 (c) Schermata per la regolazione del guadagno dell'anello di controllo (regolazione di tutti gli assi) (10.4 pollici) - Regolazione di tutti gli assi Quando sulla schermata della regolazione automatica vi...

  • Page 721

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 693 - - Regolazione in blocco di tutti gli assi Quando per nessun asse di un canale è in corso la regolazione automatica, viene visualizzato il tasto software [REG TUTASSI] ([EXEC ALL] per l'unità di visualizzazione da 8.4 pol...

  • Page 722

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 694 - - Cancellazione dell'indicazione di fine della regolazione Quando per nessun asse di un canale è in corso la regolazione automatica, viene visualizzato il tasto software [FINE CLEAR] ([FIN.CL] per l'unità di visualizzazi...

  • Page 723

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 695 - - Regolazione dell'asse selezionato Quando sulla schermata della regolazione automatica viene premuto il tasto software [SEL AS], vengono visualizzati i seguenti tasti software e nella barra del titolo della schermata vie...

  • Page 724

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 696 - - Cancellazione dello stato di regolazione automatica Quando per nessun asse di un canale è in corso la regolazione automatica, viene visualizzato il tasto software [FINE CLEAR] ([FIN.CL] per l'unità di visualizzazione d...

  • Page 725

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 697 - - Arresto forzato della regolazione automatica Quando per un asse di un canale è in corso la regolazione automatica, la schermata si presenta come segue e compare il tasto software [STOP REGOL] ([STOP] per l'unità di vis...

  • Page 726

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 698 - NOTA La regolazione automatica può essere fermata indipendentemente dalla posizione del cursore. Schermata per la regolazione manuale del guadagno Su questa schermata è possibile introdurre direttamente da tastiera i v...

  • Page 727

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 699 - NOTA Con [ENTRAT], se il valore introdotto è preceduto dal segno +, ad es.: "+1", compare il messaggio "FORMATO ERRATO". Se viene impostato un valore fuori dai limiti, il valore viene cambiato in mod...

  • Page 728

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 700 - 12.4.10.8 Impostazione dei parametri relativi all'alta precisione E' possibile visualizzare e modificare i parametri relativi alle costanti di tempo ed al controllo automatico di accelerazione/decelerazione. Visualizzazio...

  • Page 729

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 701 - Fig. 12.4.10.8 (b) Schermata per l'alta precisione (visualizzazione per ciascun dato) (10.4 pollici) La commutazione fra questi due tipi di schermate si esegue premendo il tasto software [CAMBIA]. Per il metodo di commu...

  • Page 730

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 702 - 12.4.10.9 Visualizzazione della schermata di impostazione del mandrino E' possibile visualizzare o modificare i parametri relativi al mandrino. Per le procedure di visualizzazione e di impostazione, vedi la precedente sezi...

  • Page 731

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 703 - 12.4.10.10 Visualizzazione della schermata delle impostazioni miscellanee E' possibile eseguire l'allocazione degli assi ai canali, l'impostazione degli ingressi e delle uscite digitali e l'impostazione dei mandrini seria...

  • Page 732

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 704 - 12.4.10.12 Visualizzazione della schermata di messa a punto dei mandrini Dalla schermata di supporto all'impostazione dei parametri, è possibile visualizzare la schermata per la messa a punto dei mandrini. Per i dettagli ...

  • Page 733

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 705 - 12.4.10.13 Visualizzazione della schermata di messa a punto dei parametri di lavorazione Dalla schermata di supporto all'impostazione dei parametri, è possibile visualizzare la schermata per la messa a punto dei parametri...

  • Page 734

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 706 - Tabella 12.4.10.13 (b) Parametri visualizzati dal supporto all'impostazione dei parametri (2) Menu Gruppo N. Parametro Nome Breve descrizione IMPOST. ASSI Base 1001#0 INM Unità dell'incremento minimo di comando degli assi...

  • Page 735

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 707 - Tabella 12.4.10.13 (c) Parametri visualizzati dal supporto all'impostazione dei parametri (3) Menu Gruppo N. Parametro Nome Breve descrizione IMPOST. ASSI Mandrino 3716#0 A/S Tipo di mandrino: 0:Analogico/1:Seriale. 3717...

  • Page 736

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 708 - 12.4.11 Schermata della manutenzione periodica Le schermate della manutenzione periodica, si utilizzano per gestire le parti soggette a consumo (come la luce posteriore dell'unità LCD e le batterie). La specifica del nome...

  • Page 737

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 709 - Procedura per la visualizzazione di una schermata della manutenzione periodica 1 Premere il tasto funzione . 2 Premere il tasto di continuazione del menu più volte per visualizzare il tasto software [MANUT]. 3 Premere il...

  • Page 738

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 710 - Impostazione di un nome parte da tastiera 1 Premere il tasto software [(OPRT)]. 2 Digitare il nome desiderato e premere il tasto software [ENTRAT]. 3 Il nome introdotto viene registrato nella schermata dello stato. Se vi...

  • Page 739

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 711 - Schermata di impostazione Su questa schermata è possibile impostare la durata, la durata residua ed il tipo di conteggio delle parti soggette ad usura gestite. Fig. 12.4.11 (b) Schermata di impostazione Procedura di v...

  • Page 740

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 712 - - Durata residua In questo campo viene indicato il tempo disponibile prima che vanga raggiunto il momento della sostituzione della parte. Quando la percentuale della durata residua rispetto alla durata della parte raggiun...

  • Page 741

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 713 - Menu della macchina Sulla schermata del menu della macchina sono registrati i nomi delle parti soggette ad usura della macchina. Da questa schermata è possibile aggiungere nomi parte alla schermata dello stato. Per il met...

  • Page 742

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 714 - Formato caratteri alfanumerici*caratteri di 2 byte*caratteri alfanumerici Descrizione del formato I caratteri alfanumerici devono essere introdotti direttamente. I codici dei caratteri di due byte devono essere conformi...

  • Page 743

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 715 - - Visualizzazione della schermata 1 Premere il tasto software [NC] sulla schermata dello stato. NOTA Sulla schermata del menu del CNC non sono possibili né la registrazione né la cancellazione né l'immissione/emissio...

  • Page 744

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 716 - Schermata della configurazione hardware Questa schermata visualizza i nomi ed i codici di identificazione dell'hardware utilizzato nel CNC. Fig. 12.4.12 (b) Schermata della configurazione hardware Schermata della config...

  • Page 745

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 717 - Schermata del servosistema Questa schermata visualizza i dati di identificazione delle unità che costituiscono il servosistema collegato al CNC (motori e azionamenti asse). Visualizzazione della schermata 1 Premere il ta...

  • Page 746

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 718 - 12.4.13 Sommario della funzione storica La funzione storica offre la possibilità di registrare la storia delle operazioni eseguite dall'operatore, degli allarmi e dei messaggi per l'operatore, e di altri dati storici, che...

  • Page 747

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 719 - 12.4.13.1 Storia degli allarmi Vengono registrati gli allarmi che si verificano nel CNC. Gli allarmi registrabili sono 50, e vengono visualizzati in sequenza a partire dal più recente. Quando gli allarmi superano i 50, ve...

  • Page 748

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 720 - Cancellazione dei dati storici dalla schermata della storia degli allarmi Procedura 1 Visualizzare la schermata della storia degli allarmi. 2 Premere il tasto software [(OPRT)]. 3 Premere il tasto software [CLEAR]. Vengono...

  • Page 749

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 721 - 12.4.13.2 Storia dei messaggi esterni per l'operatore I messaggi dall'esterno per l'operatore possono essere registrati come dati storici. Questi dati possono essere visualizzati sulla schermata dei messaggi dall'esterno p...

  • Page 750

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 722 - Impostazione dei parametri #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3112 OMH [Tipo di dato] Bit #2 OMH La schermata della storia dei messaggi esterni per l'operatore è: 0: Non visualizzata. 1: Visualizzata. #7 #6 #5 #4 #...

  • Page 751

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 723 - 12.4.13.3 Storia operativa Questa funzione visualizza la storia delle operazioni eseguite dall'operatore o innescate da un segnale in occasione di un guasto o di un allarme, oltre a fornire informazioni circa gli allarmi. ...

  • Page 752

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 724 - Impostazione dei parametri #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3106 OPH [Tipo di dato] Bit # 4 OPH La schermata della storia operativa è: 0: Non visualizzata. 1: Visualizzata. 3122 Periodo per la registrazione di d...

  • Page 753

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 725 - #1 HWO La storia delle modifiche dell'offset del pezzo, dell'offset esteso del pezzo e della traslazione del pezzo (Serie T) è: 0: Non registrata. 1: Registrata. #2 HPM La storia delle modifiche dei parametri è: 0: ...

  • Page 754

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 726 - 12993 (Quarto) Gruppo di codici G modali da registrare in occasione di un allarme [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 1 al numero massimo di gruppi di codici G modali Impost...

  • Page 755

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 727 - 12999 (Decimo) Gruppo di codici G modali da registrare in occasione di un allarme [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 1 al numero massimo di gruppi di codici G modali Impost...

  • Page 756

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 728 - Dati visualizzati 1 Numero di sequenza e primo e ultimo numero dei dati storici A sinistra di ciascun elemento della storia operativa compare il suo numero di sequenza. Un numero di sequenza piccolo indica un elemento vec...

  • Page 757

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 729 - • Allarmi Sulla schermata della storia operativa vengono visualizzati il numero, la data e l'ora degli allarmi. Queste informazioni sono visualizzate in bianco su sfondo rosso. Se dopo il verificarsi di un alla...

  • Page 758

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 730 - 2 Messaggi di allarme dall'esterno e messaggi degli allarmi macro Se il bit 3 (EAH) del parametro N. 3112 è 1, possono essere registrati come dati storici anche i messaggi di allarme dall'esterno ed i messaggi degli alla...

  • Page 759

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 731 - 12.4.13.4 Selezione dei segnali per la storia operativa E' possibile selezionare i segnali I/O da registrare come dati storici. Possono essere selezionati fino a 60 segnali. Impostazione dei dati 1 Premere il tasto funzio...

  • Page 760

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 732 - Annullamento della selezione di tutti i segnali 1 Visualizzare la schermata di selezione dei segnali. 2 Premere il tasto software [CANCEL TUTTI]. 3 Premere il tasto software [ESEC]. Fig. 12.4.13.4 (a) Schermata di selezi...

  • Page 761

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 733 - Impostazione dei parametri #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3206 PHS [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #4 PHS La selezione dei segnali per la storia operativa: 0: non interagisce con i parametri. La sel...

  • Page 762

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 734 - NOTA 1 I segnali che possono essere selezionati e deselezionati per la storia operativa mediante i parametri sono i primi 20 dei 60 selezionabili. 2 Per deselezionare un segnale, impostare 0. La conseguenza è che il valor...

  • Page 763

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 735 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 12881 RB7 RB6 RB5 RB4 RB3 RB2 RB1 RB0 : : 12900 RB7 RB6 RB5 RB4 RB3 RB2 RB1 RB0 [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit RB7 - RB0 Selezione dei bit (RB7 - RB0) dei segnai selezionati...

  • Page 764

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 736 - Formato di emissione I dati storici vengono scritti in un file ASCII con il seguente formato: 1 Tasti MDI Dopo "MDI", vengono scritti "numero-canale_", "tasto", e "ora" in questo o...

  • Page 765

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 737 - 5 Modifica delle correzioni utensile Dopo "Tool Offset", vengono scritti "numero-canale_", "tipo", "numero-correttore", "correzione-prima-della-modifica", "correzione...

  • Page 766

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 738 - 9 Data e ora Power on at 2008/02/01 17:11:17 (Data e ora dell'accensione) Power off at 2008/02/01 17:49:17 (Data e ora dello spegnimento) Date 2008/02/01 00:00:00 (Registrazione indicante un cambio di data) Time stam...

  • Page 767

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 739 - 12.5 SCHERMATE VISUALIZZATE DAL TASTO FUNZIONE Il tasto funzione permette di visualizzare gli allarmi, la storia degli allarmi, i messaggi per l'operatore, la storia dei messaggi per l'operatore, ecc. Per gli allarmi, v...

  • Page 768

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 740 - 12.6.2 Visualizzazione dello stato e dei messaggi di avvertimento Nella penultima riga dello schermo sono visualizzati il modo selezionato, lo stato del funzionamento automatico, lo stato di allarme, e lo stato di editazio...

  • Page 769

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 741 - (4) Stato delle funzioni ausiliarie FIN : Indica lo stato in cui è in esecuzione una funzione ausiliaria. (Attesa del segnale di completamento emesso dal PMC) *** : Indica uno stato diverso dai precedenti. (5) Stato d...

  • Page 770

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 742 - (8) Editazione INPUT : Indica che è in corso l'immissione di dati. OUTPUT : Indica che è in corso l'emissione dei dati. RICERCA : Indica che è in corso una ricerca. EDIT : Indica che è in corso un'altra operazione di ...

  • Page 771

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 743 - 12.7 FUNZIONE DI CANCELLAZIONE DELLO SCHERMO E FUNZIONE DI CANCELLAZIONE AUTOMATICA DELLO SCHERMO Introduzione Se gli stessi caratteri rimangono visualizzati a lungo nella stessa posizione, la durata dell'unità LCD si ri...

  • Page 772

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 744 - - Allarme in un altro canale Se c'è un allarme in un altro canale, lo schermo non viene cancellato. Parametro 3123 Tempo di attesa prima dell'attivazione di uno screen saver [Tipo specifica] Impostazione [Tipo di da...

  • Page 773

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 745 - Fig. 12.8.1.(a) Indicatore di carico e indicatore di velocità del mandrino Commutazione fra le schermate Per visualizzare l'indicatore di carico e l'indicatore di velocità del mandrino, premere il tasto software [MONI...

  • Page 774

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 746 - NOTA L'indicatore di carico e l'indicatore di velocità del mandrino sono disponibili solo per i mandrini seriali. T 12.8.2 Per l'unità di visualizzazione da 10.4 pollici Per visualizzare gli indicatori di carico deg...

  • Page 775

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI - 747 - Fig. 12.8.2 (b) Indicatore di carico del mandrino Commutazione fra le schermate Per visualizzare gli indicatori di carico degli assi o l'indicatore di carico del mandrino, premere il tasto software [MONI]. Per default v...

  • Page 776

    12.IMPOSTAZIONE E VISUALIZZAZIONE DEI DATI OPERAZIONI B-64304IT/02 - 748 - Parametro #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3117 SMS [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale # 0 SMS La funzione che visualizza l'indicatore di carico e l'indicatore di velocità del mandrino nell'...

  • Page 777

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 749 - 13 FUNZIONE GRAFICA Il Capitolo 13, "FUNZIONE GRAFICA", è costituito dalle seguenti sezioni: 13.1 VISUALIZZAZIONE GRAFICA .................................................................................................... 749 13.2 V...

  • Page 778

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 750 - M - Schermata dei parametri grafici (prima pagina) Fig. .(13.1.1a) Schermata dei parametri grafici (prima pagina) (LCD da 8.4 pollici) Fig. .(13.1.1b) Schermata dei parametri grafici (prima pagina) (LCD da 10.4.4 pollici) Sulla prima pagina...

  • Page 779

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 751 - - Schermata dei parametri grafici (seconda pagina) Fig. .(13.1.1c) Schermata dei parametri grafici (seconda pagina) (LCD da 8.4 pollici) Fig. 13.1.1 (d) Schermata dei parametri grafici (seconda pagina) (LCD da 10.4 pollici) Sulla seconda p...

  • Page 780

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 752 - - Schermata dei parametri grafici (terza pagina) Fig. .(13.1.1e) Schermata dei parametri grafici (terza pagina) (LCD da 8.4 pollici) Fig. .(13.1.1f) Schermata dei parametri grafici (terza pagina) (LCD da 10.4 pollici) Sulla terza pagina d...

  • Page 781

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 753 - T - Schermata dei parametri grafici (prima pagina) Fig. .(13.1.1g) Schermata dei parametri grafici (prima pagina) (LCD da 8.4 pollici) Fig. .(13.1.1h) Schermata dei parametri grafici (prima pagina) (LCD da 10.4 pollici) Sulla prima pagina d...

  • Page 782

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 754 - - Schermata dei parametri grafici (seconda pagina) Fig. .(13.1.1i) Schermata dei parametri grafici (seconda pagina) (LCD da 8.4 pollici) Fig. .(13.1.1j) Schermata dei parametri grafici (seconda pagina) (LCD da 10.4 pollici) Sulla seconda ...

  • Page 783

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 755 - - Schermata dei parametri grafici (terza pagina) Fig. .(13.1.1k) Schermata dei parametri grafici (terza pagina) (LCD da 8.4 pollici) Fig. .(13.1.1l) Schermata dei parametri grafici (terza pagina) (LCD da 10.4 pollici) Sulla terza pagina d...

  • Page 784

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 756 - Impostazione dei parametri grafici: Procedura operativa Procedura Per visualizzare i tasti software necessari per l'impostazione dei parametri grafici procedere come segue: 1 Premere il tasto funzione (o per l'MDI compatto) per visualizzare la...

  • Page 785

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 757 - - Sistema di coordinate grafico M Selezionare il sistema di coordinate grafico per il disegno del percorso utensile, quindi impostarne il numero nel parametro N. 6510. Y X 0. XY ZY1. YZ YZ 2. ZY Z X 3. XZ 4. XYZ ZXY 5. ZXY YZ X Fig. 13.1.1 (m...

  • Page 786

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 758 - T Per un tornio a due canali con un mandrino e due torrette (bit 1 (SPC) del parametro N. 6500 =s 1), scegliere il sistema di coordinate fra i seguenti ed impostarne il numero nel parametro N. 6509. Valore impostato = 0 o 10Z X2 X1 Valore impo...

  • Page 787

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 759 - M - Impostazione dell'area grafica Per contenere entro i limiti dell'area grafica della schermata GRAFIC CORSA il disegno del percorso utensile, impostare l'area grafica con uno dei seguenti due metodi: 1. Specifica delle coordinate massima e ...

  • Page 788

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 760 - NOTA L'impostazione della lunghezza e del diametro del grezzo aggiorna automaticamente i parametri grafici relativi al centro dell'area grafica ed al fattore di scala. Al contrario, quando vengono impostati il fattore di scala e le coordinate...

  • Page 789

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 761 - 210° YX ZX’Y’ Piano di rotazione orizzontale Fig. 13.1.1 (p) Rotazione orizzontale del sistema di coordinate - Angolo di rotazione verticale Se viene selezionato un sistema di coordinate grafico tridimensionale, ad es.: 4.XYZ o 5.ZXY, ...

  • Page 790

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 762 - 13.1.2 Schermata GRAFIC CORSA Spiegazioni Premere il tasto funzione (o sull'unità MDI compatta) quindi premere il tasto software [GRAF] per visualizzare la schermata GRAFIC CORSA. La schermata GRAFIC CORSA è costituita da tre parti. • Are...

  • Page 791

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 763 - T Fig. 13.1.2 (c) Schermata GRAFIC CORSA (LCD da 8.4 pollici) Fig. 13.1.2 (d) Schermata GRAFIC CORSA (LCD da 10.4 pollici)

  • Page 792

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 764 - T - Schermata per la visualizzazione simultanea di due canali (sistema per torni a due canali) Fig. 13.1.2 (e) Schermata GRAFIC CORSA (LCD da 8.4 pollici) Fig. 13.1.2 (f) Schermata GRAFIC CORSA (LCD da 10.4 pollici) - Schermata per la vis...

  • Page 793

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 765 - - Percorso utensile Nel sistema di coordinate grafico impostato con i parametri grafici, viene disegnato il percorso utensile specificato nel sistema di coordinate del pezzo. Impostando i parametri relativi ai colori, è possibile distinguere fr...

  • Page 794

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 766 - Procedura per l'esecuzione del disegno Procedura - Inizio del disegno 1 Premere il tasto funzione (o sull'unità MDI compatta) e impostare i dati necessari sulla schermata dei parametri grafici. 2 Premere il tasto software [GRAF] per visualiz...

  • Page 795

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 767 - 6 Per cambiare il fattore di scala introdurre un valore compreso tra 0.01 e 100 (volte) e premere il tasto software [ENTRAT]. Il valore introdotto compare nel campo "SCALE", nell'angolo in basso a destra della schermata. Se viene prem...

  • Page 796

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 768 - 13.2 VISUALIZZAZIONE GRAFICA DINAMICA (SERIE M) Introduzione La grafica dinamica dispone di due funzioni: • Disegno del percorso utensile Il percorso utensile determinato dalle coordinate specificate dal programma viene tracciato sullo scherm...

  • Page 797

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 769 - 13.2.1.1 Schermata PATH GRAPHIC (SETTING) Questa schermata si utilizza per impostare i parametri grafici necessari per il disegno del percorso utensile. I dati impostati su questa schermata diventano validi quando viene visualizzata la schermata...

  • Page 798

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 770 - Fig. 13.2.1.1 (c) Schermata PATH GRAPHIC (SETTING-2) (prima pagina) (LCD da 8.4 pollici) Fig. 13.2.1.1 (d) Schermata PATH GRAPHIC (SETTING-2) (prima pagina) (LCD da 10.4 pollici) 2 La schermata PATH GRAPHIC (SETTING) è costituita da due pa...

  • Page 799

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 771 - Spiegazioni Qui sotto vengono descritti i dati da impostare sulla schermata PATH GRAPHIC (SETTING). - Sistema di coordinate grafico (COORDINATE GRAF) Selezionare il sistema di coordinate per il disegno fra i seguenti ed impostarne il numero. ...

  • Page 800

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 772 - - Area grafica (valore massimo)/(valore minimo) (RANGE(MAX.)/(MIN.)) Specificare le coordinate massima e minima del percorso utensile che si desidera visualizzare (nel sistema di coordinate del pezzo). Il fattore di scala e le coordinate corrisp...

  • Page 801

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 773 - - Cancellazione automatica (CANC. AUTOM) Questo dato determina se, quando il disegno viene avviato con i tasti software [AUTO] o [START] mentre non è in esecuzione né nella condizione di arresto temporaneo, il percorso utensile disegnato prec...

  • Page 802

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 774 - 13.2.1.2 Schermata PATH GRAPHIC (EXECUTION) La schermata GRAFIC CORSA si utilizza per il disegno del percorso utensile. Possono essere eseguite le seguenti operazioni: • Inizio/fine del disegno del percorso utensile • Riavvolgimento del prog...

  • Page 803

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 775 - Fig. 13.2.1.2 (b) Schermata PATH GRAPHIC (EXECUTION) (LCD da 10.4 pollici) Schermata PATH GRAPHIC (EXECUTION): Procedura Procedura 1 Premere il tasto funzione (o sull'unità MDI compatta) per visualizzare la schermata PATH GRAPHIC (SETTING-1...

  • Page 804

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 776 - Fig. 13.2.1.2 (d) Schermata PATH GRAPHIC (EXECUTION) (LCD da 10.4 pollici) 3 Premere il tasto software [(OPRT)]. Compariranno i tasti software per l'esecuzione del disegno. Fig. 13.2.1.2 (e) Schermata PATH GRAPHIC (EXECUTION) (esecuzione) (...

  • Page 805

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 777 - 5 Premere il tasto software [COORDINATE] per visualizzare i tasti software per il cambio del sistema di coordinate grafico. Fig. 13.2.1.2 (i) Schermata PATH GRAPHIC (EXECUTION) (cambio del sistema di coordinate grafico) (LCD da 8.4 pollici)...

  • Page 806

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 778 - Fig. 13.2.1.2 (o) Schermata della lista programmi (indicazione di programma selezionato) (LCD da 8.4 pollici) Fig. 13.2.1.2 (p) Schermata della lista programmi (indicazione di programma selezionato) (LCD da 10.4 pollici) NOTA Il file sele...

  • Page 807

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 779 - - Avvio / arresto del disegno Per iniziare il disegno del percorso utensile del programma selezionato, premere uno dei seguenti tasti software visualizzati nel precedente passo 3. • Tasto software [AUTO] Questo tasto software esegue la scala ...

  • Page 808

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 780 - Lo stato della funzione è indicato come segue: DISEGNO: Indica che è in corso l'esecuzione del disegno. Fig. 13.2.1.2 (s) Indicazione dello stato durante il disegno STOP : Indica che è il disegno è sospeso temporaneamente. Fig. 13.2...

  • Page 809

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 781 - - Ingrandimento/riduzione dell'area grafica Vengono utilizzati i seguenti tasti software visualizzati nel passo 4: • Tasto software [LARGE] Questo tasto aumenta il fattore di scala per ingrandire l'area grafica. • Tasto software [SMALL] Que...

  • Page 810

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 782 - - Cambio del sistema di coordinate grafico Vengono utilizzati i seguenti tasti software visualizzati nel passo 5: Il sistema di coordinate grafico qui selezionato è quello impostato con i corrispondenti parametri grafici. • Tasto software [X...

  • Page 811

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 783 - 13.2.1.3 Schermata PATH GRAPHIC (POSITION) La schermata PATH GRAPHIC (POSITION) indica mediante un cursore la posizione corrente dell'utensile durante il funzionamento automatico sul percorso utensile disegnato sulla schermata PATH GRAPHIC (EXEC...

  • Page 812

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 784 - Schermata PATH GRAPHIC (POSITION): Procedura Procedura 1 Premere il tasto funzione (o sull'unità MDI compatta) per visualizzare la schermata PATH GRAPHIC (SETTING-1). 2 Premere il tasto software [POS]. Compare la schermata PATH GRAPHIC (POSI...

  • Page 813

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 785 - Spiegazioni Per controllare la posizione corrente dell'utensile sulla schermata PATH GRAPHIC (POSITION) utilizzare la seguente procedura: (1) Disegnare il percorso utensile del programma sulla schermata PATH GRAPHIC (EXECUTION). (2) Terminato il...

  • Page 814

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 786 - 13.2.2.1 Schermata ANIME GRAPHIC (SETTING) Questa schermata si utilizza per impostare i parametri grafici necessari per la simulazione animata. I dati impostati su questa schermata diventano validi quando viene visualizzata la schermata ANIMATIO...

  • Page 815

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 787 - Fig. 13.2.2.1 (c) Schermata ANIME GRAPHIC (SETTING-2) (LCD da 8.4 pollici) Fig. 13.2.2.1 (d) Schermata ANIME GRAPHIC (SETTING-2) (LCD da 10.4 pollici) 2 La schermata ANIME GRAPHIC (SETTING) è costituita da due parti. Per commutare fra le pa...

  • Page 816

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 788 - Spiegazioni Qui sotto vengono descritti i dati da impostare sulla schermata ANIME GRAPHIC (SETTING). I parametri elencati qui sotto sono condivisi con il disegno del percorso utensile. Riferirsi alle spiegazioni fornite per la schermata PATH GRA...

  • Page 817

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 789 - v J K:Punto di riferimento(X,Y,Z) I XZ Y X Z Y I J K - Figura dell'utensile (raggio) (TOOL FIGURE (RADIUS)) Impostare il raggio dell'utensile da disegnare. La lunghezza dell'utensile è uguale alla dimensione K della figura del grezzo nell...

  • Page 818

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 790 - 13.2.2.2 Schermata ANIMATION GRAPHIC (EXECUTION) La schermata ANIMATION GRAPHIC si utilizza per l'esecuzione della simulazione animata. Possono essere eseguite le seguenti operazioni: • Inizio/fine della simulazione animata • Riavvolgimento...

  • Page 819

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 791 - Fig. 13.2.2.2 (b) Schermata ANIMATION GRAPHIC (EXECUTION) (LCD da 10.4 pollici) Schermata ANIMATION GRAPHIC (EXECUTION): Procedura Procedura 1 Premere il tasto funzione (o per l'MDI compatto) per visualizzare la schermata GRAPHIC PARAMETER (...

  • Page 820

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 792 - Fig. 13.2.2.2 (d) Schermata ANIMATION GRAPHIC (EXECUTION) (LCD da 10.4 pollici) 3 Premere il tasto software [(OPRT)]. Compariranno i tasti software per l'esecuzione del disegno. Fig. 13.2.2.2 (e) Schermata ANIMATION GRAPHIC (EXECUTION) (esec...

  • Page 821

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 793 - 6 Premere il tasto software [ROTAZION] per visualizzare i tasti software che permettono di ruotare il sistema di coordinate grafico. Fig. 13.2.2.2 (k) Schermata ANIMATION GRAPHIC (EXECUTION) (rotazione del sistema di coordinate grafico) (LC...

  • Page 822

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 794 - - Spostamento dell'area grafica Vengono utilizzati i seguenti tasti software visualizzati nel passo 4: • Tasto software [←MOV] Questo tasto sposta l'area grafica verso sinistra. • Tasto software [MOV→] Questo tasto sposta l'area grafica...

  • Page 823

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 795 - - Rotazione del sistema di coordinate grafico Vengono utilizzati i seguenti tasti software visualizzati nel passo 6: • Tasto software [↑] Questo tasto ruota il sistema di coordinate grafico verso l'alto. • Tasto software [↓] Questo tast...

  • Page 824

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 796 - 13.2.2.3 Schermata ANIMATION GRAPHIC (3-PLANE) E' possibile disegnare la vista su tre piani di un profilo di lavorazione tridimensionale visualizzato sulla schermata ANIMATION GRAPHIC (EXECUTION). E' possibile selezionare quella desiderata fra q...

  • Page 825

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 797 - Schermata ANIMATION GRAPHIC (3-PLANE): Procedura Procedura 1 Premere il tasto funzione (o sull'unità MDI compatta) per visualizzare la schermata ANIME GRAPHIC (SETTING-1). Se il disegno viene eseguito sulla Schermata ANIMATION GRAPHIC (EXECUT...

  • Page 826

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 798 - 4 Premere il tasto software [(OPRT)]. Vengono visualizzati i tasti software per il disegno della vista su tre piani. Fig. 13.2.2.3 (e) Schermata ANIMATION GRAPHIC (3-PLANE) (tasti software) (LCD da 8.4 pollici) Fig. 13.2.2.3 (f) Schermata AN...

  • Page 827

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 799 - Premere [ ]. Premere [ ]. Premere [ ]. Premere [ ]. Profilo tridimensionale Vista posteriore Vista sinistraVista destra Vista anteriore Vista nel piano Le viste laterali cambiano come segue:Lato destro e lato posteriore Lato posteriore ...

  • Page 828

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 800 - - Cambio della posizione della sezione trasversale di una vista laterale Per cambiare la posizione di una sezione trasversale utilizzare i seguenti tasti software visualizzati nel passo 4. • Tasti software [←] e [→], tasti cursore [←] e...

  • Page 829

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 801 - 13.2.2.4 Impostazione da programma (G10) dei parametri per il disegno del grezzo Introduzione I parametri grafici relativi alla forma, alla posizione ed alle dimensioni del grezzo per la simulazione animata possono essere impostati da programma ...

  • Page 830

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 802 - - Dimensioni del grezzo (I_,J_,K_) In base al tipo di grezzo specificarne le dimensioni come segue: Forma del grezzo Indirizzo I Indirizzo J Indirizzo K Parallelepipedo rettangolo Lunghezza nella direzione X Lunghezza nella direzione Y Lunghez...

  • Page 831

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 803 - 13.2.2.5 Impostazione da programma (G10) dei parametri per il disegno dell'utensile Introduzione Il parametro grafico relativo al raggio dell'utensile per la simulazione animata può essere impostato da programma mediante la funzione di introduz...

  • Page 832

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 804 - 13.2.3 Messaggi di avvertimento Messaggio Significato START RIFIUTATO Questo programma non può essere disegnato. NESSUN PROGRAMMA SELEZIONATO Non è stato selezionato il programma da disegnare. COMANDO NON DISPONIBILE NEL DISEGNO Sono stati inc...

  • Page 833

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 805 - 13.2.5 Limitazioni - Funzioni che si comportano in modo diverso nell'esecuzione del disegno e nel funzionamento automatico Il comportamento delle seguenti funzioni nell'esecuzione del disegno è diverso da quello nel funzionamento automatico. ...

  • Page 834

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 806 - - Funzioni che non supportano il disegno Durante l'esecuzione del disegno, le seguenti funzioni vengono ignorate: 1) G04 (sosta) 2) G20, G21 (commutazione pollici/millimetri) 3) Funzioni ausiliarie (M, S, T, B) 4) G22, G23 (controllo delle zona...

  • Page 835

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 807 - - Operazioni che non supportano il disegno Le seguenti operazioni non possono essere disegnate: 1) Movimento all'indietro della funzione di ritracciatura 2) Movimento in avanti/movimento all'indietro/nuovo movimento in avanti della funzione di ...

  • Page 836

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 808 - 13.3 VISUALIZZAZIONE GRAFICA DINAMICA (SERIE T) Introduzione A differenza della funzione grafica, la funzione visualizzazione grafica dinamica permette di visualizzare il percorso utensile senza movimenti della macchina, come invece avviene per...

  • Page 837

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 13.FUNZIONE GRAFICA - 809 - - Inizio del disegno • Tasto software [ESEC] Il disegno viene eseguito ininterrottamente finché non viene eseguito un comando M02 o M30. Se quando viene iniziato il disegno il selettore del modo blocco singolo sul pannello operatore è nella...

  • Page 838

    13.FUNZIONE GRAFICA OPERAZIONI B-64304IT/02 - 810 - 7 Per cambiare il fattore di scala introdurre un valore compreso tra 0.01 e 100 (volte) e premere il tasto software [ENTRAT]. Il valore introdotto compare nel campo "SCALE", nell'angolo in basso a destra della schermata. Se viene premu...

  • Page 839

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 14.FUNZIONE TASTIERA MDI VIRTUALE - 811 - 14 FUNZIONE TASTIERA MDI VIRTUALE Il Capitolo 14, "FUNZIONE TASTIERA MDI VIRTUALE", è costituito dalla seguente sezione: 14.1 TASTIERA MDI VIRTUALE ..........................................................................

  • Page 840

    14.FUNZIONE TASTIERA MDI VIRTUALE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 812 - - Pressione simultanea di due tasti L'operazione da compiere per premere contemporaneamente due tasti, ad esempio i tasti "CANCEL" e "RESET" per cancellare l'allarme SW0100, è la seguente: (1) Premere il tasto...

  • Page 841

    B-64304IT/02 OPERAZIONI 14.FUNZIONE TASTIERA MDI VIRTUALE - 813 - Tasti e operazioni - Cambio pagina per i tasti funzione Il pulsante "MENU", vicino all'angolo in basso a destra dello schermo commuta le pagine dei tasti funzione nell'ordine pagina 1, pagina 2, pagina 3, pagina 1, e cos...

  • Page 842

    14.FUNZIONE TASTIERA MDI VIRTUALE OPERAZIONI B-64304IT/02 - 814 - - Tasto input Il pulsante "INPUT" della tastiera MDI virtuale equivale al tasto input. - Tasto cancel La scritta "BS" sulla tastiera MDI virtuale equivale al tasto cancel. (Anche "CAN" equivale al...

  • Page 843

    IV. MANUTENZIONE

  • Page 844

  • Page 845

    B-64304IT/02 MANUTENZIONE 1.MANUTENZIONE ORDINARIA - 817 - 1 MANUTENZIONE ORDINARIA Questo capitolo descrive le operazioni di manutenzione ordinaria eseguibili dall'operatore che utilizza il CNC. PERICOLO Le operazioni non descritte in questo capitolo devono essere eseguite esclusivamente da p...

  • Page 846

    1.MANUTENZIONE ORDINARIA MANUTENZIONE B-64304IT/02 - 818 - Per i dettagli relativi all'analisi dei problemi relativi al CNC ed alle azioni da intraprendere riferirsi al capitolo "PROCEDURA DI LOCALIZZAZIONE DEI GUASTI" del manuale di manutenzione del CNC (B-64305). 1.2 SALVATAGGIO (B...

  • Page 847

    B-64304IT/02 MANUTENZIONE 1.MANUTENZIONE ORDINARIA - 819 - - Esecuzione della copia di sicurezza Devono essere salvati i dati elencati qui sotto. Per le procedure operative riferirsi al capitolo "IMMISSIONE/EMISSIONE DATI" di questo manuale. <1> Programmi pezzo → Sezione III-8...

  • Page 848

    1.MANUTENZIONE ORDINARIA MANUTENZIONE B-64304IT/02 - 820 - 1.3 METODO DI SOSTITUZIONE DELLE BATTERIE Questo capitolo descrive il metodo di sostituzione delle batterie del CNC e dell'encoder assoluto. Questa sezione è costituita dalle seguenti sottosezioni: 1.3.1 Sostituzione della batteria del ...

  • Page 849

    B-64304IT/02 MANUTENZIONE 1.MANUTENZIONE ORDINARIA - 821 - Estrarre l'unità tenendo questa parte. (3) Montare la nuova unità batteria. (Spingere l'unità finché la griffa non è bloccata nella scatola.) Assicurarsi che il fermo sia innestato saldamente. Spingere l'unità finché la griffa ...

  • Page 850

    1.MANUTENZIONE ORDINARIA MANUTENZIONE B-64304IT/02 - 822 - AVVERTENZA Completare i passi da (1) a (3) entro 30 minuti. Non lasciare il CNC senza batteria più a lungo del periodo specificato. Altrimenti il contenuto della memoria può essere perso. Se per qualche ragione si ritiene impossibile...

  • Page 851

    B-64304IT/02 MANUTENZIONE 1.MANUTENZIONE ORDINARIA - 823 - AVVERTENZA Completare i passi da 1 a 3 entro 30 minuti. Se la batteria rimane scollegata più a lungo, il contenuto della memoria SRAM andrà perduto. Se per qualche ragione si ritiene impossibile completare la sostituzione della batt...

  • Page 852

    1.MANUTENZIONE ORDINARIA MANUTENZIONE B-64304IT/02 - 824 - 1.3.2 Batteria degli encoder assoluti • Quando la tensione delle batterie degli encoder assoluti si abbassa, si verificano gli allarmi 307 or 306 e nella riga di stato del CNC compaiono le seguenti indicazioni. Allarme 307 (la tensione...

  • Page 853

    B-64304IT/02 MANUTENZIONE 1.MANUTENZIONE ORDINARIA - 825 - PERICOLO - L'encoder assoluto dei motori asse Serie αi/αi S o βi S (da βi S0.4 a βi S22) ha un condensatore tampone incorporato. Quindi, anche se le batterie vengono sostituite ad azionamento spento, purché la sostituzione avvenga ...

  • Page 854

    1.MANUTENZIONE ORDINARIA MANUTENZIONE B-64304IT/02 - 826 - AVVERTENZA - Acquistare la batteria da FANUC, perché non è disponibile in commercio. Di conseguenza, si raccomanda di avere una batteria di scorta. - Se si utilizza la batteria integrata, non collegare BATL (B3) del connettore CXA2A/CX...

  • Page 855

    APPENDICI

  • Page 856

  • Page 857

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 829 - A PARAMETRI Questa appendice descrive i parametri menzionati in questo manuale. Per i parametri qui non descritti, consultare il manuale dei parametri. NOTA I parametri validi per un solo tipo di sistema (Serie T o Serie M) sono indicati su due righe, ...

  • Page 858

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 830 - A.1 DESCRIZIONE DEI PARAMETRI #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 0000 ISO TVC [Tipo specifica] Impostazione [Tipo di dato] Bit per canale #0 TVC Controllo TV 0: Non eseguito 1: Eseguito #1 ISO Codice usato per l'emissione dei dati 0: Codice EIA 1...

  • Page 859

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 831 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 0010 PRM [Tipo specifica] Impostazione [Tipo di dato] Bit per canale #1 PRM Emissione dei parametri a 0: 0: Selezionata con i tasti software [TUTTO] o [NON-0]. 1: Non selezionata con i tasti software [TUTTO] o [NO...

  • Page 860

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 832 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 0100 NCR CTV [Tipo specifica] Impostazione [Tipo di dato] Bit #1 CTV Conteggio dei caratteri per il controllo TV nella sezione commento di un programma. 0: Eseguito 1: Non eseguito #3 NCR Emissione del codice di...

  • Page 861

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 833 - 0981 Numero del canale al quale appartiene ciascun asse NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per asse [Campo dei valori] 1, 2 Specifica il canale al quale appartie...

  • Page 862

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 834 - 0983 Tipo di sistema di ciascun canale NOTA 1 Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. 2 Per i CNC 0i -D/0i Mate-D, non è necessario impostare questo parametro, che viene impostato automaticamente. [Tipo specifica] Param...

  • Page 863

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 835 - #4 XIK Se LRP, bit 1 del parametro N. 1401, è 0 (quando il posizionamento è di tipo non lineare), se alla macchina viene applicato un interblocco lungo uno degli assi in posizionamento, 0: Il movimento si ferma per l'asse al quale è applicato l'inte...

  • Page 864

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 836 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 1005 EDMx EDPx ZRNx [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per asse #0 ZRNx Quando in un modo di funzionamento automatico viene specificato un comando di movimento diverso da G28 e dopo l'accensione non è an...

  • Page 865

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 837 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 1006 ZMIx DIAx ROSx ROTx [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per asse NOTA Se si imposta almeno uno di questi bit, spegnere il CNC prima di proseguire. #0 ROTx Asse lineare o asse rotativo. #1 ROSx As...

  • Page 866

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 838 - NOTA Per i CNC FS0i-C, perché l'entità dei movimenti di un asse con programmazione diametrale sia quella specificata, oltre all'impostazione del bit 3 (DIAx) del parametro N. 1006 è necessario una delle seguenti modifiche: • Dimezzare il moltiplic...

  • Page 867

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 839 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 1013 ISCx ISAx [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per asse NOTA Se si imposta almeno uno di questi bit, spegnere il CNC prima di proseguire. #0 ISAx #1 ISCx Sistema di incrementi di ciascun asse Siste...

  • Page 868

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 840 - NOTA 1 Se per la Serie T si utilizza il sistema A di codici G, U, V e W non possono essere utilizzati come nomi asse. 2 Non è possibile attribuire lo stesso nome a più assi. 3 Quando è presente la seconda funzione ausiliaria (il bit 2 (BCD) del param...

  • Page 869

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 841 - 1023 Numero servo asse di ciascun asse NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per asse [Campo dei valori] da 0 al numero di assi controllati Correla ciascun asse con...

  • Page 870

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 842 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 1201 ZCL ZPR [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 ZPR Impostazione automatica del sistema di coordinate quando viene eseguito il ritorno manuale al punto di riferimento 0: Non eseguita automa...

  • Page 871

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 843 - 1240 Coordinate del punto di riferimento, nel sistema di coordinate della macchina NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Real per asse [Unità] mm, pollici, gradi (uni...

  • Page 872

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 844 - 1260 Entità del movimento al giro dell'asse rotativo NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Real per asse [Unità] gradi [Unità minime] Dipende dal sistema di increme...

  • Page 873

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 845 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 1301 OTS NPC [Tipo specifica] Impostazione [Tipo di dato] Bit per canale #2 NPC Nel caso del controllo dei fine corsa memorizzati prima dell'esecuzione del movimento, i movimenti specificati nei blocchi G31 (salto) ...

  • Page 874

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 846 - NOTA 1 Se per un asse è selezionata la programmazione diametrale, specificare un valore diametrale. 2 L'area proibita è all'interno o all'esterno di questi limiti a seconda dell'impostazione del bit 0 (OUT) del parametro N. 1300. 1324 Coordinata del...

  • Page 875

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 847 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 1401 RF0 LRP RPD [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 RPD Nel periodo fra l'accensione e il completamento del ritorno al punto di riferimento, il rapido in manuale è: 0: Disabilitato (viene e...

  • Page 876

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 848 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 1404 FM3 [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #2 FM3 Il sistema di incrementi per un comando F senza punto decimale nel modo avanzamento al minuto è 0: 1 mm/min (0.01 pollici/min per l'immissi...

  • Page 877

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 849 - 1410 Velocità di avanzamento per la prova a vuoto [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Real per canale [Unità] mm/min, pollici/min, gradi/min (unità di macchina) [Unità minime] Dipende dal sistema di incrementi dell'asse di riferimento [...

  • Page 878

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 850 - 1424 Velocità in rapido manuale per ciascun asse [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Real per asse [Unità] mm/min, pollici/min, gradi/min (unità di macchina) [Unità minime] Dipende dal sistema di incrementi dell'asse considerato [Campo...

  • Page 879

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 851 - NOTA 1 A questa velocità (corrispondente ad una regolazione del 100%) può essere applicata la regolazione della velocità in rapido (F0, 25, 50, o 100%). 2 Per il ritorno automatico al punto di riferimento dopo che è stata stabilita la posizione di r...

  • Page 880

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 852 - 1432 Velocità massima di avanzamento per ciascun asse nell'accelerazione/ decelerazione prima dell'interpolazione [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Real per asse [Unità] mm/min, pollici/min, gradi/min (unità di macchina) [Unità minime...

  • Page 881

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 853 - 1450 Variazione della velocità di avanzamento corrispondente a un grado del generatore manuale di impulsi durante l'avanzamento con F 1 cifra [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 1 a 127 Costante usata ...

  • Page 882

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 854 - 1465 Raggio virtuale per il controllo dell'avanzamento intorno ad un asse rotativo [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Real per asse [Unità] mm, pollici (unità di immissione) [Unità minime] Dipende dal sistema di incrementi dell'asse con...

  • Page 883

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 855 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 1610 CTBx CTLx [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per asse #0 CTLx Accelerazione/decelerazione in avanzamento di lavoro o in prova a vuoto 0: Accelerazione/decelerazione esponenziale. 1: Accelerazione/dec...

  • Page 884

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 856 - 1620 Costante di tempo T o T1 usata per l'accelerazione/decelerazione lineare o l'accelerazione/decelerazione a campana in rapido per ciascun asse [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per asse [Unità] msec [Campo dei valori] da 0 a 400...

  • Page 885

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 857 - 1624 Costante di tempo per l'accelerazione/decelerazione nell'avanzamento in jog per ciascun asse [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per asse [Unità] msec [Campo dei valori] da 0 a 4000 Specifica la costante di tempo usata per l'accele...

  • Page 886

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 858 - 1672 Tempo di variazione dell'accelerazione per l'accelerazione/decelerazione a campana prima dell'interpolazione in rapido lineare [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per canale [Unità] msec [Campo dei valori] da 0 a 200 Specificare...

  • Page 887

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 859 - Tuttavia, se Rc è troppo piccolo rispetto a Rp, si ha che Rc/Rp 0 e l'utensile si ferma. Per evitarlo, specificare la percentuale minima di decelerazione (MDR), in modo che la velocità di avanzamento del centro dell'utensile diventi F×(MDR) quando Rc...

  • Page 888

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 860 - 1714 Distanza Ls dal punto finale [Tipo specifica] Impostazione [Tipo di dato] Real per canale [Unità] mm, pollici (unità di immissione) [Unità minime] Dipende dal sistema di incrementi dell'asse di riferimento [Campo dei valori] Numero di ...

  • Page 889

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 861 - 1735 Accelerazione massima per la decelerazione basata sull'accelerazione in interpolazione circolare per ciascun asse [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Real per asse [Unità] mm/sec2, pollici/sec2, gradi/sec2 (unità di macchina) [Unità ...

  • Page 890

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 862 - 1769 Costante di tempo per l'accelerazione/decelerazione dopo l'interpolazione in lavoro nel modo accelerazione/decelerazione prima dell'interpolazione [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per asse [Unità] msec [Campo dei valori] da 0 a...

  • Page 891

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 863 - 1783 Differenza massima di velocità per la determinazione della velocità di avanzamento in base alla differenza di velocità sugli spigoli [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Real per asse [Unità] mm/min, pollici/min, gradi/min (unità di ...

  • Page 892

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 864 - NOTA Mettere a 1 questo parametro quando si usa una scala lineare con marche di riferimento o una scala lineare con uno zero assoluto (sistema in anello chiuso). #3 DCRx Come trasduttore con marche di riferimento per l'indirizzamento assoluto 0: Non...

  • Page 893

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 865 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 1818 SDCx RF2x RFSx [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per asse #0 RFSx Su un asse che usa una scala lineare con un punto zero assoluto o con marche di riferimento per l'indirizzamento assoluto, se viene e...

  • Page 894

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 866 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 1819 DATx [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per asse #2 DATx Su una scala lineare con un punto zero di indirizzamento assoluto o con marche di riferimento per l'indirizzamento assoluto, l'impostazione ...

  • Page 895

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 867 - Incremento minimo di immissione Incremento minimo di comando IS-C Macchina metrica Programmazione in millimetri 0.0001 mm (programmazione diametrale) 0.00005 mm 0.0001 mm (programmazione radiale) 0.0001 mm Programmazione in pollici 0.00001 pollici (prog...

  • Page 896

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 868 - [Incremento minimo di comando]: Unità minima dei comandi inviati dal CNC alla macchina [Unità di retroazione]: Unità minima della retroazione di posizione della macchina Le unità degli impulsi di retroazione dipendono dal tipo di trasduttore. [Uni...

  • Page 897

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 869 - 1821 Capacità del contatore di riferimento per ciascun asse NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per asse [Unità] Unità di retroazione [Campo dei valori] da...

  • Page 898

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 870 - 1851 Entità della compensazione del gioco per ciascun asse [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per asse [Unità] Unità di retroazione [Campo dei valori] da -9999 a 9999 Specificare l'entità della compensazione del gioco per ciascun ...

  • Page 899

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 871 - 1884 Distanza 2 dal punto zero della riga al punto di riferimento (riga con marche di riferimento assolute) o distanza 2 dal punto base al punto di riferimento (riga con punto zero assoluto) NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima d...

  • Page 900

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 872 - [Impostazione del parametro N. 1883] Nel caso in cui fosse difficile misurare la distanza dal punto zero della riga al punto di riferimento (parametro N. 1883), è possibile determinarla con il metodo che segue. <1> Impostare il parametro N. 181...

  • Page 901

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 873 - NOTA 1 Impostare i parametri N. 1883 e 1884 in modo che la distanza in modo che la distanza fra il punto zero (per una riga con marche di riferimento assolute) o il punto base (per una riga con un punto zero assoluto) ed il punto di riferimento sia entro...

  • Page 902

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 874 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 1905 PM2x PM1x [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per asse NOTA Se si imposta almeno uno di questi bit, spegnere il CNC prima di proseguire. #6 PM1x La prima unità di interfaccia per trasduttore separ...

  • Page 903

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 875 - Esempio) Asse controllato Numero connettore per la prima unità di interfaccia per trasduttore separato Numero connettore per la seconda unità di interfaccia per trasduttore separato N. 1936 N. 1937 PM2x, PM1x (No.1905#7, #6) X 1 Non utilizzato 0 0 0, 1...

  • Page 904

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 876 - 2031 Livello di soglia per l'allarme dell'errore di coppia [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per asse [Campo dei valori] da 0 a 14564 Se il valore assoluto della differenza fra i comandi di coppia di due assi è maggiore del valore di ...

  • Page 905

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 877 - 3012 Indirizzo per il segnale di salto NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per canale [Campo dei valori] da 0 a 327 Specifica un indirizzo X al quale assegnare il...

  • Page 906

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 878 - 3019 Indirizzo al quale sono assegnati il segnale di salto del controllo assi da PMC ed il segnale di posizione di misura raggiunta NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato...

  • Page 907

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 879 - 3030 Numero di cifre ammesso per il codice M 3031 Numero di cifre ammesso per il codice S 3032 Numero di cifre ammesso per il codice T [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 1 a 8 Imposta il numero di cif...

  • Page 908

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 880 - NOTA Quando PPD è 1 e viene eseguita una delle seguenti operazioni, la visualizzazione della posizione relativa viene presettata con lo stesso valore della posizione assoluta: (1) Ritorno manuale al punto di riferimento (2) Impostazione del sistema d...

  • Page 909

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 881 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3106 OPH [Tipo specifica] Impostazione [Tipo di dato] Bit #4 OPH La schermata della storia operativa è: 0: Non visualizzata. 1: Visualizzata. #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3107 MDL GSC [Tipo specifica] Param...

  • Page 910

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 882 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3112 EAH OMH [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #2 OMH La schermata della storia dei messaggi esterni per l'operatore è: 0: Non visualizzata. 1: Visualizzata. #3 EAH Nella storia allarmi o nella stor...

  • Page 911

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 883 - 3122 Periodo per la registrazione di data e ora nella storia operativa [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per canale [Unità] min [Campo dei valori] da 0 a 1440 Quando i dati storici vengono registrati entro un dato periodo di tempo, ve...

  • Page 912

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 884 - Esempio) Se il nome asse è X, viene aggiunto un indice come indicato nella tabella seguente: Valore impostato Nome asse visualizzato su una schermata come la schermata della posizione 0 X 1 X1 77 XM 83 XS Se su un sistema a 2 canali non impostato l'...

  • Page 913

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 885 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3193 DOP [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #2 DOP Per un sistema a 2 canali, sulle schermate relative alla posizione (assoluta, relativa, tutte, interrupt del volantino), sulla schermata di con...

  • Page 914

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 886 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3196 HAL HOM HMV HPM HWO HTO [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #0 HTO La storia delle modifiche delle correzioni utensile è: 0: Non registrata. 1: Registrata. #1 HWO La storia delle modifiche dell'offse...

  • Page 915

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 887 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3202 NE9 OSR NE8 [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 NE8 Editazione dei sottoprogrammi da O8000 a O8999 0: Non inibita 1: Inibita Quando questo parametro è 1, sono disabilitate le seguenti op...

  • Page 916

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 888 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3203 MCL MER MZE [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #5 MZE Dopo l'inizio del funzionamento in MDI, l'editazione del programma durante l'esecuzione è: 0: Abilitata 1: Disabilitata #6 MER Dop...

  • Page 917

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 889 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3207 VRN [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #5 VRN Sulla schermata delle variabili macro, i nomi delle variabili comuni #500 - #549 sono: 0: Non visualizzati. 1: Visualizzati. 3210 Protezione programmi...

  • Page 918

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 890 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3280 NLC [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #0 NLC La commutazione dinamica della lingua di visualizzazione è: 0: Abilitata. 1: Disabilitata. Se la commutazione dinamica della lingua di visualizzazione...

  • Page 919

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 891 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3401 GSC GSB ABS MAB DPI ABS MAB DPI [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 DPI Quando il punto decimale viene omesso per un indirizzo che lo ammette: 0: E' assunto l'incremento minimo di imm...

  • Page 920

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 892 - Se questo bit è 1, mettere a 0 il bit 1 (G18) del parametro N. 3402. G19 G18 Modo G17, G18, or G19 0 0 Modo G17 (piano XY) 0 1 Modo G18 (piano ZX) 1 0 Modo G19 (piano YZ) #4 FPM All'accensione o nello stato di clear: 0: E' attivo l'avanzamento al g...

  • Page 921

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 893 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3405 CCR DWL AUX DWL AUX [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 AUX Quando la seconda funzione ausiliaria viene specificata nel modo introduzione del punto decimale tipo calcolatrice o vie...

  • Page 922

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 894 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3408 C23 C22 C21 C20 C19 C18 C17 C16 #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3409 C30 C29 C28 C27 C26 C25 C24 [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit C01 - C30 Se il bit 6 (CLR) del parametro N 3402 è 1, questi parametri sp...

  • Page 923

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 895 - 3421 Valore minimo 1 del codice M che impedisce la bufferizzazione 3422 Valore massimo 1 del codice M che impedisce la bufferizzazione 3423 Valore minimo 2 del codice M che impedisce la bufferizzazione 3424 Valore massimo 2 del codice M che impedi...

  • Page 924

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 896 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3450 BDX AUP [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 AUP La seconda funzione ausiliaria specificata nel modo introduzione del punto decimale tipo calcolatrice, con il punto decimale o con un val...

  • Page 925

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 897 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3451 GQS [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 GQS Quando viene specificata la filettatura (G33), la funzione di spostamento dell'angolo di inizio della filettatura (Q) è: 0: Disabil...

  • Page 926

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 898 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3455 AXDx [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per asse #0 AXDx Se per un indirizzo che accetta il punto decimale questo viene omesso, il valore è determinato: 0: In base all'incremento minimo di immissi...

  • Page 927

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 899 - 3620 Numero del punto di compensazione passo vite sul punto di riferimento per ciascun asse: NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per asse [Campo dei valori] da 0 ...

  • Page 928

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 900 - 3624 Distanza tra i punti di compensazione passo vite per ciascun asse NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Real per asse [Unità] mm, pollici, gradi (unità di macch...

  • Page 929

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 901 - 3626 Numero del punto di compensazione bidirezionale passo vite all'estremità negativa (per i movimenti in direzione negativa) NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Wor...

  • Page 930

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 902 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 3700 NRF [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #1 NRF Il primo comando di movimento (G00) dopo la commutazione del mandrino seriale nel controllo dell'asse Cs esegue un: 0: Posizionamento dopo i...

  • Page 931

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 903 - 3717 Numero motore di ciascun mandrino NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per mandrino [Campo dei valori] da 0 al numero massimo di assi controllati Specificare...

  • Page 932

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 904 - Limite superiore della velocità del motore mandrino (Parametro N. 3736) Comando di velocità del mandrino (Comando S) Velocità max. (4095, 10V) Limite inferiore della velocità del motore mandrino (Parametro N. 3735) Velocità del motore mandrino Gamm...

  • Page 933

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 905 - 3781 Codice P per la selezione del mandrino nel controllo plurimandrino [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per mandrino [Campo dei valori] da 0 a 32767 Se il bit 3 (MPP) del parametro N. 3703 è 1, specificare il codice P usato per selez...

  • Page 934

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 906 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 4900 FLRs [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per mandrino #0 FLRs Quando è utilizzata la funzione rilevazione errori di velocità del mandrino (Serie T), le unità della percentuale accettabil...

  • Page 935

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 907 - 4914 Tempo (p) tra la variazione del comando di velocità e l'inizio del controllo dell'errore della velocità del mandrino [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per mandrino [Unità] msec [Campo dei valori] da 0 a 999999 Questo param...

  • Page 936

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 908 - 4961 Codice M che rilascia il modo posizionamento mandrino [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per mandrino [Campo dei valori] da 6 a 97 Specifica il codice M che cancella il modo posizionamento mandrino per l'asse di posizionamento ...

  • Page 937

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 909 - 4963 Angolo base per il posizionamento mandrino con angolo semifisso [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Real per mandrino [Unità] gradi [Unità minime] Dipende dal sistema di incrementi dell'asse considerato [Campo dei valori] da 0 a 60 ...

  • Page 938

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 910 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 5001 EVO TAL TLB TLC [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 TLC #1 TLB Questi bit sono usati per selezionare il tipo di compensazione lunghezza utensile. TipoTLB TLCCompensazione lungh...

  • Page 939

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 911 - NOTA Questo parametro è valido quando è selezionata l'opzione compensazione geometria/usura utensile (bit 6 (NGW) del parametro N. 8136 = 0). #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 5003 SUV SUP [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale ...

  • Page 940

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 912 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 5004 ORC ODI [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #1 ORC L'entità della correzione utensile è un valore: 0: Diametrale 1: Radiale NOTA Questo parametro è valido solo per gli assi c...

  • Page 941

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 913 - 5029 Numero di correttori condivisi tra i canali NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word [Campo dei valori] da 0 al numero dei correttori utensile Quando si condivide...

  • Page 942

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 914 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 5042 OFC OFA [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale NOTA Se si imposta almeno uno di questi bit, spegnere il CNC prima di proseguire. #0 OFA #1 OFC Questi bit si utilizzano per specificare il ...

  • Page 943

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 915 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 5101 FXY [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 FXY L'asse di foratura per il ciclo fisso di foratura, o l'asse di avanzamento per il ciclo fisso di rettifica è: 0: Nel caso del ciclo fisso di...

  • Page 944

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 916 - 5176 Numero dell'asse di rettifica nel ciclo di pendolazione senza misuratore (G71) Numero dell'asse di rettifica nel ciclo di rettifica a tuffo (G75) [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 0 al numero di a...

  • Page 945

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 917 - 5178 Numero dell'asse di rettifica nel ciclo multituffo senza misuratore (G73) Numero dell'asse di rettifica nel ciclo di rettifica piana con avanzamento continuo (G78) [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da...

  • Page 946

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 918 - 5180 Numero dell'asse del ravvivatore nel ciclo di rettifica a tuffo (G75) [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 0 al numero di assi controllati Specificare il numero dell'asse del ravvivatore nel ciclo d...

  • Page 947

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 919 - 5183 Numero dell'asse del ravvivatore nel ciclo di rettifica piana con avanzamento intermittente (G79) [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 0 al numero di assi controllati Specificare il numero dell'asse ...

  • Page 948

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 920 - 5244 Velocità massima del mandrino in maschiatura rigida (gamma 4) [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per mandrino [Unità] giri/min [Campo dei valori] da 0 a 9999 Rapporto di accoppiamento mandrino-encoder 1 : 1 da 0 a 7400 1 : ...

  • Page 949

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 921 - NOTA Se il bit 7 (SCR) del parametro N. 5400 è 1, il campo dei valori va da 1 a 9999999. 5421 Fattore di scala per ciascun asse [Tipo specifica] Impostazione [Tipo di dato] 2 word per asse [Unità] 0.001 o 0.00001 volte (Selezionate con il bit...

  • Page 950

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 922 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 5450 PLS [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #2 PLS La funzione di traslazione dell'interpolazione in coordinate polari è: 0: Non utilizzata. 1: Utilizzata. Questo permette di esegui...

  • Page 951

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 923 - 5464 Compensazione nella direzione dell'asse virtuale nel modo interpolazione in coordinate polari [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Unità] mm, pollici (unità di immissione) [Unità minime] Dipende dal sistema di incre...

  • Page 952

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 924 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6000 SBM HGO MGO G67 SBM HGO V10 MGO G67 [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 G67 Se il comando che cancella il richiamo macro modale (G67) è specificato quando non è stabilito il modo ri...

  • Page 953

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 925 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6001 CCV TCS CRO PV5 PRT MIF [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 MIF I segnali di interfaccia delle macro sono basati su: 0: Specifica standard. (Sono usati i segnali da UI000 a UI015, da UO000 ...

  • Page 954

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 926 - #5 MSB Il programma di interrupt 0: Usa variabili locali dedicate (Interrupt di tipo macro) 1: Usa le variabili locali del programma principale (Interrupt di tipo sottoprogramma) #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6004 VHD NAT D10 NAT [Tipo sp...

  • Page 955

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 927 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6007 CVA [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #4 CVA Formato degli argomenti dei richiami macro 0: Gli argomenti vengono passati nel formato NC, senza modifiche. 1: Prima di essere passati, gli ...

  • Page 956

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 928 - #6 GMP Il richiamo mediante i codici M, T o un particolare codice in un sottoprogramma richiamato con un codice G, ed il richiamo mediante codice G da parte di un programma richiamato con i codici M, T o un particolare codice sono: 0: Non permessi. (T...

  • Page 957

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 929 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6019 MCO [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #0 MCO Nell'emissione dei dati, il valore delle variabili macro è: 0: Non emesso come commento. 1: Emesso anche come commento. Dopo il numero, il dato e il ...

  • Page 958

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 930 - 6033 Codice M che abilita l'interrupt delle macroistruzioni 6034 Codice M che disabilita l'interrupt delle macroistruzioni [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per canale [Campo dei valori] da 3 a 99999999 (esclusi 30, 98 e 99) Questi...

  • Page 959

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 931 - 6038 Primo codice G utilizzato per richiamare una macro [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per canale [Campo dei valori] da -9999 a 9999 6039 Numero del primo programma macro richiamato con un codice G [Tipo specifica] Parametro [Ti...

  • Page 960

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 932 - 6044 Primo codice M utilizzato per richiamare un sottoprogramma [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per canale [Campo dei valori] da 3 a 99999999 6045 Numero del primo sottoprogramma richiamato con un codice M [Tipo specifica] Para...

  • Page 961

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 933 - 6047 Primo codice M utilizzato per richiamare una macro [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per canale [Campo dei valori] da 3 a 99999999 6048 Numero del primo programma macro richiamato con un codice M [Tipo specifica] Parametro [...

  • Page 962

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 934 - 6054 Codice G che richiama la macro con numero programma 9014 6055 Codice G che richiama la macro con numero programma 9015 6056 Codice G che richiama la macro con numero programma 9016 6057 Codice G che richiama la macro con numero programma 901...

  • Page 963

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 935 - 6080 Codice M utilizzato per richiamare la macro con numero programma 9020 6081 Codice M utilizzato per richiamare la macro con numero programma 9021 6082 Codice M utilizzato per richiamare la macro con numero programma 9022 6083 Codice M utilizza...

  • Page 964

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 936 - 6090 Codice ASCII che richiama il sottoprogramma con numero di programma 9004 6091 Codice ASCII che richiama il sottoprogramma con numero di programma 9005 [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] 65(A:41H) - 9...

  • Page 965

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 937 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6200 SKF SRE SLS HSS SK0 GSK [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 GSK Come segnale di salto, il segnale di salto SKIPP è: 0: Non valido. 1: Valido. #1 SK0 Questo parametro specifica qual è lo...

  • Page 966

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 938 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6201 SPE IGX TSE SEB [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #1 SEB Quando vanno ON un segnale di salto o un segnale di posizione di misura raggiunta mentre sono attive la funzione di salto, la misur...

  • Page 967

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 939 - Sia che i segnali di salto siano abilitati o siano disabilitati Parametro IGX (N.6201#4) GSK (N.6200#0) SPE (N.6201#7) Segnale di salto SKIPP Segnale di salto SKIP Segnali di salto multipasso SKIP2-SKIP8 Valore 0 0 0 Disabilitato Abilitato Abilitati 0 1 ...

  • Page 968

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 940 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6203 2S8 2S7 2S6 2S5 2S4 2S3 2S2 2S1 #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6204 3S8 3S7 3S6 3S5 3S4 3S3 3S2 3S1 #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6205 4S8 4S7 4S6 4S5 4S4 4S3 4S2 4S1 #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6206 DS8 DS7 DS6 DS5 DS4 DS3 DS2 D...

  • Page 969

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 941 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6207 SFN SFP [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #1 SFP La velocità di avanzamento utilizzata nell'esecuzione della funzione di salto (G31) è: 0: La velocità programmata con un codice F. 1: L...

  • Page 970

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 942 - 6256 Valore ε per la misura automatica della lunghezza utensile (Serie M) (per i segnali XAE3 e GAE3) [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per canale [Unità] mm, pollici, gradi (unità di macchina) [Unità minime] Dipende dal sis...

  • Page 971

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 943 - 6287 Limite dell'errore di posizione nel salto al limite di coppia [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per asse [Unità] Unità di retroazione [Campo dei valori] da 0 a 327670 Questo parametro specifica, per ciascun asse, il limite de...

  • Page 972

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 944 - #5 RVN Quando è in uso la funzione di ritracciatura con volantino, i codici M non appartenenti ad un gruppo: 0: Non disabilitano il movimento all'indietro. 1: Disabilitano il movimento all'indietro. Quando questo parametro è 1, i codici M non appar...

  • Page 973

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 945 - 6405 Valore della regolazione (equivalenza) per la limitazione della velocità rapida utilizzata con la funzione di ritracciatura con volantino [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per canale [Unità] % [Campo dei valori] da 0 a 100 Ques...

  • Page 974

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 946 - 6435 Codice M del gruppo G nella ritracciatura con volantino (1) : : 6438 Codice M del gruppo G nella ritracciatura con volantino (4) 6439 Codice M del gruppo H nella ritracciatura con volantino (1) : : 6442 Codice M del gruppo H nella ritracciat...

  • Page 975

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 947 - 6487 Codice M del gruppo T nella ritracciatura con volantino (1) : : 6490 Codice M del gruppo T nella ritracciatura con volantino (4) [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per canale [Campo dei valori] da 0 a 9999 Questi parametri speci...

  • Page 976

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 948 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6501 CSR 3PL ORG [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 ORG Quando viene cambiato il sistema di coordinate durante il disegno del percorso utensile mediante la visualizzazione grafica d...

  • Page 977

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 949 - 6509 Sistema di coordinate del disegno per un mandrino (controllo di 2 canali) [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte [Campo dei valori] 0 - 9, 10 - 19 (i valori da 0 a 9 hanno gli stessi effetti dei corrispondenti valori da 10 a 19.) Ques...

  • Page 978

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 950 - 6510 Sistema di coordinate per il disegno [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 0 a 8 Questo parametro specifica il sistema di coordinate del disegno per la visualizzazione grafica. Il sistema di coordinate...

  • Page 979

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 951 - YX Valore = 0 (XY) ZYValore = 1 (YZ) YZ Valore = 2 (ZY) ZX Valore = 3 (XZ) Valore = 5 (ZXY) ZXYValore = 4 (XYZ) YZX 6515 Entità dello spostamento della sezione trasversale in un disegno su tre piani della visualizzazione grafica dinamica [Tipo ...

  • Page 980

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 952 - 6595 Valore RGB del colore 15 [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word [Campo dei valori] da 0 a 151515 Ciascuno di questi parametri specifica il valore RGB di un colore della paletta con un numero di 6 cifre nel formato descritto qui sotto...

  • Page 981

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 953 - 6712 Numero totale di pezzi lavorati [Tipo specifica] Impostazione [Tipo di dato] 2 word per canale [Campo dei valori] da 0 a 999999999 Questo parametro contiene il numero totale di pezzi lavorati. Il numero totale di pezzi lavorati è incrementato ...

  • Page 982

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 954 - 6753 Tempo progressivo di lavoro 1 [Tipo specifica] Impostazione [Tipo di dato] 2 word per canale [Unità] msec [Campo dei valori] da 0 a 59999 Per i dettagli riferirsi alla descrizione del parametro N. 6754 6754 Tempo progressivo di lavoro 2 ...

  • Page 983

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 955 - #3 SIG Il segnale di salto utensile: 0: Non è accompagnato dai segnali di selezione del gruppo di utensili. 1: E' accompagnato dai segnali di selezione del gruppo di utensili. NOTA Quando questo parametro è 0, viene saltato un utensile del gruppo a...

  • Page 984

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 956 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6801 M6E EMD LVF TSM M6E EMD LVF [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #1 TSM Nella gestione vita utensili, il conteggio della vita utensile viene eseguito come segue quando sono specificati ...

  • Page 985

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 957 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6802 RMT TSK E17 TCO T99 [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 T99 Se quando nel programma principale viene eseguito M99 viene rilevato l'esaurimento della vita di un gruppo di utensili: 0: Il seg...

  • Page 986

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 958 - NOTA Quando vengono cancellati i dati dell'utensile utilizzato (indicato da "@") del gruppo in uso o di quello da usare successivamente oppure dell'utensile utilizzato più recentemente (indicato da "@") di un gruppo né utilizzato n...

  • Page 987

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 959 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6804 LFI ETE TCI [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #1 TCI Durante il funzionamento automatico (il segnale OP è "1"), la modifica dei dati della vita utensili è: 0: Disabilitata. 1: ...

  • Page 988

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 960 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 6805 TAD TRU TRS FGL FCO [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 FCO Se la vita utensile è conteggiata come tempo di impiego, il conteggio avviene: 0: Ogni secondo. 1: Ogni 0.1 secondi. In base al...

  • Page 989

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 961 - 6810 Numero di discriminazione della gestione vita utensili [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per canale [Campo dei valori] da 0 a 99999999 Questo parametro specifica il numero che discrimina fra numero utensile e numero gruppo utensi...

  • Page 990

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 962 - 6844 Vita utensile residua (numero di impieghi) [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per canale [Campo dei valori] Uguale a quello della vita utensile. Questo parametro stabilisce la vita residua (in numero di impieghi) usata per emettere...

  • Page 991

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 963 - 6950 Limite inferiore del campo operativo del primo indicatore di posizione : : 6965 Limite inferiore del campo operativo del sedicesimo indicatore di posizione [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Real per canale [Unità] mm, pollici, gradi...

  • Page 992

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 964 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 7100 HCL THD JHD [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 JHD Avanzamento manuale con volantino nel modo JOG o avanzamento incrementale nell'avanzamento manuale con volantino 0: Non validi 1: Vali...

  • Page 993

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 965 - #3 HIT Rispetto al moltiplicatore dell'avanzamento con volantino determinato dai segnali MP1 e MP2 (segnali dell'avanzamento incrementale), il moltiplicatore per l'interrupt del volantino è: 0: Invariato 1: Moltiplicato per 10. 7117 Numero degli imp...

  • Page 994

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 966 - n m A B gli impulsi in eccsso rispetto a (k⋅m) saranno ignorati A : impulsi corrispondenti alla velocità rapida B : impulsi salvati nel CNC k : numero intero A+B=k⋅m Impulsi eccedenti la velocità rapida (n ≥ m) NOTA A causa di un cambio di m...

  • Page 995

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 967 - #6 OP7 Feed hold sul pannello software dell'operatore 0: Non eseguito 1: Eseguito 7210 Asse in JOG e direzione sul pannello software dell'operatore “↑” 7211 Asse in JOG e direzione sul pannello software dell'operatore “↓” 7212 Asse in...

  • Page 996

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 968 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 7300 MOU MOA [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #6 MOA Nella ripartenza del programma, prima del movimento sul punto di ripartenza: 0: Vengono emessi gli ultimi codici M, S, T e B. 1: Vengono ...

  • Page 997

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 969 - 7640 Asse master per la tornitura poligonale mandrino-mandrino [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 0 al numero massimo di assi controllati (del canale) Questo parametro seleziona l'asse master nella torn...

  • Page 998

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 970 - 7642 Asse master per la tornitura poligonale mandrino-mandrino (numero mandrino comune al sistema) [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 0 al numero massimo di assi controllati (comune al sistema) Questo ...

  • Page 999

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 971 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 7700 HDR HBR [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 HBR Quando si utilizza la funzione di accoppiamento elettronico (EGB), l'esecuzione di un reset: 0: Cancella il modo sincrono (G81). ...

  • Page 1000

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 972 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 7701 LZR [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #3 LZR Quando all'inizio della sincronizzazione EGB (G81) viene specificato L (numero di filetti del creatore) = 0: 0: La sincronizzazion...

  • Page 1001

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 973 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 7703 ARO ARE ERV [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 ERV Durante la sincronizzazione EGB, l'avanzamento al giro è eseguito: 0: Per gli impulsi di retroazione. 1: Per gli impulsi conv...

  • Page 1002

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 974 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 7731 ECN EFX [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 EFX Come comandi EGB: 0: Sono utilizzati G80 e G81. 1: Sono utilizzati G80.4 e G81.4. NOTA Se questo parametro è 0, non è possib...

  • Page 1003

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 975 - 7773 Numero di impulsi del trasduttore di posizione al giro dell'asse pezzo. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per canale [Campo dei valori] da 1 a 999999999 Questo parametro definisce il numero di impulsi del trasduttore di posizio...

  • Page 1004

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 976 - [Esempio 2] Quando nell'esempio precedente il rapporto di accoppiamento mandrino-encoder B è 2/3 (2 giri dell'encoder ogni tre giri del mandrino) In questo caso, il numero di impulsi al giro del mandrino è: 3160000 = 3280000× 160000 non può esse...

  • Page 1005

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 977 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8002 FR2 FR1 PF2 PF1 F10 RPD [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 RPD Velocità rapida per il controllo assi da PMC 0: Velocità specificata con il parametro N. 1420. 1: Velocità specificata con ...

  • Page 1006

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 978 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8005 EDC [Tipo specifica] Impostazione [Tipo di dato] Bit per canale #0 EDC Nel controllo asse da PMC, la funzione di decelerazione esterna è: 0: Disabilitata. 1: Abilitata. #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8006 EZR ...

  • Page 1007

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 979 - 8010 Selezione del gruppo di DI/DO per ciascun asse controllato dal PMC [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per asse [Campo dei valori] Serie T: da 1 a 4 (controllo di 1 canale), da 1 a 8 (controllo di 2 canali) Serie M: da 1 a 4 Specific...

  • Page 1008

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 980 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8103 MWT [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. #0 MWT Come segnali di interfaccia per i codici M di attesa: 0: E' utiliz...

  • Page 1009

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 981 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8131 EDC HPG AOV EDC F1D HPG NOTA Se si imposta almeno uno di questi bit, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #0 HPG L'avanzamento con volantino è: 0: Non utili...

  • Page 1010

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 982 - #3 IXC L'indexaggio della tavola rotante è: 0: Non utilizzato. 1: Utilizzato. NOTA Per abilitare la funzione di indexaggio della tavola rotante, oltre ad impostare questo parametro, mettere a 0 il bit 0 (ITI) del parametro N. 5501. L'indexaggio del...

  • Page 1011

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 983 - #2 SCS La contornatura Cs è: 0: Non utilizzata. 1: Utilizzata. NOTA 1 Per utilizzare la funzione di contornatura Cs, mettere a 0 il bit 1 (AXC) e a 1 il bit 2 (SCS) del parametro N. 8133. 2 Il posizionamento mandrino e la contornatura Cs mediante man...

  • Page 1012

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 984 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8134 NCT NBG NGR CCR BAR IAP NCT NBG NGR BAR IAP NOTA Se si imposta almeno uno di questi bit, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #0 IAP La programmazione conversazi...

  • Page 1013

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 985 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8135 NPD NCV NMC NOR NRG NSQ NHI NPE NOTA Se si imposta almeno uno di questi bit, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #0 NPE La compensazione memorizzata passo vite è: 0: ...

  • Page 1014

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 986 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8136 NCR NGW NDO NOW NOP NWC NWZ NTL NGW NDO NOW NOP NWN NWC NWZ NOTA Se si imposta almeno uno di questi bit, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #0 NWZ Il sistema di co...

  • Page 1015

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 987 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8137 NVC NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #0 NVC La lavorazione bilanciata è: 0: Utilizzata. 1: Non utilizzata. NO...

  • Page 1016

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 988 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8163 NUMx [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per asse #7 NUMx Quando non sono applicati né il controllo sincrono né il controllo misto, un comando di movimento per l'asse è: 0: Non disabilit...

  • Page 1017

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 989 - 8186 Asse master sotto controllo sovrapposto [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per asse [Campo dei valori] 101, 102, 103, . . . , (numero di canale)*100+(numero relativo dell'asse entro il canale) (101, 102, 103, . . . , 201, 202, 203...

  • Page 1018

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 990 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8201 ADG AO3 AO2 AOT [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale NOTA Se si imposta almeno uno di questi bit, spegnere il CNC prima di proseguire. #0 AOT Sotto il controllo dell'asse inclinato, i fine ...

  • Page 1019

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 991 - 8211 Numero asse dell'asse inclinato soggetto al controllo dell'asse inclinato 8212 Numero asse dell'asse cartesiano soggetto al controllo dell'asse inclinato NOTA Se si impostano questi parametri, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specif...

  • Page 1020

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 992 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8303 SOFx SAFx ATSx ATEx [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per asse NOTA Se si imposta almeno uno di questi bit, spegnere il CNC prima di proseguire. #0 ATEx Nel controllo sincrono degli assi, l'imposta...

  • Page 1021

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 993 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8304 SYEx SCAx MVBx ADJx SSAx [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per asse #0 SSAx Quando nel controllo sincrono degli assi è utilizzata la funzione di instaurazione unidirezionale della sincronizzazione: 0:...

  • Page 1022

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 994 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 8305 SSE SSO [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #0 SSO Nel controllo sincrono degli assi, la funzione di sincronizzazione unidirezionale è: 0: Disabilitata. 1: Abilitata. #1 SSE Nel contro...

  • Page 1023

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 995 - 8312 Abilitazione/disabilitazione dell'immagine speculare nel controllo sincrono degli assi [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per asse [Campo dei valori] da -127 a 128 Questo parametro specifica l'immagine speculare per l'asse slave. Se...

  • Page 1024

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 996 - 8325 Entità massima della compensazione per l'instaurazione della sincronizzazione basata sulle coordinate di macchina [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Real per asse [Unità] mm, pollici, gradi (unità di macchina) [Unità minime] Dipe...

  • Page 1025

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 997 - 8338 Codice M che attiva la sincronizzazione nel controllo sincrono degli assi [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per canale [Campo dei valori] da 1 a 99999999 Questo parametro specifica il codice M di commutazione dal funzionamento no...

  • Page 1026

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 998 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 11005 SIC [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #0 SIC L'indexaggio mandrino è: 0: Eseguito in base a coordinate assolute. 1: Eseguito in base a coordinate di macchina. 11090 Numero del canale ...

  • Page 1027

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 999 - 11307 Sequenza di visualizzazione delle coordinate sulle schermate della posizione attuale NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 0 ...

  • Page 1028

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 1000 - #4 GTF Quando viene disegnato il percorso utensile con la funzione visualizzazione grafica dinamica, il disegno considerando le compensazioni utensile (compensazione lunghezza utensile e compensazione raggio utensile) è: 0: Eseguito. 1: Non eseguito...

  • Page 1029

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 1001 - 11332 Area grafica per il disegno del percorso utensile nella visualizzazione grafica dinamica (valore massimo) [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Real per asse [Unità] mm, pollici (unità di immissione) [Unità minime] Dipende dal sis...

  • Page 1030

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 1002 - 11337 Colore del cursore indicante la posizione dell'utensile sulla schermata PATH GRAPHIC (POSIZIONE UTENSILE) della visualizzazione grafica dinamica [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 0 a 6 Questo ...

  • Page 1031

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 1003 - 11343 Forma del grezzo nella visualizzazione grafica dinamica [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 0 a 1 Questo parametro specifica il tipo di grezzo nella visualizzazione grafica dinamica. Valore Forma ...

  • Page 1032

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 1004 - 11348 Colore per il disegno dell'utensile nella simulazione animata della visualizzazione grafica dinamica [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte per canale [Campo dei valori] da 0 a 6 Questo parametro specifica il colore utilizzato per ...

  • Page 1033

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 1005 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 11352 PNI [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit #0 PNI Il nome ingrandito del canale è visualizzato: 0: Normalmente 1: A sfondo invertito NOTA Il parametro è valido solo per l'unità di visualizzazione...

  • Page 1034

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 1006 - 12600 Numero di identificazione per il controllo sincrono, composto e sovrapposto con un comando del programma [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word per asse [Campo dei valori] da 0,1 a 32767 >Impostare il numero di identificazione ...

  • Page 1035

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 1007 - 13265 Codice H per l'utilizzo della compensazione lunghezza utensile nella gestione vita utensili [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per canale [Campo dei valori] da 0 a 9999 Impostando questo parametro a H99 convalida generalmente la...

  • Page 1036

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 1008 - 13610 Accelerazione per l'accelerazione/decelerazione prima dell'interpolazione con lettura anticipata dei blocchi nei modi controllo avanzato con prelettura dei blocchi/controllo avanzato AI con prelettura dei blocchi/contornatura AI (livello di pre...

  • Page 1037

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 1009 - 13623 Costante di tempo per l'accelerazione/decelerazione dopo l'interpolazione nei modi controllo avanzato con prelettura dei blocchi/controllo avanzato AI con prelettura dei blocchi/contornatura AI (livello di precisione 10) [Tipo specifica] Param...

  • Page 1038

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 1010 - NOTA Se si impostano questi parametri, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] 2 word per canale [Campo dei valori] da 1 a 65535 Questi parametri specificano i numeri dei parametri corrispondenti ai dati faco...

  • Page 1039

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 1011 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 14000 IRFx NOTA Se si imposta questo parametro, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per asse #2 IRFx Un comando di commutazione pollici/millimetri (G20, G21) sul pu...

  • Page 1040

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 1012 - 14340 Valore ATR corrispondente allo slave 01 sull'FSSB : : 14357 Valore ATR corrispondente allo slave 18 sull'FSSB NOTA Se si impostano questi parametri, spegnere il CNC prima di proseguire. [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Byte [Cam...

  • Page 1041

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 1013 - Esempio di configurazione degli assi e di impostazione dei parametri - Esempio 1 10213243546647-56da 8 a 18 -96Numero slave ATR N.14340 - 14357 X A Y Z B (M1) (M2) (Nessuno) Asse 1 X 12 Y 33 Z 44 A 25 B 5Numero asse controllatoNome asse N.1020 Servoa...

  • Page 1042

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 1014 - - Esempio 2 Esempio di configurazione degli assi e di impostazione dei parametri quando viene utilizzata la funzione di accoppiamento elettronico (EGB): (Asse slave EGB: Asse C Asse fittizio EGB : Asse B) 1021324456647-56da 8 a183-96ATRN.14340fino a...

  • Page 1043

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 1015 - NOTA Quando per l'impostazione dell'FSSB è selezionato il modo automatico (quando il parametro FMD (bit 0 del parametro N.1902) è 0), i parametri dal N. 14376 al N. 14391 sono impostati automaticamente in base ai dati specificati sulla schermata di i...

  • Page 1044

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 1016 - 14716 Unità dell'angolo di rotazione del sistema di coordinate del disegno per la funzione visualizzazione grafica dinamica [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Word [Campo dei valori] da 0 a 255 Questo parametro specifica l'angolo di rot...

  • Page 1045

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 1017 - #7 #6 #5 #4 #3 #2 #1 #0 19501 FRP [Tipo specifica] Parametro [Tipo di dato] Bit per canale #5 FRP L'accelerazione/decelerazione per il rapido lineare nei modi controllo avanzato con prelettura dei blocchi/controllo avanzato AI con prelet...

  • Page 1046

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 1018 - A.2 TIPI DI DATI I parametri sono classificati per tipo di dato come segue: Tipo di datiCampo dei valoriNote Bit 0 o 1 Bit per gruppo di macchine Bit per canale Bit per asse Bit per mandrino Byte da -128 a 127 da 0 a 255 Alcuni parametri trattano que...

  • Page 1047

    B-64304IT/02 APPENDICE A.PARAMETRI - 1019 - A.3 IMPOSTAZIONI STANDARD DEI PARAMETRI Questa sezione definisce le unità minime standard ed i campi dei valori dei parametri CNC di tipo reale, reale per gruppo di macchine, reale per canale, reale per asse e reale per mandrino. Il tipo di dato e le u...

  • Page 1048

    A.PARAMETRI APPENDICE B-64304IT/02 - 1020 - (C) Parametri relativi alla velocità ed alla velocità angolare Unità Sistema di incrementi Unità minime Campo dei valori mm/min gradi/min IS-A 0.01 da 0.0 a +999000.00 IS-B 0.001 da 0.0 a +999000.000 IS-C 0.0001 da 0.0 a +99999.99...

  • Page 1049

    B-64304IT/02 APPENDICE B.CODICI DEI CARATTERI - 1021 - B CODICI DEI CARATTERI Nome del carattere Codice ISO Codice EIA Macroistruzioni Carattere Codice (esadecimale)Carattere Codice (esadecimale)senza macroistruzioni con macroistruzioniNumero 0 0 30 0 20 Numero 1 1 B1 1 01 Numero 2 2 B2 2 02 ...

  • Page 1050

    B.CODICI DEI CARATTERI APPENDICE B-64304IT/02 - 1022 - Nome del carattere Codice ISO Codice EIA Macroistruzioni Carattere Codice (esadecimale)Carattere Codice (esadecimale)senza macroistruzioni con macroistruzioniSalto blocco opzionale / AF / 31 Punto decimale . 2E . 6B Cancelletto # A3 Param...

  • Page 1051

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1023 - C.ELENCO DELLE FUNZIONI E DEIFORMATI DI PROGRAMMAZIONEC ELENCO DELLE FUNZIONI E DEI FORMATI DI PROGRAMMAZIONE Per alcune funzioni, il formato di programmazione utilizzato sulla Serie M è diverso da quello usato sulla Serie T. Alcune funzioni sono supportate solo ...

  • Page 1052

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1024 - C. ELENCO DELLE FUNZIONI E DEI FORMATI DI PROGRAMMAZIONE Funzione Illustrazione Formato di programmazione Interpolazione elicoidale (G02, G03) (x, y) (xyz) z Punto iniziale Nel caso di G03 per il piano XY G02 G03 X_ R_ I_ J_ α_ F_ ; G17 G02 G03 X_ Z_ R_ I_ K_...

  • Page 1053

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1025 - C.ELENCO DELLE FUNZIONI E DEIFORMATI DI PROGRAMMAZIONEFunzione Illustrazione Formato di programmazione T Interpolazione in coordinate polari (G12.1, G13.1) G12.1 ; Modo interpolazione in coordinate polari attivatoG13.1 ; Interpolazione in coordinate polari canc...

  • Page 1054

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1026 - C. ELENCO DELLE FUNZIONI E DEI FORMATI DI PROGRAMMAZIONE Funzione Illustrazione Formato di programmazione T Filettatura a passo variabile (G34) G34 IP_ F_ K_ ; F : Passo nella direzione longitudinale al punto iniziale K : Incremento/decremento del passo al giro...

  • Page 1055

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1027 - C.ELENCO DELLE FUNZIONI E DEIFORMATI DI PROGRAMMAZIONEFunzione Illustrazione Formato di programmazione Correzione utensile (da G45 a G48) G 45 G 46 G 47 G 48 Incremento Decremento Doppio decrementoDoppio incrementoCorrezione IPIP M IP_ D_ ;G45G46G47G48 D : Nume...

  • Page 1056

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1028 - C. ELENCO DELLE FUNZIONI E DEI FORMATI DI PROGRAMMAZIONE Funzione Illustrazione Formato di programmazione Selezione del sistema di coordinate del pezzo (da G54 a G59) Sistema di coordinate del pezzo Offset dello zero pezzo IPSistema di coordinate della macchina ...

  • Page 1057

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1029 - C.ELENCO DELLE FUNZIONI E DEIFORMATI DI PROGRAMMAZIONEFunzione Illustrazione Formato di programmazione T Cicli fissi di tornitura Cicli fissi multipli ripetitivi (G70 - G76) Cicli fissi (G90, G92, G94) G70 P Q ; G71 U R ; G71 P Q U W F S T ; G72 W ...

  • Page 1058

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1030 - C. ELENCO DELLE FUNZIONI E DEI FORMATI DI PROGRAMMAZIONE Funzione Illustrazione Formato di programmazione Controllo del valore incrementale massimo specificabile (G91.1) G91.1 IP_ ; IP_ ; Valore incrementale massimo Per cancellare il valore incrementale massimo, ...

  • Page 1059

    B-64304IT/02 APPENDICE D.INTERVALLO DEI VALORI DEI COMANDI - 1031 - D INTERVALLO DEI VALORI DEI COMANDI Assi lineari - Programmazione in millimetri, vite in millimetri Sistema di incrementi IS-A IS-B IS-C Incremento minimo di immissione (mm) 0.01 0.001 0.0001 Incremento minimo di comando (mm) 0...

  • Page 1060

    D.INTERVALLO DEI VALORI DEI COMANDI APPENDICE B-64304IT/02 - 1032 - - Programmazione in millimetri, vite in pollici Sistema di incrementi IS-A IS-B IS-C Incremento minimo di immissione (mm) 0.01 0.001 0.0001 Incremento minimo di comando (mm) 0.01 0.001 0.0001 Dimensione massima programmabile (...

  • Page 1061

    B-64304IT/02 APPENDICE E.NOMOGRAMMI - 1033 - E NOMOGRAMMI L'appendice E, "NOMOGRAMMI", è costituita dalle seguenti sezioni: E.1 LUNGHEZZA FILETTATURA NON CORRETTA ..................................................................... 1033 E.2 CALCOLO SEMPLIFICATO DELLA LUNGHEZZA DELLA ...

  • Page 1062

    E.NOMOGRAMMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1034 - - Determinazione di δ1 VTtTTt)}exp({1111−+−=δ . . . . . (2) )exp(1Tta−= . . . . . (3) T1 : Costante di tempo del servosistema (sec) V : Velocità di taglio (mm/sec) Costante di tempo T1 (sec) del servosistema: usualmente 0.033 s. Il passo all...

  • Page 1063

    B-64304IT/02 APPENDICE E.NOMOGRAMMI - 1035 - E.2 CALCOLO SEMPLIFICATO DELLA LUNGHEZZA DELLA FILETTATURA ERRATA δ2 δ1 Fig. E.2 (a) Filettatura errata Spiegazioni - Determinazione di δ2 *18002LR=δ (mm) R : Velocità del mandrino (min-1) L : Passo (mm) * Quando la Costante di tempo T1 del s...

  • Page 1064

    E.NOMOGRAMMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1036 - Riferimento V: Velocità in filettatura Costante di tempo del servosistema50msecV=10mm/sec ( 0.39pollici/sec) V=20mm/sec ( 0.79pollici/sec) V=30mm/sec ( 1.18pollici/sec)V=40mm/sec ( 1.57pollici/sec) V=2pollici/sec V=1pollici/sec δ1 (V=10mm/se...

  • Page 1065

    B-64304IT/02 APPENDICE E.NOMOGRAMMI - 1037 - E.3 PERCORSO DELL'UTENSILE SUGLI SPIGOLI Quando il ritardo del servo sistema (dovuto all'accelerazione/decelerazione esponenziali durante la lavorazione o causato dal sistema di posizionamento quando si usa un servo motore) si combina con i cambiamenti...

  • Page 1066

    E.NOMOGRAMMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1038 - Spiegazioni - Analisi L'analisi del percorso utensile della Fig. E.3 (b) si basa sulle seguenti condizioni: • Velocità di avanzamento costante prima e dopo lo spigolo. • Il CNC dispone di un registro di buffer. (L'errore varia in funzione della ...

  • Page 1067

    B-64304IT/02 APPENDICE E.NOMOGRAMMI - 1039 - - Calcolo del valore iniziale Y0 X0V0 Fig. E.3 (c) Valore iniziale Il valore iniziale in cui comincia il cambiamento di direzione, cioè, le coordinate X e Y finali del comando del controllore, è determinato dalla velocità di avanzamento e dalla c...

  • Page 1068

    E.NOMOGRAMMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1040 - E.4 ERRORE NELLA DIREZIONE DEL RAGGIO DURANTE L'INTERPOLAZIONE CIRCOLARE Quando è impiegato un servo motore, il sistema di posizionamento inserisce un ritardo tra l'ingresso e l'uscita del comando asse. Nell'interpolazione lineare, non si producono e...

  • Page 1069

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1041 - F.STATO ALL’ACCENSIONE, CONCLEAR E CON RESETF STATO ALL’ACCENSIONE, CON CLEAR E CON RESET Il bit CLR del parametro N. 3402 determina se il reset mette il sistema nello stato di clear o nello stato di reset (0: stato di reset/1: stato di clear). Il significato ...

  • Page 1070

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1042 - F. STATO ALL’ACCENSIONE, CON CLEAR E CON RESET Compensazione posizione utensile ad un reset ○ : Cancellata. × : Non cancellata. Metodo di compensazione Bit 3 (LVC) del parametro N. 5006 e bit 7 (TGC) del parametro N. 5003 LVC=0 TGC=0 LVC=1 TGC=0 LVC=0 TGC=...

  • Page 1071

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1043 - G.TABELLA DI CORRISPONDENZACARATTERI-CODICIG TABELLA DI CORRISPONDENZA CARATTERI-CODICI L'appendice G "TABELLA DI CORRISPONDENZA CARATTERI-CODICI", è costituita dalle seguenti sezioni: G.1 TABELLA DI CORRISPONDENZA CARATTERI-CODICI .......................

  • Page 1072

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1044 - G. TABELLA DI CORRISPONDENZA CARATTERI-CODICI G.2 TABELLA DEI CODICI FANUC DEI CARATTERI DI DUE BYTE

  • Page 1073

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1045 - G.TABELLA DI CORRISPONDENZACARATTERI-CODICI

  • Page 1074

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1046 - G. TABELLA DI CORRISPONDENZA CARATTERI-CODICI

  • Page 1075

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1047 - G.TABELLA DI CORRISPONDENZACARATTERI-CODICI

  • Page 1076

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1048 - G. TABELLA DI CORRISPONDENZA CARATTERI-CODICI

  • Page 1077

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1049 - G.TABELLA DI CORRISPONDENZACARATTERI-CODICI

  • Page 1078

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1050 - H ALLARMI L'appendice H, "ALLARMI", è costituita dalle seguenti sezioni: (1) Allarmi relativi alla programmazione ed alle operazioni (allarmi PS) ............................................ 1050 (2) Allarmi dell'editazione in background (all...

  • Page 1079

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1051 - Numero Messaggio Descrizione 0011 AVANZAMENTO ZERO (COMANDO) La velocità di avanzamento in lavoro specificata con un codice F è stata messa a zero. Questo allarme si verifica anche quando il codice F programmato per una maschiatura rigida è estremament...

  • Page 1080

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1052 - Numero Messaggio Descrizione 0031 ERRORE DI COMANDO P IN G10 L'opzione corrispondente al valore dell'indirizzo L in un blocco G10 non è abilitata. Non sono stati specificati gli indirizzi relativi al dato da impostare (P o R). Il blocco contiene un ind...

  • Page 1081

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1053 - Numero Messaggio Descrizione 0055 MOVIMENTO MENO DI CHF/CNR In un blocco che specifica lo smusso o il raccordo (opzionali) l’entità del movimento comandato è minore dell’entità dello smusso o raccordo. Correggere il programma. 0056 NON DESIGNATI TE...

  • Page 1082

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1054 - Numero Messaggio Descrizione 0071 DATO NON TROVATO 1) L’indirizzo da cercare non è stato trovato. 2) Il programma con il numero specificato nella ricerca del numero di programma non è stato trovato. 3) Il numero di blocco specificato per la ripartenz...

  • Page 1083

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1055 - Numero Messaggio Descrizione 0081 G37- N. CORRETTORE NON ASSEGNATO M E' stato programmato un blocco di misura automatica dell'utensile (G37) senza aver specificato il codice H. Correggere il programma. T E' stato programma un blocco di misura automatic...

  • Page 1084

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1056 - Numero Messaggio Descrizione 0094 TIPO P NON AMMESSO (CAMBIO COORDINATE) Per la ripartenza del programma non può essere specificato il tipo P. (Dopo l’interruzione è stata eseguita l’impostazione del sistema di coordinate.) Eseguire l'operazione co...

  • Page 1085

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1057 - Numero Messaggio Descrizione 0136 NON ALTRO ASSE NELLO STESSO TEMPO T Sono specificati contemporaneamente il codice M per il posizionamento mandrino e un indirizzo asse diverso dall'asse di posizionamento del mandrino. Nel modo posizionamento mandrino, s...

  • Page 1086

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1058 - Numero Messaggio Descrizione 0155 COMANDO CODICE T ILLEGALE Il codice T programmato in un blocco M06 non corrisponde al gruppo attualmente in uso. Correggere il programma. 0156 CODICI P O L MANCANTI All'inizio di un programma per l'impostazione di un gru...

  • Page 1087

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1059 - Numero Messaggio Descrizione 0203 VALORE DI S ERRATO IN UN BLOCCO DI MASCHIATURA RIGIDA Nella maschiatura rigida, la posizione di un codice M della maschiatura rigida (M29) o un comando S sono errati. Correggere il programma. 0204 OPERAZIONE ASSE ILLEGALE...

  • Page 1088

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1060 - Numero Messaggio Descrizione 0224 RITORNO A ZERO NON COMPLETATO 1) Prima di avviare il funzionamento automatico, non è stato eseguito il ritorno al punto di riferimento. (Solo quando il bit 0 (ZRNx) del parametro N. 1005 è 0) Eseguire un ritorno al pun...

  • Page 1089

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1061 - Numero Messaggio Descrizione 0312 COMANDO ILLEGALE NELLA PROGRAMM. DIRETTA DELLE QUOTE DEL DISEGNO T Il formato di programma diretta delle quote del disegno non è corretto. Nella programmazione diretta delle quote del disegno è stato utilizzato un codi...

  • Page 1090

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1062 - Numero Messaggio Descrizione 0325 COMANDO NON DISPONIBILE NELLA DEFINIZIONE DEL PROFILO T La definizione del profilo per un ciclo multiplo ripetitivo (G70, G71, G72, o G73) contiene un comando non utilizzabile. 0326 L'ULTIMO BLOCCO DEL PROFILO E' IN PR...

  • Page 1091

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1063 - Numero Messaggio Descrizione 0352 ERRORE DI SPECIFICA DEGLI ASSI SOGGETTI A CONTROLLO SINCRONO T Questo errore si verifica quando: 1) Si tenta di effettuare il controllo sincrono per un asse durante il controllo sincrono, composto o sovrapposto. 2) Si te...

  • Page 1092

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1064 - Numero Messaggio Descrizione 0369 ERRORE FORMATO G31 1) In un blocco G31 P98/P99 (salto alla coppia limite) non è stato specificato nessun asse o ne sono stati specificati due o più. 2) G31P90 non può essere specificato. 0370 G31P/G04Q ERRATI 1) Il va...

  • Page 1093

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1065 - Numero Messaggio Descrizione 0456 PARAMETRO PER LA RETTIFICA ILLEGALE L'impostazione dei parametri per i cicli fissi di rettifica contiene un errore. Le cause probabili sono le seguenti. 1) Il numero asse dell'asse di rettifica non è corretto (parametri ...

  • Page 1094

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1066 - Numero Messaggio Descrizione 1101 FRASE CNC ILLEGALE. E' stato chiesto un interrupt in uno stato in cui non può essere eseguito un interrupt delle macroistruzioni contenente un comando di movimento. 1115 VARIABILE PROTETTA DALLA LETTURA In una macro, il...

  • Page 1095

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1067 - Numero Messaggio Descrizione 1200 RITORNO A ZERO DELL'ENCODER NON VALIDO Nel ritorno al punto di riferimento con il metodo griglia non è stato possibile calcolare la posizione della griglia perché non è pervenuto il segnale di un giro dell'encoder prim...

  • Page 1096

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1068 - Numero Messaggio Descrizione 1332 ERRORE BLOCCO SCRITTURA DATI Nel caricamento dei parametri, dei dati della compensazione passo vite e delle coordinate del pezzo da file, non è stato possibile caricare i dati. 1333 ERRORE SCRITTURA DATI Non è stato po...

  • Page 1097

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1069 - Numero Messaggio Descrizione 1591 ERRORE TV Durante il controllo TV di un blocco è stato rilevato un errore. Il controllo TV può essere soppresso mettendo a "0" il parametro N. 0000#0 (TVC). 1592 FINE DEL RECORD E' stata specificata la fine d...

  • Page 1098

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1070 - Numero Messaggio Descrizione 1830 DR OFF(2) Il segnale DR (data set ready) dell'unità di I/O connessa all'interfaccia lettore/perforatore 2 è OFF. 1832 OVERRUN (2) E' stato ricevuto un carattere dall'unità di I/O connessa all'interfaccia lettore/perfo...

  • Page 1099

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1071 - Numero Messaggio Descrizione 5014 DATI DI TRACCIA NON TROVATI Il trasferimento non è eseguibile perché non ci sono dati di traccia. 5016 COMBINAZIONE ILLEGALE DI COD M Un blocco contiene più codici M appartenenti allo stesso gruppo. Oppure, un codice M...

  • Page 1100

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1072 - Numero Messaggio Descrizione 5195 IMPOSSIBILE DETERMINARE LA DIREZIONE T Nella funzione B di introduzione diretta della correzione utensile misurata, la misura non è valida. [Per un tastatore a un contatto ] 1) La direzione degli impulsi registrati non...

  • Page 1101

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1073 - Numero Messaggio Descrizione 5346 RITORNO AL PUNTO DI RIFERIMENTO Non è stata stabilita l'origine dell'asse di contornatura Cs. Eseguire il ritorno al punto di riferimento. 1) Quando viene stabilita l'origine per l'asse Cs per il quale il segnale CSPENx ...

  • Page 1102

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1074 - (5) Allarmi degli assi (allarmi SV) Numero Messaggio Descrizione SV0001 ERRORE DI ALLINEAMENTO NELLA SINCRONIZZAZIONE Nel controllo sincrono degli assi, l'entità della compensazione della sincronizzazione supera il valore del parametro N. 8325. Questo a...

  • Page 1103

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1075 - Numero Messaggio Descrizione SV0304 ALLARME APC: ERRORE DI PARITA' A causa di un errore di parità causato dal trasduttore assoluto, non è stato possibile ottenere la posizione corretta. (errore di trasmissione dei dati) Le possibili cause includono: tra...

  • Page 1104

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1076 - Numero Messaggio Descrizione SV0411 ERRORE ECCESSIVO (IN MOVIMENTO) L'errore di posizione durante il movimento supera il limite specificatocon il parametro N. 1828. SV0413 OVERFLOW LSI Overflow del contatore dell'errore di posizione. SV0415 OVERFLOW DEL ...

  • Page 1105

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1077 - Numero Messaggio Descrizione SV0441 ABNORMAL CURRENT OFFSET Il software del servo digitale ha rilevato un’anomalia nel circuito di rilevazione della corrente del motore. SV0442 CNV. CHARGE FAILURE Alimentatore (PS) : Il circuito di dissipazione di riser...

  • Page 1106

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1078 - Numero Messaggio Descrizione SV0606 CNV. RADIATOR FAN FAILURE Alimentatore (PS) : Il ventilatore del dissipatore di calore esterno è guasto. SV0607 CNV. SINGLE PHASE FAILURE Alimentatore (PS) : Una fase dell'alimentazione elettrica è anormale. SV0646 A...

  • Page 1107

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1079 - (6) Allarmi di sovracorsa (allarmi OT) Numero Messaggio Descrizione OT0500 SOVRACORSA + (SOFT1) E' stato superato il fine corsa memorizzato 1 nella direzione +. OT0501 SOVRACORSA - (SOFT1) E' stato superato il fine corsa memorizzato 1 nella direzione -. O...

  • Page 1108

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1080 - (8) Allarmi che richiedono lo spegnimento del CNC (allarmi PW) Numero Messaggio Descrizione PW0000 SPEGNERE IL SISTEMA E' stato impostato un parametro che richiede lo spegnimento e la riaccensione del sistema. PW0001 INDIRIZZO X NON ASSEGNATO Non è stat...

  • Page 1109

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1081 - (9) Allarmi del mandrino (allarmi SP) Numero Messaggio Descrizione SP0740 ALL. MASCH RIGIDA: ERRORE ECCESSIVO Durante la maschiatura rigida, l’errore di posizione all’arresto del mandrino supera il limite specificato. SP0741 ALL. MASCH RIGIDA: ERRORE ...

  • Page 1110

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1082 - Numero Messaggio Descrizione SP1971 ERRORE CONTROLLO MANDRINO Si è verificato un errore nel software di controllo del mandrino. SP1972 ERRORE CONTROLLO MANDRINO Si è verificato un errore nel software di controllo del mandrino. SP1974 ERRORE CONTR. MAND...

  • Page 1111

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1083 - (10) Elenco degli allarmi (mandrino seriale) Se si verifica un allarme del mandrino seriale, sul video del CNC compare uno dei seguenti numeri. NOTA *1 Il significato delle indicazioni dell'azionamento mandrino dipende dal LED, rosso o giallo, acceso. Q...

  • Page 1112

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1084 - Numero Messaggio Indicazione azionamento (*1) Posizione del guasto e rimedio Descrizione SP9009 OVERHEAT MAIN CIRCUIT 09 1 Migliorare il raffreddamento del dissipatore di calore. 2 Se la ventola del radiatore esterno si ferma, sostituire l’azionamento....

  • Page 1113

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1085 - Numero Messaggio Indicazione azionamento (*1) Posizione del guasto e rimedio Descrizione SP9027 DISCONNECT POSITION CODER 27 Sostituire il cavo. Il segnale dell’encoder del mandrino (connettore JYA3) è anormale. SP9029 SHORTTIME OVERLOAD 29 Controllare...

  • Page 1114

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1086 - Numero Messaggio Indicazione azionamento (*1) Posizione del guasto e rimedio Descrizione SP9047 POS-CODER SIGNAL ABNORMAL 47 1 Sostituire il cavo. 2 Correggere il cablaggio (vicinanza alla linea di alimentazione). Segnale di fase A/B dell’encoder mandr...

  • Page 1115

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1087 - Numero Messaggio Indicazione azionamento (*1) Posizione del guasto e rimedio Descrizione SP9059 CNV. COOLING FAN FAILURE 59 Sostituire l'alimentatore (PS). La ventola dell'alimentatore (PS) è ferma. (Indicazione alimentatore (PS): 2) SP9061 ALLARME MANDR...

  • Page 1116

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1088 - Numero Messaggio Indicazione azionamento (*1) Posizione del guasto e rimedio Descrizione SP9087 ERRORE DEL SEGNALE DEL SENSORE MANDRINO 87 1 Sostituire il cavo di retroazione. 2 Regolare il sensore. Il segnale della retroazione del sensore del mandrino ...

  • Page 1117

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1089 - Numero Messaggio Indicazione azionamento (*1) Posizione del guasto e rimedio Descrizione SP9122 ERRORE DATI COMUNICAZIONE C2 1 Sostituire il cavo delle comunicazioni tra il CNC e l’azionamento. 2 Sostituire la scheda dell’azionamento mandrino. 3 Sost...

  • Page 1118

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1090 - Indicazione diagnostica (*1) Posizione del guasto e rimedio Descrizione 06 Benché l’opzione commutazione uscita mandrino non sia stata attivata, è selezionato l’avvolgimento a bassa velocità (RCH = 1). Controllare l'impostazione dei parametri rela...

  • Page 1119

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1091 - (11) Allarmi di surriscaldamento (allarmi OH) Numero Messaggio Descrizione OH0700 SURRISCALDAMENTO ARMADIO L'armadio del CNC è surriscaldato. OH0701 MOTORE VENTOLA FERMO Il motore della ventola per il raffreddamento delle schede a circuiti stampati è fe...

  • Page 1120

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1092 - Numero Messaggio Descrizione DS0018 DCL SERIALE:DISCORD(CTRL SINCR)) Degli assi master e slave per il controllo sincrono degli assi di avanzamento, uno ha una riga codificata con l'origine e l'altro non ha una riga codificata con la posizione di riferime...

  • Page 1121

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1093 - Numero Messaggio Descrizione DS0300 ALLARME APC: E' NECESSARIO UN RITORNO AL RIFERIMENTO E' necessario impostare lo zero del trasduttore assoluto di posizione (associazione tra la posizione di riferimento ed il valore del contatore del trasduttore). Esegu...

  • Page 1122

    H.ALLARMI APPENDICE B-64304IT/02 - 1094 - Numero Messaggio Descrizione DS1448 ILLEGAL PARAMETER (D.C.S.) L'impostazione dei parametri relativi alle marche di riferimento soddisfa almeno una delle seguenti condizioni: 1) E' specificato l'utilizzo di un trasduttore di posizione assoluto (bit 5 (AP...

  • Page 1123

    B-64304IT/02 APPENDICE H.ALLARMI - 1095 - (13) Allarmi della funzione di prevenzione degli errori di funzionamento (allarmi IE) Numero Messaggio Descrizione IE0001 SOVRACORSA + (SOFT1) La funzione di prevenzione degli errori di funzionamento ha rilevato che è stato superato il fine corsa memoriz...

  • Page 1124

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1096 - I. PC TOOL PER L'UTILIZZO DEL MEMORY CARD PROGRAM I PC TOOL PER L'UTILIZZO DEL MEMORY CARD PROGRAM l'Appendice I, "PC TOOL PER L'UTILIZZO DEL MEMORY CARD PROGRAM", è costituita dalle seguenti sezioni: I.1 PC TOOL PER L'UTILIZZO DEL MEMORY CARD PROGRAM ...

  • Page 1125

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1097 - I.PC TOOL PER L'UTILIZZO DELMEMORY CARD PROGRAMI.1.2 Funzioni del PC tool • Scansione delle cartelle del memory card program file • Aggiunta di un file di programma Trascinare il file da Explorer o qualsiasi altro strumento similare nel PC tool. (Questa oper...

  • Page 1126

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1098 - I. PC TOOL PER L'UTILIZZO DEL MEMORY CARD PROGRAM - Finestra di dialogo iniziale Quando viene avviato il PC tool compare la finestra di dialogo iniziale. Selezionare "Open an existing file" o "Create a new file". • Se viene selezionato &qu...

  • Page 1127

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1099 - I.PC TOOL PER L'UTILIZZO DELMEMORY CARD PROGRAM• Se viene selezionato "Create a new file" Quando viene premuto il bottone OK, compare la finestra di dialogo "Save As". Creare un nuovo memory card program file nella cartella selezionata. ...

  • Page 1128

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1100 - I. PC TOOL PER L'UTILIZZO DEL MEMORY CARD PROGRAM - Menu Menu file [New] Crea un nuovo memory card program file. [Open...] Apre il memory card program file esistente. [Exit] Chiude il PC tool. Menu Edit [New Folder] Crea una nuova cartella. E' disponibile...

  • Page 1129

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1101 - I.PC TOOL PER L'UTILIZZO DELMEMORY CARD PROGRAMNOTA I caratteri utilizzabili nel nome di cartelle e file sono limitati. Vedi sotto "REGOLE PER LA SPECIFICA DEI NOMI". Menu Option [Hide Confirm Message] Prima dell'esecuzione delle operazioni elencate...

  • Page 1130

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1102 - I. PC TOOL PER L'UTILIZZO DEL MEMORY CARD PROGRAM [Change Work Folder] Questa opzione permette di impostare una cartella di lavoro. Per default, nella cartella contenente il file eseguibile (FANUCPRG.exe) viene creata la cartella [temp], che viene utilizzata com...

  • Page 1131

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1103 - I.PC TOOL PER L'UTILIZZO DELMEMORY CARD PROGRAMMenu Help [About...] Visualizza il numero di versione del PC tool. - Operazioni eseguibili con il mouse [Drop-in e Drop-out] • Drag-in da Explorer E' possibile aggiungere programmi pezzo trascinandone i file n...

  • Page 1132

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1104 - I. PC TOOL PER L'UTILIZZO DEL MEMORY CARD PROGRAM Il PC tool controlla il contenuto dei file di programma in base alle "Regole di utilizzo dei caratteri nei file di programma". Però, il PC tool non controlla la sintassi del programma NC. Un file di p...

  • Page 1133

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1105 - I.PC TOOL PER L'UTILIZZO DELMEMORY CARD PROGRAM - Menu pop-up Il menu pop-up compare quando si fa click con il pulsante destro del mouse. • Fuoco sulla Tree view Cliccando su "New Folder" si crea una nuova cartella. Cliccando su "Delete"...

  • Page 1134

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1106 - I. PC TOOL PER L'UTILIZZO DEL MEMORY CARD PROGRAM Vista ordinata del contenuto del memory card program file Cliccando su una colonna, l'elenco del contenuto del memory card program file viene selezionato in ordine ascendente o discendente rispetto al contenuto di ...

  • Page 1135

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1107 - I.PC TOOL PER L'UTILIZZO DELMEMORY CARD PROGRAM NOTA 1 I nomi dei file non possono ripetersi all'interno della stessa cartella. 2 Se il nome di un file inizia con "O" e gli otto caratteri successivi sono tutti numerici, gli zeri che seguono immediatament...

  • Page 1136

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1108 - I. PC TOOL PER L'UTILIZZO DEL MEMORY CARD PROGRAM I.3 REGOLE PER L'UTILIZZO DEI CARATTERI NEI FILE DI PROGRAMMA Introduzione La parole che compaiono tra parentesi "( )" in un file di programma vengono trattate come commenti. Il simbolo che segna l'inizio...

  • Page 1137

    B-64304IT/02 APPENDICE - 1109 - I.PC TOOL PER L'UTILIZZO DELMEMORY CARD PROGRAMNOTA Nella sezione Control-in,, "O", ":", e "<" non possono essere utilizzati all'inizio di una riga che non sia la prima. - Caratteri utilizzabili nella sezione Control-out(caratte...

  • Page 1138

    APPENDICE B-64304IT/02 - 1110 - I. PC TOOL PER L'UTILIZZO DEL MEMORY CARD PROGRAM I.4 MESSAGGI DI ERRORE E NOTE Durante l'utilizzo di questa applicazione possono verificarsi degli errori. La tabella che segue spiga i messaggi di errore e fornisce le relative istruzioni. I.4.1 Elenco dei messagg...

  • Page 1139

    B-64304IT/02 APPENDICE J.STRUMENTO PER LA CONVERSIONE ISO/ASCII - 1111 - J STRUMENTO PER LA CONVERSIONE ISO/ASCII Introduzione Il FANUC ISO Converter è uno strumento che converte in codice ISO un file creato o esportato in codice ASCII. Questo strumento gira su Windows 2000, Windows XP e Windows...

  • Page 1140

    J.STRUMENTO PER LA CONVERSIONE ISO/ASCII APPENDICE B-64304IT/02 - 1112 - GUI Quando viene cliccata l'icona, compare la seguente schermata che permette di selezionare e convertire un file. Procedura di conversione 1. Passo 1 In [Target File], specificare il file da convertire. Il pulsante [Sel...

  • Page 1141

    B-64304IT/02 APPENDICE J.STRUMENTO PER LA CONVERSIONE ISO/ASCII - 1113 - 3. Passo 3 Quando viene fatto click su [File Convert] dopo aver introdotto il nome del file convertito, viene eseguita la conversione. Se il file originale è un file ASCII, viene creato un file ISO. Se il file originale è ...

  • Page 1142

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1114 - K DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C l'Appendice K, "Differenze rispetto alla Serie 0i-C", è costituita dalle seguenti sezioni: K.1 UNITA' DI IMPOSTAZIONE ..............................................................

  • Page 1143

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1115 - K.43 CONTROLLO SOVRAPPOSTO (SERIE T, 2 CANALI) ........................................................... 1172 K.44 CORREZIONE ASSE Y (SERIE T) .....................................................................................

  • Page 1144

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1116 - K.2 MISURA AUTOMATICA LUNGHEZZA UTENSILE (SERIE M)/DETERMINAZIONE AUTOMATICA CORREZIONI UTENSILE (SERIE T) M K.2.1 Misura automatica della lunghezza utensile (Serie M) K.2.1.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C S...

  • Page 1145

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1117 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Impostazione di ε - Specificare questo valore con il parametro N. 6254.Questo parametro è comune a tutti i segnali di posizione di misura raggiunta (XAE, YAE e ZAE). - Parametro N. 6254 Questo p...

  • Page 1146

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1118 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Impostazione di ε per l'asse X - Specificare questo valore con il parametro N. 6254.Questo parametro è comune a tutti i segnali di posizione di misura raggiunta (XAE e ZAE). - Parametro N. 6254 ...

  • Page 1147

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1119 - K.4 INTERPOLAZIONE ELICOIDALE K.4.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Specifica della velocità di avanzamento - Specificare la velocità di avanzamento lungo l'arco. Quindi, la velocità di avanzamento...

  • Page 1148

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1120 - K.5 FUNZIONE DI SALTO K.5.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Impostazione per l'abilitazione del segnale di salto ad alta velocità per il salto normale (G31) quando è abilitata la funzione di salto m...

  • Page 1149

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1121 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Asse da monitorare per il salto alla coppia limite - Dipende dal bit 3 (TSA) del parametro N. 6201. Bit 3 (TSA) del parametro N. 6201 Per controllare se è stata raggiunta la coppia limite, la fu...

  • Page 1150

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1122 - K.6 RITORNO MANUALE AL PUNTO DI RIFERIMENTO K.6.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Condizioni per l'esecuzione del ritorno manuale al punto di riferimento durante un feed hold Il ritorno manuale al pun...

  • Page 1151

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1123 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Esecuzione del ritorno manuale al punto di riferimento di un asse rotativo con la camma di decelerazione premuta quando il punto di riferimento non è ancora stato stabilito: T - [Quando il bit ...

  • Page 1152

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1124 - M Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Programmazione di G28/G30 nel modo rotazione del sistema di coordinate, nel modo scala, o nel modo immagine speculare programmabile - Non disponibile. Cancellare il modo prima di eseguire il com...

  • Page 1153

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1125 - K.8 SISTEMA DI COORDINATE LOCALI K.8.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Cancellazione del sistema di coordinate locali dopo il rilascio di un allarme asse - Dipende dall'impostazione dei bit 5 (SNC) e ...

  • Page 1154

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1126 - M Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Modalità di impostazione del sistema di coordinate locali (G52) - Eseguire una selezione con il bit 4 (G52) del parametro N. 1202. Bit 4 (G52) del parametro N. 1202 1) Se G52 viene specificato...

  • Page 1155

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1127 - K.10 CONTROLLO PLURIMANDRINO T K.10.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Numero di gamme per ciascun mandrino - Il primo mandrino ha quattro gamme. Impostare la velocità massima del mandrino in ciascun...

  • Page 1156

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1128 - K.12 CONTROLLO DELLA VELOCITA' DI TAGLIO COSTANTE K.12.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Controllo della velocità di taglio costante senza encoder - Questa è una funzione opzionale della Serie T. No...

  • Page 1157

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1129 - K.13 POSIZIONAMENTO DEL MANDRINO (SERIE T) T K.13.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Unità di visualizzazione delle coordinate di macchina dell'asse di posizionamento del mandrino - Impulsi - Eseguir...

  • Page 1158

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1130 - K.13.2 Differenze nella visualizzazione diagnostica Voce Serie 0i-C Serie 0i-D Dato diagnostico indicante lo stato della sequenza di posizionamento del mandrino (lato mandrino) - Nessuno. - Dato diagnostico N. 1544 Dato diagnos...

  • Page 1159

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1131 - M Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Operazioni eseguite quando G49 e G40 sono programmati nello stesso blocco - Eseguire una selezione con il bit 6 (GCS) del parametro N. 5008. Bit 6 (GCS) del parametro N. 5008 Se G49 (codice G c...

  • Page 1160

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1132 - K.15 MEMORIA DELLE CORREZIONI UTENSILE K.15.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Unità e intervallo dei valori delle correzioni utensile - Le unità e l'intervallo dei valori delle correzioni utensile s...

  • Page 1161

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1133 - T Funzione Serie 0i-TTC Serie 0i-D Numero di correttori utensile nei sistemi a due canali - Possono essere utilizzati fino a 64 correttori per canale. - Possono essere utilizzati fino a 128 correttori per sistema. Utilizzare il...

  • Page 1162

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1134 - K.17 MACROISTRUZIONI K.17.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Variabili comuni ritenute (#500 - #999) - Il valore di default è <null>. - Il valore di default è 0. - La funzione descritta a destr...

  • Page 1163

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1135 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Richiamo di sottoprogrammi mediante codice M o mediante codice T - Quando viene eseguito il seguente programma nelle condizioni indicate qui sotto: [Condizioni] ・ E' abilitato il richiamo di so...

  • Page 1164

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1136 - K.17.2 Differenze nella visualizzazione diagnostica Nessuna. K.17.3 Miscellanea La Serie 0i-D permette di personalizzare le specifiche relative ai valori massimo e minimo ed alla precisione delle variabili mediante il bit 0 (F...

  • Page 1165

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1137 - K.20 CONTROLLO AVANZATO CON PRELETTURA DEI BLOCCHI (SERIE T) / CONTROLLO AVANZATO AI CON PRELETTURA DEI BLOCCHI (SERIE M) / CONTROLLO CONTORNATURA AI (SERIE M) K.20.1 Differenze nelle specifiche Differenze comuni a controllo av...

  • Page 1166

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1138 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Impostazione della costante di tempo per l'accelerazione/ decelerazione esponenziale dopo l'interpolazione in avanzamento di lavoro per ciascun asse - Specificare questo valore con il parametro N....

  • Page 1167

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1139 - Differenze relative alla contornatura AI Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Costante di tempo per l'accelerazione/decelerazione in rapido nel modo contornatura AI - Impostare i parametri N. 1773 e 1774. Se questi parametri non sono...

  • Page 1168

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1140 - K.21 FUNZIONE DI SELEZIONE DELLE CONDIZIONI DI LAVORAZIONE K.21.1 Differenze nelle specifiche Differenze comuni a controllo avanzato con prelettura dei blocchi, controllo avanzato AI con prelettura dei blocchi e contornatura A...

  • Page 1169

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1141 - K.22 CONTROLLO SINCRONO DEGLI ASSI K.22.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Nomi delle funzioni - Controllo sincrono semplice - Controllo sincrono degli assi Impostazione per eseguire sempre il funziona...

  • Page 1170

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1142 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Controllo dell'errore di sincronizzazione basato sulle coordinate di macchina T - Non disponibile. M - Vengono confrontate le coordinate di macchina dell'asse master e dell'asse slave e, se la...

  • Page 1171

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1143 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Impostazione automatica per la corrispondenza delle posizioni di griglia T - L'impostazione automatica per la corrispondenza delle posizioni di griglia non è disponibile. M - Abilitare l'impo...

  • Page 1172

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1144 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Impostazione che evita l'aggiunta del movimento dell'asse slave alla visualizzazione della velocità di avanzamento effettiva T - Non disponibile. Il movimento dell'asse slave viene sempre aggiu...

  • Page 1173

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1145 - M Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Immagine speculare per l'asse slave - Durante il controllo sincrono semplice non è possibile applicare l'immagine speculare ad un asse slave. Può essere applicata solo per la Serie T. - Impost...

  • Page 1174

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1146 - K.23 CONTROLLO DELL'ASSE INCLINATO ARBITRARIO K.23.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Asse inclinato e asse perpendicolare quando l'impostazione dei parametri N. 8211 o 8212 non è valida Serie 0i-C ...

  • Page 1175

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1147 - K.24 VISUALIZZAZIONE DEL TEMPO DI FUNZIONAMENTO E DEL NUMERO DI PEZZI K.24.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Campo dei valori per la specifica del codice M che conteggia i pezzi lavorati Parametro N. ...

  • Page 1176

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1148 - K.25 AVANZAMENTO MANUALE CON VOLANTINO K.25.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Impulsi del volantino eccedenti la velocità in rapido Nel caso di un comando da volantino eccedente la velocità rapida, ...

  • Page 1177

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1149 - K.26 CONTROLLO ASSI DA PMC K.26.1 Differenze nelle specifiche Differenze comuni ai sistemi a 1 e a 2 canali Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Relazione con il controllo sincrono (controllo sincrono del controllo sincrono/composto)...

  • Page 1178

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1150 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Velocità massima di avanzamento per l'avanzamento continuo (06h) - Quando è applicata una regolazione del 254%. IS-B IS-CProgrammazione in millimetri Programmazione in pollici Programmazione in...

  • Page 1179

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1151 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Controllo dell'accelerazione / decelerazione per un asse sincronizzato mediante impulsi esterni (0Bh, 0Dh - 0Fh) - Dipende dal bit 2 (SUE) del parametro N. 8002. Bit 2 (SUE) del parametro N. 8002...

  • Page 1180

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1152 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Entità del movimento e velocità di avanzamento quando viene specificata la programmazione diametrale per un asse controllato dal PMC - Dipende dall'impostazione del bit 7 (NDI) del parametro N. ...

  • Page 1181

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1153 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Velocità minima per la regolazione della velocità in rapido nel controllo assi da PMC - Specificare questo dato con il parametro N. 8021. - Il parametro N. 8021 non è disponibile. Non è possi...

  • Page 1182

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1154 - K.27 RICHIAMO SOTTOPROGRAMMA DA UN'UNITA' ESTERNA (M198) K.27.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Formato dell'indirizzo P per il richiamo di un sottoprogramma da memory card (specifica numero file/spec...

  • Page 1183

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1155 - K.28 RICERCA DEL NUMERO DI SEQUENZA K.28.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Ritorno da un sottoprogramma ad uno specifico numero di sequenza del programma richiamante (Ricerca del numero di sequenza q...

  • Page 1184

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1156 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D - Le coordinate di macchina vengono impostata all'accensione. Le coordinate assolute e relative non vengono impostate. (Vengono impostate quando è utilizzato un trasduttore di posizione assoluto....

  • Page 1185

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1157 - K.30 COMPENSAZIONE MEMORIZZATA PASSO VITE K.30.1 Differenze nelle specifiche Funzione Spiegazioni Valore del parametro N. 3621 per l'impostazione di un asse rotativo (tipo A) 0.045.090.0 135.0180.0225.0270.0 315.0(68)(60)(67)(6...

  • Page 1186

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1158 - K.31 FUNZIONE DI CANCELLAZIONE DELLO SCHERMO E FUNZIONE DI CANCELLAZIONE AUTOMATICA DELLO SCHERMO K.31.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Comportamento della funzione di cancellazione manuale dello sc...

  • Page 1187

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1159 - K.32 RESET & REWIND K.32.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Trattamento dei dati modali quando viene eseguito un reset durante l'esecuzione di un blocco Se viene eseguito un reset durante l'esecuzi...

  • Page 1188

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1160 - K.33 ASSOLUTO IN MANUALE ON E OFF K.33.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Trattamento delle coordinate assolute quando vengono cambiate automaticamente le correzioni utensile - Se le correzioni utensil...

  • Page 1189

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1161 - K.34 SEGNALE DI PROTEZIONE DELLA MEMORIA PER I PARAMETRI CNC T K.34.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-TTC Serie 0i-D Segnale di protezione della memoria per i parametri CNC KEYP, KEY1 - KEY4 <G046.0, G046.3 - ...

  • Page 1190

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1162 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Numero e lunghezza dei messaggi dall'esterno per l'operatore - Dipende dal bit 0 (OM4) del parametro N. 3207. Bit 0 (OM4) del parametro N. 3207 La schermata dei messaggi dall'esterno per l'operat...

  • Page 1191

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1163 - K.36 FUNZIONE DATA SERVER K.36.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Funzionamento da memoria - Il funzionamento da memoria non è supportato. - Nel modo funzionamento da memoria è possibile eseguire le ...

  • Page 1192

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1164 - K.38 PROTEZIONE AUTOCENTRANTE/CONTROPUNTA (SERIE T) T K.38.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Allarme di sovracorsa - Il bit 7 (BFA) del parametro N. 1300 non è supportato. Quindi, nel caso di un al...

  • Page 1193

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1165 - K.39 RITIRO DAL CICLO DI FILETTATURA (CICLO FISSO/CICLO MULTIPLO RIPETITIVO) (SERIE T) T K.39.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Posizione di ritorno dopo la smussatura nel ciclo multiplo ripetitivo d...

  • Page 1194

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1166 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D PER TORNI)" (B-64304-1). Compensazione nella direzione dell'asse virtuale nel modo interpolazione in coordinate polari - Se il primo asse del piano è spostato rispetto al centro dell'asse ro...

  • Page 1195

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1167 - K.41 CONTROLLO DI INTERFERENZA FRA I CANALI (SERIE T, 2 CANALI) T K.41.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Allarme di interferenza - Il bit 7 (BFA) del parametro N. 1300 non è supportato. Quindi, nel...

  • Page 1196

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1168 - Funzione Serie 0i-TTC Serie 0i-D Funzione feed forward e funzione di commutazione lavoro/rapido per gli assi sotto controllo sincrono o composto dell'altro canale - Eseguire una selezione con il bit 1 (SVF) del parametro N. 816...

  • Page 1197

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1169 - Controllo sincrono Voce Serie 0i-TTC Serie 0i-D G28 quando l'asse master è in parcheggio - Se non è stato stabilito il punto di riferimento dell'asse slave, le coordinate di macchina vengono mosse alle coordinate impostate co...

  • Page 1198

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1170 - Controllo composto Voce Serie 0i-TTC Serie 0i-D G28 durante il controllo composto - Se non è stato stabilito il punto di riferimento dell'asse composto dell'altro canale, le coordinate di macchina vengono mosse alle coordinate...

  • Page 1199

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1171 - Voce Serie 0i-TTC Serie 0i-D Coordinate di macchina durante il controllo composto - Vengono visualizzate le coordinate del canale locale. - Eseguire una selezione con il bit 0 (MDMx) del parametro N. 8169. Bit 0 (MDMx) del para...

  • Page 1200

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1172 - K.43 CONTROLLO SOVRAPPOSTO (SERIE T, 2 CANALI) T K.43.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-TTC Serie 0i-D Controllo sincrono degli assi (Serie 0i: Controllo sincrono semplice - L'aggiunta del controllo sovrapposto ...

  • Page 1201

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1173 - Funzione Serie 0i-TTC Serie 0i-D Sovracorsa durante il controllo sovrapposto - Il modo controllo sovrapposto viene cancellato. - Eseguire una selezione con il bit 5 (NCS) del parametro N. 8160. Bit 5 (NCS) del parametro N. 8160...

  • Page 1202

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1174 - K.45 COMPENSAZIONE RAGGIO UTENSILE K.45.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Compensazione raggio utensile - Nella Serie 0i-D, la compensazione fresa C (Serie M) e la compensazione raggio utensile (Serie...

  • Page 1203

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1175 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Posizione di arresto nel caso di un allarme di sovrataglio - Se, come nel sottostante esempio, il raggio di un'interpolazione circolare è minore dell'entità della compensazione raggio utensile, ...

  • Page 1204

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1176 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Impostazione per la disabilitazione del controllo di interferenza e la cancellazione dei vettori che interferiscono - Mettere a 1 il bit 0 (CNI) del parametro N. 5008. Nel sottostante esempio, vi...

  • Page 1205

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1177 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Quando nell'interpolazione circolare coincide con il punto iniziale o con il punto finale nel modo compensazione raggio utensile - Si verifica l'allarme PS0038 e l'utensile si ferma sul punto fina...

  • Page 1206

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1178 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Determinazione dell'entità del movimento per l'interpolazione circolare nel modo compensazione raggio utensile - Dipende dal bit 5 (QCR) del parametro N. 5008. - Il bit 5 (QCR) del parametro N. ...

  • Page 1207

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1179 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Percorso del centro utensile nel modo compensazione raggio utensile in un ciclo fisso (G90 o G94) - [Ciclo di tornitura sul diametro esterno/interno (G90)] - [Ciclo di sfacciatura (...

  • Page 1208

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1180 - K.46 CICLI FISSI DI FORATURA K.46.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Emissione di M05 in un ciclo di maschiatura - Eseguire una selezione con il bit 6 (M5T) del parametro N. 5101. Bit 6 (M5T) del para...

  • Page 1209

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1181 - T Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Ritiro in un ciclo di barenatura (G85, G89) - Selezionare il tipo di ritiro con il bit 1 (BCR) del parametro N. 5104. Bit 1 (BCR) del parametro N. 5104 In un ciclo di barenatura, l'operazione d...

  • Page 1210

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1182 - K.47 CICLI FISSI (SERIE T)/CICLI MULTIPLI RIPETITIVI (SERIE T) T K.47.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Piano della lavorazione - Il piano nel quale viene eseguita la lavorazione è sempre il piano ...

  • Page 1211

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1183 - K.48 CICLI FISSI DI RETTIFICA K.48.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Specifica dell'asse di rettifica T - L'asse di rettifica è sempre l'asse Z. M - L'asse di rettifica è l'asse Z o l'asse X. -...

  • Page 1212

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1184 - K.49 CICLI MULTIPLI RIPETITIVI DI TORNITURA (SERIE T) T K.49.1 Differenze nelle specifiche Differenze comuni al formato standard della Serie 0 ed al formato della Serie 10/11 Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Piano specificabile...

  • Page 1213

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1185 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Controllo di variazione monotona del profilo in G71/G72 tipo I (cicli multipli ripetitivi di tornitura) - Dipende dal bit 1 (MRC) del parametro N. 5102. Bit 1 (MRC) del parametro N. 5102 Quando ...

  • Page 1214

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1186 - Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D G70 - G76 nel modo compensazione raggio utensile - [Comando G70] La compensazione raggio utensile viene eseguita. [Comandi G71 - G73] La compensazione raggio utensile non viene eseguita, ma è pos...

  • Page 1215

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1187 - Differenze relative al formato standard della Serie 0 Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Profilo con tasche in G71/G72 tipo II (cicli multipli ripetitivi di tornitura II) - L'utensile si muove da una tasca all'altra ad ogni passata...

  • Page 1216

    K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C APPENDICE B-64304IT/02 - 1188 - K.50 SMUSSI E RACCORDI (SERIE T) T K.50.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Specifica dei comandi per un piano diverso dal piano Z-X. - Non disponibile. Si verifica l'allarme PS0212. - Disponibile. I c...

  • Page 1217

    B-64304IT/02 APPENDICE K.DIFFERENZE RISPETTO ALLA SERIE 0i-C - 1189 - K.52 POSIZIONAMENTO UNIDIREZIONALE (SERIE M) M K.52.1 Differenze nelle specifiche Funzione Serie 0i-C Serie 0i-D Utilizzo del posizionamento con interpolazione lineare insieme all'immagine speculare Se è utilizzato il posizi...

  • Page 1218

  • Page 1219

    B-64304IT/02 INDICE ALFABETICO i-1 INDICE ALFABETICO <A> Accelerazione/decelerazione a campana prima dell'interpolazione con prelettura dei blocchi smorzata ................................................................... 288 Accensione .....................................................

  • Page 1220

    INDICE ALFABETICO B-64304IT/02 i-2 CONTROLLO AVANZATO CON PRELETTURA DEI BLOCCHI (SERIE T) / CONTROLLO AVANZATO AI CON PRELETTURA DEI BLOCCHI (SERIE M) / CONTROLLO CONTORNATURA AI (SERIE M) ....................... 1137 Controllo con movimento della macchina .................... 335 CONTROLLO CON...

  • Page 1221

    B-64304IT/02 INDICE ALFABETICO i-3 FUNZIONAMENTO AUTOMATICO ................ 334, 402 FUNZIONAMENTO DA MEMORIA......................... 403 FUNZIONAMENTO IN DNC ..................................... 408 FUNZIONAMENTO IN MDI ..................................... 405 FUNZIONAMENTO PIANIFICATO........

  • Page 1222

    INDICE ALFABETICO B-64304IT/02 i-4 INTERRUZIONE DEL VOLANTINO ........................ 418 INTERVALLO DEI VALORI DEI COMANDI ........ 1031 INTERVENTO MANUALE E RITORNO .................. 424 INTRODUZIONE .................................. 3, 9, 57, 313, 331 INTRODUZIONE DATI DALL'ESTERNO ..........

  • Page 1223

    B-64304IT/02 INDICE ALFABETICO i-5 Punto di riferimento (una posizione fissa sulla macchina) ................................................................... 12 <R> REGISTRAZIONE DEI PROGRAMMI MACRO ...... 247 Registrazione, modifica e cancellazione dei dati della gestione vita utensil...

  • Page 1224

    INDICE ALFABETICO B-64304IT/02 i-6 SCHERMATE VISUALIZZATE DAL TASTO FUNZIONE ..................................................... 600 SCHERMATE VISUALIZZATE DAL TASTO FUNZIONE .................................................... 618 SCHERMATE VISUALIZZATE DAL TASTO FUNZIONE ...................

  • Page 1225

    B-64304IT/02 INDICE ALFABETICO i-7 VISUALIZZAZIONE DEL NUMERO DEL PROGRAMMA, DEL NUMERO DI SEQUENZA, DELLO STATO E DEI MESSAGGI DI AVVERTIMENTO PER LE OPERAZIONI DI IMPOSTAZIONE DEI DATI O DI IMMISSIONE/EMISSIONE .................................... 739 Visualizzazione del tempo di funzionamento...

  • Page 1226

  • Page 1227

    Elenco delle revisioni FANUC Serie 0i-MODELLO D/Serie 0i Mate-MODELLO D MANUALE DELL'OPERATORE (Comune alla Serie T e alla Serie M) (B-64304EN) 02 Ago., 2010 Revisione totale 01 Giu., 2008 Edizione Data Contenuto Edizione Data Contenuto

  • Page 1228